Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

L'ora delle decisioni irrevocabili.

31 dicembre 2005





A tutti gli alunni, ai loro genitori e ai tanti amici (vicini e lontani) del "Quadernone blu" i migliori auguri di un felice 2006 dal maestro Renato!

P.S. : ora sono in grado di rispondere ad Alice, che qualche giorno fa mi chiedeva in un commento che fine avrebbe fatto il "Quadernone blu" quando lei e i suoi compagni, nel settembre 2006, sarebbero passati alla Scuola Media. Ebbene, ieri ho maturato una decisione importante che cambierà la mia vita di insegnante e di conseguenza anche quella di questo blog: a settembre 2006 andrò in pensione (alla buon'ora, dirà qualcuno...). Non me la sento di iniziare un nuovo percorso con nuovi alunni che poi dovrei lasciare dopo un anno avendo raggiunto i 40 anni di servizio, per cui interrompo con un anno di anticipo la mia carriera (si fa per dire...) di docente e passerò ad occuparmi di Matilde avendo finalmente più tempo a disposizione. Continuerò, anzi, penso di intensificare, la mia attività di produzione di software didattico e a tal proposito intendo fare del "Quadernone blu", con le opportune modifiche, il blog di appoggio al mio sito "Software Didattico Free", sul quale mi occupo  e continuerò ad occuparmi di programmi didattici gratuiti miei e di tanti miei colleghi.  Questo è quanto, ma logicamente fino alla fine dell'anno scolastico il nostro dialogo on line continuerà!...
A presto, dunque!

Il maestro Renato.




Senza titolo 199

30 dicembre 2005



MA QUANTE STORIE! (di Natale)



MARCO E ARIANNA


Mancavano due settimane a Natale .



In un paese lontano vivevano due bambini, Marco e Arianna, che scrissero una lettera a Babbo Natale. Arianna scrisse che voleva un gioco in più di Marco e così si misero a litigare. La mamma, al rientro dal lavoro, vide la lettera sul tavolo, la prese ed andò ad imbucarla, non sapendo di quello che era successo. Il folletto di Babbo Natale, consegnandogli la lettera, gli riferì che i due bambini avevano litigato e lui si rattristò molto perché vorrebbe che tutti siano felici ed uniti. Era molto triste e si ammalò; i suoi folletti erano preoccupati perché non avrebbe potuto portare i regali. Babbo Natale decise di avvertire i bambini scrivendo loro una lettera.

"Cari bambini, quest’anno mi sono ammalato, ma se voi troverete le erbe gialle della pace mi aiuterete a guarire. Dovrete andare nella foresta incantata, trovare le erbe e consegnarle ai folletti del bosco che me le porteranno. ATTENZIONE!!! All’entrata della foresta troverete una mappa che vi indicherà la strada per raggiungere le erbe. Un bacio da Babbo Natale".

Alla mattina il postino consegnò la lettera ai bambini che subito partirono alla ricerca della foresta incantata. Strada facendo incontrarono tanti altri ragazzi e diventarono subito tutti amici. Finalmente, dopo tanta strada, la trovarono . Trovarono le erbe e le diedero ai folletti del bosco, che le portarono a Babbo Natale, il quale capì di essere molto importante e molto amato dai bambini e guarì. Alla vigilia di Natale tutti i bambini speravano che non fosse più ammalato e aspettavano con ansia il suo arrivo. La mattina seguente trovarono i doni sotto l’albero con un biglietto di ringraziamento:
"Il vostro amore mi ha guarito!".
Fu un Natale felice e spensierato e i bambini capirono che l’amore e l’amicizia sono i doni più importanti.



(Sara – Camilla D. – Alice – Irene )



Altre vostre storie prossimamente qui!

Il maestro Renato

Senza titolo 198

29 dicembre 2005




Collegandovi a questa pagina del sito del nostro Istituto Comprensivo, potrete leggere alcune belle leggende e poesie sul Natale, raccolte dagli alunni della Scuola Media di Sannazzaro. Buona lettura!

Il maestro Renato.

Senza titolo 196

22 dicembre 2005





Quei...poeti della Quinta A!

NATALE E' PACE.

E' Natale
e il Natale
porta la pace,
come un fiore fiorisce:
in un bel prato
coperto di neve,

tanti alberelli
con tante luci
sembrano cuori
che battono d'amore.


(Alessia, Elena, Manila, Alexa)


E' NATALE.

Scende lenta la neve,
porta la pace nei cuori:
viviamo un Natale d'amore
cantando canzoni di pace


(Eleonora, Laura, Vittoria)







IL SOLE E LA LUNA.

Il cielo è stellato.
Tra pianeti e asteroidi,
una stella cometa
luccica come il Sole.
Il Sole e la Luna
si sono sposati
e tutti i bambini
ricevon regali.

(Elia, Marcello)

                                                            



 Il maestro Renato.

Quei poeti della 5a C.

21 dicembre 2005




Quei...poeti della Quinta C.


Ricevo dalla maestra Luisa e volentieri pubblico:



OGGI E' NATALE.


Oggi è Natale
(non è Carnevale...).
Babbo Natale
scende dal camino
e porta felicità
ad ogni bambino.
(Camilla C. - Krizia - Irene - Gina).





LA NEVE.

Piumini
scendono dal cielo.
Riempiono la nostra visione
di bianco.
Tutto è silenzio.
La notte
vola velocemente.
Le decorazioni
illuminano
la notte serena.


(Simone - Emanuele - Mattia - Diego)



Prossimamente, altre poesie!

Il maestro Renato.

Senza titolo 194

20 dicembre 2005




Eccovi i risultati della terza partita del Campionato degli Enigmi:
nelle tre classi quinte, il gruppo vincitore risulta quello formato da Camilla C., Krizia, Cesare, Fortunato e Simone, con 5 enigmi risolti su 6.
Nessun gruppo è riuscito a risolvere l'enigma delle arance, che diceva:

Come si possono disporre 9 arance in 4 casse in modo che ciascuna cassa contenga un numero dispari di arance diverso da quello di ciascuna delle altre casse?

Il disegno sopra vi suggerisce la soluzione: la cassa più grande contiene...9 arance, un numero dispari diverso da quelli delle altre casse...

A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 193

18 dicembre 2005







E così, anche quest'anno, dopo aver sfilato per le vie del paese accompagnati dalle allegre marcette della nostra Banda IRIS, avete "liberato" i palloncini cui avevate legato i vostri messaggi di auguri natalizi: chissà se  anche stavolta qualche palloncino verrà raccolto da bambini di altre località italiane (l'anno scorso successe a dei ragazzi toscani!...) che magari vorranno rispondere al messaggio...Io ho seguito la sfilata con la mia nipotina Matilde, che guardava incuriosita voi e  i vostri palloncini multicolori: chissà cosa avrà pensato di tutta quella allegra confusione!...

A  martedì (domani sarò impegnato in una riunione sindacale a Pavia: buon per voi!...)!

Il maestro Renato.

Senza titolo 192

16 dicembre 2005


Riporto anche qui il testo (trovato in  Internet e da me un po' rimaneggiato) che vi ho dettato ieri al computer:



E
CHE
NE DICI,
SIGNORE,
SE IN QUESTO
NATALE FACCIO
UN BELL'ALBERELLO
DENTRO IL MIO CUORE
E CI ATTACCO, INVECE DEI
REGALI, I NOMI DI TUTTI I MIEI
AMICI, QUELLI VICINI, QUELLI LONTANI,
QUELLI CHE IO RICORDO SEMPRE E QUELLI
CHE QUALCHE VOLTA DIMENTICO, COSI' PURE
QUELLI CHE,
A VOLTE,
MI FANNO
SOFFRIRE E
QUELLI CHE,
A VOLTE,
IO HO FATTO
SOFFRIRE!...
A TUTTI LORO
VOGLIO AUGURARE
UN BUON NATALE E ANCHE
TANTA, TANTA SERENITA' NEI LORO CUORI.




A presto!

Il maestro Renato.


Senza titolo 191

15 dicembre 2005




Ed eccoci al fatidico giorno della terza partita del nostro Campionato degli Enigmi! Siete pronti? Siete caldi (temperatura esterna a parte)? Chi saranno i protagonisti dei 6 indovinelli 6 che dovrete cercare di risolvere? Una lumaca particolarmente lenta, una strana pellicola cinematografica, un fiammifero, delle dozzine di euro, dei numeri dispari e le solite arance da collocare nelle solite casse...Quale gruppo, nelle tre quinte, riuscirà ad ottenere più punti? Vedremo. Per ora dico a tutti: in bocca al lupo!

Il maestro Renato.

Senza titolo 190

6 dicembre 2005




Ragazzi, si avvicina la data della terza partita del nostro Campionato degli Enigmi (giovedì 15 dicembre): allenarsi!!!

Risolvete questo problema:

"L'orto di Nonno Anselmo ha il perimetro di 112 m ed è formato da 4 aiuole uguali. Sapete trovare l'area dell'orto?"

A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 189

5 dicembre 2005


                                 


QUEI...POETI DELLA QUINTA B!

"La neve.

Come una grande coperta
ricopre il mondo,
raffredda l'ambiente,
ma riscalda il cuore.
Come per magia,
porta felicità ed allegria.
Tristezza e malinconia
se le porta via!"


(Fabio, Lorenzo, Daniele, Tanya).



A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 188

4 dicembre 2005




QUEI... POETI DELLA QUINTA B!


"La Pace e la guerra.

Ogni guerra
è come un peso
che schiaccia la nostra Terra.
La pace
è un respiro d'amore
che fa diventare
tutto migliore.
Difendiamo la Terra
dalla guerra!
Vogliamo respirare
un futuro di cuore".


(Sara, Valentina, Pjeter, Giulio , Alberto)


Alle prossime poesie!

Il maestro Renato.

Senza titolo 187

3 dicembre 2005




QUEI... POETI DELLA QUINTA B!

Ricevo dalla maestra Anna e volentieri pubblico:

"L'amico.

Amico,
persona vicina al tuo cuore:
ti ama, ti aiuta.
E' con te nei momenti difficili,
nella gioia e nel dolore.
Con lui ti senti sicuro e capito.
Che mondo sarebbe
senza un amico?"

(Salvatore, Paola, Luca, Rossella,Mariagrazia)


Alla prossima poesia!

Il maestro Renato.

Senza titolo 186

29 novembre 2005


Ragazzi, oggi ho ricevuto un'e-mail da Federico, che  in estate si era trasferito a Formia, in provincia di Latina. Eccone il testo:

"Ciao maestro,
ho visitato il tuo blog, lo faccio spesso, e spesso penso alla mia classe ed ai miei insegnanti di Sannazzaro. Io vivo a Formia e la nuova scuola mi piace ed ho incontrato nuovi compagni e nuovi insegnanti.
Provo a dare la soluzione all'enigma delle rane : Il re regala... [ e qui Federico dà la giusta soluzione dell'enigma: bravissimo!].
Mi fa piacere se mi scrivi una e-mail anche tu e mi racconti cosa combinano i miei compagni.
Saluti da Fede".

Ma certo che ti scrivo un'e-mail e anche i tuoi ex-compagni non mancheranno di farlo! Avrai nostre notizie direttamente, oltre che sul "Quadernone blu". Ancora complimenti per la soluzione dell'enigma: qui da noi si brancola ancora nel buio!...

A presto!


Il maestro Renato.

Senza titolo 185




Attenzione! Si avvicina la terza partita del nostro Campionato degli Enigmi! Conviene allenarsi! Provate con questo quesito:

Divisione di ranocchi.
In una cesta ci sono 12 ranocchi. Un re li vuole dividere in parti uguali fra le sue tre figlie, lasciando però 4 ranocchi nella cesta e senza tagliare nessun ranocchio!
Come può fare?

La risposta NON nei commenti, ma per e-mail o direttamente a scuola!

A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 184

26 novembre 2005




Ieri speravate in una bella nevicata, eh? Niente da fare, per ora! Consolatevi ripassando una delle due canzoni che stiamo preparando per la Festa di Natale al Teatro S.O.M.S. Ve ne riporto il testo:


White Christmas - Bianco Natale.

I'm dreaming of a White Christmas,
Just like the ones I used to know,
Where the treetops glisten and children listen
To hear sleighbells in the snow.


I'm dreaming of a White Christmas,
With every Christmas card I write
May your days be merry and bright
And may all your Christmases be white.


Mm, mmmmm, mm…
il cielo devi ringraziar!
Alza gli occhi, guarda lassù!
E’ Natale, non soffrire più! Din, don, dannn!



A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 183

18 novembre 2005


Che bella cucciolata!

Per la serie "I NOSTRI AMICI ANIMALI", un'altra simpatica cucciolata ! I cagnolini sono di Davide e sono veramente carini!
Davide, raccontaci qualcosa dei tuoi piccoli amici!...

La parola a Davide:
 
"Questi sono i miei cuccioli. Nove bellissimi cagnolini nati il 6 settembre. La cagnolina che ho tenuto si chiama Dina, ha due mesi e qualche giorno, è di colore marroncino e mangia sempre biscotti. Certe volte si addormenta in casa e non si sveglia più... Con la sua mamma Cher gioca nel prato e si diverte...".


Sicuramente, molti bambini ti invidiano, sai, Davide?

A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 182

12 novembre 2005




Come prevedevo, nella seconda partita del Campionato degli Enigmi,  alcuni dei 6 quesiti proposti vi hanno veramente dato del filo da torcere, come quello delle zampe e teste di oche e conigli. Eccolo:

In una stalla vi sono oche e coniglietti. Si contano in tutto 32 teste e 100 zampe. Quante sono le oche e quanti i conigli?

Alcuni gruppi, nelle tre quinte, sono riusciti a risolvere l'enigma: veramente bravi!

La soluzione? Beh, pensateci ancora un po'!...

A presto!


Il maestro Renato.

Senza titolo 181

9 novembre 2005




9 novembre 2003 - 9 novembre 2005.

DUE ANNI DI "QUADERNONE BLU"!

Eh, sì, ragazzi: il nostro blog compie oggi due anni! Per quanto mi riguarda, sono contento di questa esperienza, ma comincio ad essere assillato da una domanda: che fare del "Quadernone blu" il prossimo anno scolastico, quando voi alunni avrete lasciato la scuola primaria e sarete in prima media, mentre io ricomincerò un turno con i piccoli di prima classe, per l'ultimo mio anno di insegnamento prima della pensione? Mah!...Se avete qualche suggerimento, qualche idea sul da farsi circa il blog, accomodatevi nei commenti!...

(Ieri abbiamo iniziato lo studio del brano  "Auschwitz": vi ho visto attenti e partecipi; credo ne verrà fuori una bella e sentita interpretazione da parte vostra, sia sul piano vocale che su quello strumentale! Speriamo di superare presto i problemi della tastiera della scuola...).


A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 180

7 novembre 2005


Disegno di Sebastiano, da www.midisegni.it

Carta di Algeri: Dichiarazione Universale dei Diritti dei Popoli.

Art. 1. Ogni popolo ha diritto all'esistenza.


Il 27 gennaio, anniversario della Liberazione di Auschwitz e Giorno della Memoria, è ancora lontano. Tuttavia, spinto anche dalle notizie delle ultime settimane e di cui discuteremo in classe, ho deciso di anticipare i tempi e di avviare fin d'ora, in musica, lo studio del brano che il cantautore Francesco Guccini ha dedicato a quell'immane tragedia. Da domani pomeriggio, dunque, cominceremo ad imparare a suonare con la diamonica e a cantare "Auschwitz", partendo dall'esecuzione che del brano ha dato un famoso gruppo musicale, i Nomadi (li vedremo in un DVD riportante un loro concerto). La canzone, credo,  ci aiuterà a riflettere su quanto di terribile accadde in quegli anni lontani e su quanto potrebbe ancora accadere, oggi!...


A domani, dunque!

Il maestro Renato.

Senza titolo 179

5 novembre 2005




Un blog importante, Blog aperti sul Web,  che segnala eventi, blog scolastici, notizie dal mondo dell'accessibilità e della scuola, pubblica una bella presentazione del  "Quadernone blu": un gradito regalo di buon compleanno per il nostro blog, che tra qualche giorno compirà...2 anni!
(Grazie, Alberto!)


Il maestro Renato.

Senza titolo 178

4 novembre 2005




Altre due filastrocche  di quelli de...

LA QUINTA B


Siamo noi la quinta B,
siamo belli, sì, sì, sì
e per questo siamo qui:
per far chiasso tutto il dì!
C'è a chi piace l'Italiano
e chi gioca a pallamano;
c'è chi vuole far baccano,
e chi vuol alzar la mano.
L'intervallo è una gran festa,
come essere in palestra;
ma se arriva una maestra
è finita la nostra festa!
E se arriva il maestro in classe,
tutti zitti e a voci basse!..
.*

(Rossella, Paola, Giorgia, Alberto, Lorenzo)


* = Ma quando mai!... (Nota del maestro in questione).




Ecco qui la Quinta B!


C'è Salvatore, che è un pittore;
c'è Daniele, che è dolce come il miele;
c'è Lorenzo, che assomiglia a mio zio Renzo.
Ecco Sara, Sabri e Susy,
che camminan dritte come fusi,
ma si scontran, accidenti!,
con il Giulio, che ha mal di di denti!
Pjeter, Sameh, Luca e Alberto, in massa,
fan più baccano della grancassa!
Fabio e Marcello
si scambiano un indovinello
e infine Rossella, Vale, Tanya, Giorgia, Debi, Maria G. e Rebecca
si mangiano un lecca-lecca!
Ma...Ecco suona la campanella!

Chi è stato?
La bidella!

(Salvo, Debora, Daniele, Sara, Maria Grazia)




A presto!

Il maestro Renato.



Senza titolo 177

2 novembre 2005




Un'altra filastrocca su...

LA MITICA QUINTA B.

Siamo venti bei bambini
e siam molto birichini.
Ogni giorno
ci guardiamo intorno
per trovare
un disastro da fare.
Ci piace ballare,
studiare,
giocare,
ma soprattutto
chiacchierare!
Troppo vivaci possiamo sembrare,
in verità sappiamo amare,
i compagni aiutare,

i maestri rispettare.
Abbiamo un cuore grande così:
siamo la mitica Quinta B

(Susanna, Luca, Giulio, Pjeter, Tanya)


Alla prossima filastrocca!

Il maestro Renato.

Senza titolo 176

1 novembre 2005




Ricevo dalla maestra Anna e volentieri pubblico le filastrocche sulla classe composte a gruppi da quei mattacchioni della quinta B. Ecco la prima (le altre nei prossimi giorni):


LA CLASSE QUINTA B.

E' burlona
e chiacchierona,
colorata e un po' sbadata.
Si diverte a crepapelle
a far dispetti alle bidelle;
coi maestri stiamo buoni
se ci fanno tanti doni;
festeggiamo
se a computer andiamo
o a musica suoniamo.
Ci annoiamo
se a scuola
nulla facciamo,
ma se insieme lavoriamo

assai ci divertiamo!
Chi saran mai questi qui?
Siamo quelli della Quinta B!


(Sabrina, Fabio, Marcello B., Sameh, Valentina)

Alla prossima filastrocca!

Il maestro Renato.

Senza titolo 175

31 ottobre 2005



BUON HALLOWEEN A TUTTI!

(Tutto su Halloween partendo da qui)



A presto!

Il maestro Renato

Senza titolo 174

30 ottobre 2005




Ragazzi, si avvicina il nuovo mese e quindi la seconda partita del nostro Campionato degli Enigmi! Conviene allenarsi, non vi pare? Provate a risolvere questo: non è troppo difficile!

Ricevi  1024 Euro in regalo. Ogni giorno spendi metà di quello che possiedi.
Dopo quanti giorni rimarrai senza neanche un Euro?

Aspetto la soluzione per e-mail (non mettetela nei commenti !), oppure me la darete mercoledì prossimo, a scuola.

A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 173

25 ottobre 2005


Antonio Vivaldi

Oggi pomeriggio, secondo appuntamento con la musica di Antonio Vivaldi.  Da "L'Autunno",  terzo concerto de "Le quattro stagioni",  vi proporrò l'ascolto del terzo movimento, un ALLEGRO che descrive un'altra situazione tipica della stagione autunnale (si svolge in campagna, nei boschi...Basta: non dico altro!...).. Durante l'ascolto, potrete appuntarvi tutto quello che i suoni dell'orchestra vi faranno venire in mente: immagini, sensazioni, sentimenti...Alla fine dell'ascolto,  metteremo a confronto le impressioni suscitate in voi dalla musica e leggeremo il sonetto composto dall'autore, che descrive, stavolta con le parole, la situazione autunnale illustrata dalla musica. Buon ascolto!


A  presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 172

23 ottobre 2005




Una recente indagine fatta per conto della Duracell (sì, quella delle pile) ha evidenziato, tra l'altro,  che su 100 bambini italiani dai 5 agli 11 anni, cui era stata posta la domanda "Come trascorri il tuo tempo libero?",  36 hanno risposto "Giocando con giocattoli tradizionali"; 27 "Giocando con computer e videogames"; 10 "Guardando la TV"; 4 "Giocando con gli amici";  10 "Giocando all'aria aperta"; 3 "Facendo sport"; 2 "Leggendo libri e fumetti" e  3 "Disegnando". Mi piacerebbe ripetere la stessa indagine nelle nostre tre quinte e vedere se le vostre scelte sono più o meno in linea. Vedremo nei prossimi giorni.


A domani!

Il maestro Renato.

Senza titolo 171

19 ottobre 2005


Diana, la cagnolina di Susy.

Per la serie "I nostri amici animali", ecco Diana, la cagnolina di Susanna e della sorella Alessandra.  Credo proprio che Susy ed Ale vogliano un sacco di bene alla piccola Diana!...


A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 170

18 ottobre 2005




Per le attività di ascolto musicale, oggi pomeriggio dedicheremo una parte della lezione di musica all'ascolto del primo movimento del concerto n. 3 "L'autunno" tratto da "Le quattro stagioni" di Antonio Vivaldi. Senza dirvi alcunchè sul brano, a parte il titolo,  vi proporrò di ascoltarlo attentamente e di scrivere nello stesso tempo tutto ciò che la musica evocherà in voi: si tratta, infatti, di musica descrittiva, che "dipinge" coi suoni aspetti e situazioni tipiche (almeno un tempo...) della stagione autunnale. Solo alla fine dell'ascolto leggeremo il sonetto che accompagna il brano e che descrive a parole quanto viene evocato dalla musica. Qualcosa di simile facemmo l'anno scorso a proposito del concerto "La primavera", dello stesso autore, ricordate?  Buon ascolto, dunque!


Antonio Vivaldi.

A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 169

16 ottobre 2005




Ah, quelle benedette 5 caramelle! Sono le protagoniste dell'unico quesito, sui 10  della prima partita del nostro Campionato degli Enigmi, che non è stato risolto da nessuno dei gruppi in cui eravate stati divisi voi alunni delle tre classi quinte! Eppure a me sembrava più facile di altri enigmi che invece avete risolto tranquillamente!...Rivediamo il problema:

"Avete 5 caramelle e ne mangiate una ogni mezz'ora. Quante ore vi durano le caramelle?"

Potevate organizzare uno schemino simile: ore 10 (ad es.): prima caramella; ore 10.30: seconda caramella; ore 11: terza; ore 11.30: quarta; ore 12: quinta e ultima caramella = 2 ore!

Complimenti vivissimi al gruppo di Fabio, Marcello B., Sabrina, Sameh e Valentina, che, a parte appunto il quiz delle caramelle, ha risolto tutti gli altri enigmi, ottenendo 9 punti su 10: bravi! ...Ma il Campionato degli Enigmi è lungo: appuntamento alla prossima partita, quella di novembre!...

A presto!


Il maestro Renato.

Senza titolo 168

15 ottobre 2005






Questa mattina, alcuni musicisti della Banda IRIS di Sannazzaro sono venuti a scuola per presentarci i principali strumenti musicali di un corpo bandistico, fornendoci notizie storiche sugli stessi e facendoci vedere concretamente in che modo si suonano. Ognuno dei quattro suonatori presenti ci ha parlato in particolare dello strumento che personalmente suona nella banda e così abbiamo visto da vicino sassofono, tromba, trombone e clarinetto. Poi, insieme, hanno eseguito un bel brano e sono stati calorosamente applauditi da noi tutti. E che bella l'esecuzione del nostro Inno nazionale, cantato da tutti voi in coro accompagnati dal quartetto della banda! Una bella esperienza, vero? Vi ho visto molto interessati e i musicisti si sono meravigliati per l'attenzione e la partecipazione con cui avete seguito la loro lezione! Sarebbe bello se qualcuno di voi, come già fa Elena, seguisse la Scuola di Musica della nostra  Banda!...C'è bisogno di forze nuove!...E voi di fiato ne avete! Coraggio!!!


Il maestro Renato.

Senza titolo 167

8 ottobre 2005




Ragazzi, ci siamo: la settimana prossima, esattamente giovedì 13, partirà il nostro Campionato degli Enigmi, con la prima partita in programma. Ciascuna delle tre classi quinte, suddivisa in gruppi di 4 - 5 alunni, si cimenterà con una raccolta di 10 enigmi da risolvere in un'ora di tempo.  Vincerà la partita il gruppo che, in ciascuna classe, conquisterà più punti.  Gli enigmi da risolvere richiedono sì conoscenze e abilità matematiche, ma soprattutto capacità logiche, intuizione, ragionamento. Un consiglio: per "allenarvi" in vista della prima partita, potrà esservi utile rivedere gli enigmi e indovinelli raccolti nella nostra classe virtuale.


A presto!

Il maestro Renato.

Senza titolo 166

3 ottobre 2005




Questa mattina l'Italia sarà interessata da un'eclisse parziale di Sole: la Luna coprirà parzialmente il Sole, a partire dalle 9,50 fin verso le 12,50. Il massimo oscuramento del disco solare si avrà verso le 11.15. Purtroppo il tempo è brutto e dal vero credo non riusciremo a vedere gran che,  ma chi in quel momento si troverà nel laboratorio di informatica, collegandosi a questo sito, potrà vedere l'eclisse in diretta! Credo che anche successivamente, a casa, potrete vedere le immagini del fenomeno, sempre collegandovi allo stesso sito.

A presto!


Il maetro Renato.

Senza titolo 165

2 ottobre 2005


Sul palco, gli alunni di Scuola Primaria.

O.K., è andata! La bella manifestazione organizzata dall'Amministrazione Comunale per festeggiare i nonni di Sannazzaro si è conclusa poco fa, tra gli applausi di un folto pubblico di nonni e nonne, nipotini e nipotine, mamme e papà. Sul palco del nostro bel Teatro Sociale si sono avvicendati i piccoli della Scuola dell'Infanzia e della Scuola Primaria, seguiti dai ragazzi della Scuola Media: canti, poesie, scenette e danze hanno simpaticamente allietato i presenti. Un pomeriggio all'insegna dell'allegria, ma anche con tanta commozione!...E dunque...W i nonni!...W  i nipoti!...

A domani!


Il maestro (nonno) Renato.

Senza titolo 164

1 ottobre 2005







DOMENICA 2 OTTOBRE 2005 - TEATRO SOCIALE -  ORE15.


FESTA DEI NONNI

...Naturalmente, ci sarò anch'io!...

Il maestro (nonno) Renato.

Senza titolo 163

27 settembre 2005




Questo pomeriggio, prima lezione di musica del nuovo, ultimo anno scolastico che trascorreremo insieme. Vi riproporrò di imparare a cantare e a suonare  con la diamonica il primo brano che vi presentai in classe prima per avviare le studio dello strumentino: ricordate "Al chiar della luna"? Certo, allora imparaste a suonare e a cantare in italiano solo le prime due righe del  brano. Nelle prossime lezioni, invece, affronteremo la melodia  completa e impareremo a cantare il testo originale...in francese! "Au clair de la lune" è infatti un celeberrimo canto infantile che i bambini francesi imparano fin da piccoli. Fiato alle diamoniche, dunque! (E mi raccomando, Sara L.: arrota bene le "erre"!).

Il maestro Renato