Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Senza titolo 83

29 dicembre 2004

AIUTIAMOLI!

La campagna di solidarietà del TG1
"Aiutiamoli"


Un euro per i Paesi colpiti dal maremoto.
All'iniziativa di solidarietà hanno aderito tutti gli operatori
della telefonia mobile



Basta un sms al numero unico 48580 per donare 1 euro ai Paesi colpiti dal maremoto. Il Tg1 e gli operatori mobili Tim, Vodafone, Wind e 3 insieme per soccorrere le popolazioni asiatiche.




http://www.rai.it/news/articolonews/0,9217,96476,00.html

Medici Senza Frontiere – Campagna raccolta fondi “Maremoto”
Ccp 87486007 – causale “Maremoto”
Numero verde: 800996655
Donazioni on-line con carta di credito:
www.medicisenzafrontiere.it


UNICEF
Conto Corrente Postale n. 745000
Conto Corrente Bancario n. 000000505010 presso Banca Popolare Etica CIN M - ABI 05018 - CAB 12100 con causale "Emergenza Maremoto".
Per donazioni con carta di credito, rivolgersi al Numero Verde 800.745.000
www.unicef.it

CROCE ROSSA ITALIANA
Conto Corrente Postale n. 300004 intestato a Croce Rossa Italiana Via Toscana, 12 00187 Roma con causale "Pro Emergenza Asia"
Conto Corrente Bancario n. 218020 intestato a Croce Rossa Italiana presso Banca Nazionale del Lavoro - Tesoreria Roma Centro ABI 01005 - CAB 03382
www.cri.it

CARITAS ITALIANA
Conto Corrente Postale n. 347013
Conto Corrente Bancario presso Banca Popolare Etica - Iban IT23 S050 1812 1000 0000 0011 113 - Bic CCRTIT2T84A
www.caritasitaliana.it

Senza titolo 82

28 dicembre 2004


Una candela accesa...




















 


 


 


 


 


 


...per le vittime del terremoto nell'Oceano Indiano.


(Ultime notizie sull'immane tragedia)

Senza titolo 81

26 dicembre 2004











 


 


Bambini, in questa pagina potrete ascoltare un bellissimo canto sul Natale come giorno di pace. E' cantato da dei bambini in francese e il testo dice:


"Bambini di Palestina, o bambini d'Israele,


d'America o di Cina, in questo giorno di Natale,


che il tuo sguardo si posi sulla terra o il cielo,


non ricordare che una cosa: bisogna credere al Natale.


Mattino color di cenere o mattino d'arcobaleno


che importa: bisogna attendere in questa sera di Natale


che i fucili tacciano e rispondano all'appello


di questa parentesi che si chiama Natale.


Un giorno verrà, forse,


un giorno al gusto di miele,


in cui si vedrà apparire un uccello nel cielo


dalle piume di luce,


un uccello eterno,


colomba per la Terra,


un uccello di Natale".



(Bambini, come immaginate voi l'"uccello di Natale", l'uccello della Pace? Provate a disegnarlo: i più belli li pubblicherò qui!)


Il maestro Renato.


Senza titolo 80

24 dicembre 2004



















































 


 


 


 


 


 


 


 


 


 


Il testo di "Bianco Natale" che abbiamo cantato tutti insieme:


Tu, neve, scendi ancor, lenta,


per dare gioia ad ogni cuor!


E' Natale, spunta la pace santa,


l'amor che sa conquistar!


Tu, dici nel cader, neve,


"Il cielo devi ringraziar!


Alza gli occhi, guarda lassù!


E' Natale, non soffrire più!".

Senza titolo 79

22 dicembre 2004

Dunque, bambini: una vasta e competente giuria (voi 57!) si è pronunciata stamattina sulla frase più spiritosa del mini-concorso "Perchè i pesciolini dello sfondo di Windows XP (sembra che) ridono?". Fra tutte le risposte inserite qui nei commenti, a stragrande maggioranza avete mostrato di preferire quella di Luca: "I pesciolini ridono perchè hanno saputo che il loro insegnante di storia è ....uno STORIONE!!!". Complimenti a Luca, al quale ho consegnato in premio il volume a fumetti "Stefi e l'ecologia", di Grazia Nidasio. La proclamazione del vincitore e la sua premiazione sono stati solo alcuni dei bei momenti trascorsi dai tre gruppi di classe quarta tutti riuniti in aula-mensa a festeggiare il Natale che arriva. La bella esecuzione corale di "Bianco Natale", le candeline accese su ogni tavolo, il "Merry Christmas" urlato all'unisono a squarciagola, i pandori e i panettoni spazzolati via in un baleno, il bel film in videocassetta...Tanti bei momenti vissuti insieme, in pace e serenità, da ricordare senz'altro a lungo, specie dopo un periodo un po'...problematico e difficoltoso vissuto in alcuni dei nostri gruppi classe...Beh, ora godiamoci queste vacanze di fine anno e cerchiamo di trascorrere tutti un



 


 


 


    


       BUON NATALE!


 


 


 


(P. S.: indovinate chi si è dimenticato di portare la macchina fotografica digitale, stamattina...).


Auguri a tutti voi e alle vostre famiglie dal


maestro Renato!