Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Quattro stagioni musicali.

31 dicembre 2006


Schermata menu


L'ultimo mio programma del 2006 è anche l'ultimo dei quattro da me dedicati all'ascolto de "Le quattro stagioni" di A. Vivaldi. Come i tre precedenti, si propone di facilitare un approccio consapevole e guidato all'ascolto di un celebre brano classico: in questo caso si tratta del terzo concerto, "L'Autunno". E' suddiviso in quattro sezioni.
La sezione "L'Autore" presenta una breve biografia di Antonio Vivaldi.
La sezione "La composizione" delinea brevemente la natura dell'opera proposta, le sue caratteristiche, la sua struttura.



Una schermata del "Percorso A".

La sezione "Il concerto" rappresenta il cuore del programma: propone l'ascolto integrale del concerto attraverso due percorsi differenti. Il "Percorso A", più coinvolgente e stimolante, presuppone un ascolto partecipe ed attivo e nessuna anticipazione da parte del docente sul "contenuto" dei tre movimenti: infatti, l'alunno è invitato ad annotare in un'apposita casella di testo le immagini, le sensazioni, i sentimenti che la musica di Vivaldi che sta ascoltando suscita via via in lui. Lo scopo non è tanto quello di portare l'alunno a tentare di "indovinare" una o l'altra delle situazioni "raccontate" musicalmente dall'autore, quanto piuttosto quello di fornirgli l'occasione per cimentarsi con le potenzialità descrittive ed espressive di ogni singolo movimento del concerto. (Da notare, di passaggio, che il primo movimento viene qui presentato suddiviso in 3 scene, o momenti, musicalmente ben caratterizzati; lo stesso vale per il terzo movimento). Alla fine di ciascun ascolto, ogni alunno può anche decidere di stampare le proprie annotazioni inserite: in tal modo, subito o in un secondo momento, potrà effettuare utili confronti sia con quanto evidenziato dai compagni, sia con il testo del sonetto scritto a mo' di programma dall'Autore stesso, che troverà seguendo il "Percorso B". Se le attese dell'insegnante non saranno eccessive, anche in rapporto all'età e alle capacità degli alunni, i risultati potranno essere in molti casi sorprendenti.



Una schermata del "Percorso B".


A detto percorso, dunque, dovrebbe seguire appunto il "Percorso B", che si caratterizza per il fatto che l'ascolto del concerto è accompagnato dalla visualizzazione per così dire in sincrono dei versi del sonetto che accompagna questo concerto, così come avviene per gli altri tre de "Le quattro stagioni".
Le immagini di sfondo che accompagnano l'ascolto in entrambi i percorsi forniscono una "traccia" visiva, a volte abbastanza puntuale e precisa, a volte più generica ed allusiva, comunque utile a sostenere lo sforzo immaginativo dell'alunno, specie quando viene seguito il percorso A.




Una schermata del "QUIZ".


La sezione "QUIZ", da proporre evidentemente non prima di aver visitato le sezioni precedenti, presenta una serie di 10 quesiti di verifica. Alla fine del test, se non sono stati commessi errori, l'alunno può stampare un disegno da personalizzare e colorare a piacere (tratto da www.midisegni.it , di Sebastiano, che ringrazio per la gentile disponibilità e la preziosa collaborazione).

Il programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro Stagioni' di A. Vivaldi - 'L'Autunno'" è disponibile sul cd "Il mio software".

(I programmi dedicati a "L'inverno" e a "La Primavera" sono invece liberamente scaricabili dal sito "Software Didattico Free", rispettivamente da questa pagina e da quest'altra).

R. M.

Un bell'enigma!...

30 dicembre 2006


Schermata iniziale.

Momenti di relax al pc durante le vacanze di fine anno? Ecco "Enigma", un altro programma un po' rompicapo, un po' passatempo, che richiede buona destrezza nell'utilizzo del mouse.



Schermata scelta livelli.

Il programma si articola in ben 700 (!) livelli, realizzati con una buona grafica 2d e simpatici effetti audio-musicali.




Una schermata del programma.

Scopo del gioco? Dipende dai livelli, ma in genere si tratta di far rimbalzare col mouse una pallina per scovare coppie di mattoncini uguali (un po' alla "Memory") all'interno di labirinti sempre più intricati e difficoltosi.




Una schermata del programma.

Ci sono oltre 5oo tipi di mattoncini, trappole, ostacoli, muri che si spostano, porte, buche...Non mancano livelli in cui occorre lavorare a fondo anche di logica per venirne a capo...Il tutto, come detto, distribuito su 700 livelli di gioco. Vi bastano?



Una schermata del programma.

Il programma "Enigma" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.



Un'estate da ascoltare.

28 dicembre 2006


Schermata menu del programma.


Il mio nuovo programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro stagioni' di A. Vivaldi - 'L'Estate'" si propone di facilitare un approccio consapevole e guidato all'ascolto di un celebre brano classico: il concerto "L'Estate" da "Le quattro stagioni" di Antonio Vivaldi. Anche questo, come i programmi già segnalati e dedicati a "L'Inverno" e a "La Primavera", si presenta suddiviso in quattro sezioni.
La sezione "L'Autore" presenta una breve biografia di Antonio Vivaldi.
La sezione "La composizione" delinea brevemente la natura dell'opera proposta, le sue caratteristiche, la sua struttura.



Una schermata del "Percorso A".

La sezione "Il concerto" rappresenta il cuore del programma: propone l'ascolto integrale del concerto attraverso due percorsi differenti. Il "Percorso A", più coinvolgente e stimolante, presuppone un ascolto partecipe ed attivo e nessuna anticipazione da parte del docente sul "contenuto" dei tre movimenti: infatti, l'alunno è invitato ad annotare in un'apposita casella di testo le immagini, le sensazioni, i sentimenti che la musica di Vivaldi che sta ascoltando suscita via via in lui. Lo scopo non è tanto quello di portare l'alunno a tentare di "indovinare" una o l'altra delle situazioni "raccontate" musicalmente dall'autore, quanto piuttosto quello di fornirgli l'occasione per cimentarsi con le potenzialità descrittive ed espressive di ogni singolo movimento del concerto.(Da notare, di passaggio, che il primo movimento, il più articolato del concerto, viene qui presentato suddiviso in 5 scene, o momenti, musicalmente ben caratterizzati). Alla fine di ciascun ascolto, ogni alunno può anche decidere di stampare le proprie annotazioni inserite: in tal modo, subito o in un secondo momento, potrà effettuare utili confronti sia con quanto evidenziato dai compagni, sia con il testo del sonetto scritto a mo' di programma dall'Autore stesso, che troverà seguendo il "Percorso B". Se le attese dell'insegnante non saranno eccessive, anche in rapporto all'età e alle capacità degli alunni, i risultati potranno essere in molti casi sorprendenti.



Una schermata del "Percorso B".

A detto percorso, dunque, dovrebbe seguire appunto il "Percorso B", che si caratterizza per il fatto che l'ascolto del concerto è accompagnato dalla visualizzazione per così dire in sincrono dei versi del sonetto che accompagna questo concerto, così come avviene per gli altri tre de "Le quattro stagioni". Le immagini di sfondo che accompagnano l'ascolto in entrambi i percorsi forniscono una "traccia" visiva, a volte abbastanza puntuale e precisa, a volte più generica ed allusiva, comunque utile a sostenere lo sforzo immaginativo dell'alunno, specie quando viene seguito il percorso A.



Una schermata del "Quiz".

La sezione "QUIZ", da proporre evidentemente non prima di aver visitato le sezioni precedenti, presenta una serie di 10 quesiti di verifica. Alla fine del test, se non sono stati commessi errori, l'alunno può stampare un disegno da personalizzare e colorare a piacere (tratto da www.midisegni.it , di Sebastiano, che ringrazio per la gentile disponibilità e la preziosa collaborazione).

Il programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro stagioni' di A. Vivaldi - 'L'Estate'" è disponibile sul CD "Il mio software".

I programmi dedicati a "L'inverno" e a "La Primavera" sono invece liberamente scaricabili dal sito "Software Didattico Free", rispettivamente da questa pagina e da quest'altra.

R. M.

Una volta c'era Mastermind.

27 dicembre 2006




Se durante le vacanze di fine anno si vuol passare qualche tempo alle prese con un rompicapo...di quelli tosti, ecco "Cybermind", una versione digitale del celebre "Mastermind". Il gioco è tanto semplice nelle regole quanto complesso da risolvere.





Si tratta, com'è noto,  di indovinare una sequenza di palline colorate, "pensata" dal computer,  andando per tentativi. Una volta trascinate e posizionate 4 palline a scelta (o 5, a seconda del livello di difficoltà impostato) nella prima riga partendo dal basso, si clicca sul grosso bottone "evaluate" per sapere quanto e come si è vicini alla soluzione: per ogni colore indovinato si avrà un "punto" bianco; per ogni colore e posizione  corretti si avrà un "punto" rosso.





Riflettendo attentamente sulle valutazioni ogni volta ottenute, dopo un numero più o meno elevato di tentativi si può giungere alla soluzione (altrimenti il bottone "hint" suggerisce la combinazione segreta...).

Il programma "Cybermind", che non ha bisogno di installazione, è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

La prima vera stagione musicale.

22 dicembre 2006


Schermata menu.


Il mio nuovo programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro stagioni' di A. Vivaldi: 'La Primavera''" si propone di facilitare un approccio consapevole e guidato all'ascolto del primo dei quattro celebri concerti vivaldiani. E' suddiviso in quattro sezioni.
La sezione "L'Autore" presenta una breve biografia di Antonio Vivaldi.

La sezione "La composizione" delinea brevemente la natura dell'opera proposta, le sue caratteristiche, la sua struttura.


Una schermata del "Percorso A"



La sezione "Il concerto" rappresenta il cuore del programma: propone l'ascolto integrale del concerto attraverso due percorsi differenti. Il "Percorso A", più coinvolgente e stimolante, presuppone un ascolto partecipe ed attivo e nessuna anticipazione da parte del docente sul "contenuto" dei tre movimenti: infatti, l'alunno è invitato ad annotare in un'apposita casella di testo le immagini, le sensazioni, i sentimenti che la musica di Vivaldi che sta ascoltando suscita via via in lui. Lo scopo non è tanto quello di portare l'alunno a tentare di "indovinare" una o l'altra delle situazioni "raccontate" musicalmente dall'autore, quanto piuttosto quello di fornirgli l'occasione per cimentarsi con le potenzialità descrittive ed espressive di ogni singolo movimento del concerto. Alla fine di ciascun ascolto, ogni alunno può anche decidere di stampare le proprie annotazioni inserite: in tal modo, subito o in un secondo momento, potrà effettuare utili confronti sia con quanto evidenziato dai compagni, sia con il testo del sonetto scritto a mo' di programma dall'Autore stesso, che troverà seguendo il "Percorso B". Se le attese dell'insegnante non saranno eccessive, anche in rapporto all'età e alle capacità degli alunni, i risultati potranno essere in molti casi sorprendenti.


Una schermata del "Percorso B".
A detto percorso, dunque, dovrebbe seguire appunto il "Percorso B", che si caratterizza per il fatto che l'ascolto del concerto è accompagnato dalla visualizzazione per così dire in sincrono dei versi del sonetto che accompagna questo concerto, così come avviene per gli altri tre de "Le quattro stagioni". Le immagini di sfondo che accompagnano l'ascolto in entrambi i percorsi forniscono una "traccia" visiva, a volte abbastanza puntuale e precisa, a volte più generica ed allusiva, comunque utile a sostenere lo sforzo immaginativo dell'alunno, specie quando viene seguito il percorso A.





Una schermata del quiz.



La sezione "QUIZ", da proporre evidentemente non prima di aver visitato le sezioni precedenti, presenta una serie di 10 quesiti di verifica. Alla fine del test, se non sono stati commessi errori, l'alunno può stampare un disegno da personalizzare e colorare a piacere (tratto da www.midisegni.it , di Sebastiano, che ringrazio per la gentile disponibilità e la preziosa collaborazione).

Il programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro stagioni' di A. Vivaldi: 'La Primavera''" è disponibile sul cd "Il mio software".

R. M.

Senza titolo 341

21 dicembre 2006


Le copertine dei volumi.

Questa volta mi piace segnalare due testi di informatica per alunni della Scuola Primaria redatti dall'insegnante Nicoletta Secchi. Si tratta di "Alla scoperta di Bosco Bit" (volume per gli alunni, livello Basic) e di  "Alla scoperta di PC Village" (volume per gli alunni, livello Advanced, con la guida per l'insegnante e il CD dei materiali didattici), Edizioni Ghisetti & Corvi. Lascio la parola all'autrice, per la presentazione dei due volumi:

"L'informatica nella scuola primaria non è una disciplina autonoma, ma un ambiente di apprendimento trasversale e come tale va considerato al momento di progettare attività didattiche connesse all'uso del computer.

Tuttavia esistono conoscenze ed abilità specifiche dalle quali non si può prescindere se si intende sfruttare le potenzialità educative delle nuove tecnologie.



Lo scopo di questo corso è accompagnare l'alunno nel percorso di acquisizione di queste competenze di base, offrendogli;




  • informazioni semplici ma corrette e sistematiche;

  • un quadro ricco di proposte, attività diversificate, spunti di lavoro che investono tutti i campi disciplinari;

  • forti stimoli ad un uso creativo delle abilità acquisite, ad inventare, a creare, a personalizzare le attività proposte;

  • un equilibrato mix tra fantasia e realtà, in cui la prima costituisca una spinta motivazionale senza ostacolare il progressivo avanzamento della seconda;

  • uno sfondo integratore che dia un senso e garantisca continuità al percorso di apprendimento;

  • una "buona compagnia" con cui realizzare questo viaggio di esplorazione, senza annoiarsi o perdere motivazioni ed interesse...".


Entrambi i volumi si possono trovare o prenotare in libreria al prezzo di € 3,80 cadauno, oppure si possono acquistare on line presso il negozio elettronico della Ghisetti e Corvi.

R. M.



Senza titolo 340

17 dicembre 2006


Schermata menu.



Il mio nuovo programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro stagioni' di A. Vivaldi: 'L'Inverno'" si propone di facilitare un approccio consapevole e guidato all'ascolto dell'ultimo dei quattro celebri concerti vivaldiani. E' suddiviso in quattro sezioni.
La sezione "L'Autore" presenta una breve biografia di Antonio Vivaldi.

La sezione "La composizione" delinea brevemente la natura dell'opera proposta, le sue caratteristiche, la sua struttura.




Una schermata del "Percorso A".


La sezione "Il concerto" rappresenta il cuore del programma: propone l'ascolto integrale del concerto attraverso due percorsi differenti. Il "Percorso A", più coinvolgente e stimolante, presuppone un ascolto partecipe ed attivo e nessuna anticipazione da parte del docente sul "contenuto" dei tre movimenti: infatti, l'alunno è invitato ad annotare in un'apposita casella di testo le immagini, le sensazioni, i sentimenti che la musica di Vivaldi che sta ascoltando suscita via via in lui. Lo scopo non è tanto quello di portare l'alunno a tentare di "indovinare" una o l'altra delle situazioni "raccontate" musicalmente dall'autore, quanto piuttosto quello di fornirgli l'occasione per cimentarsi con le potenzialità descrittive ed espressive di ogni singolo movimento del concerto. Alla fine di ciascun ascolto, ogni alunno può anche decidere di stampare le proprie annotazioni inserite: in tal modo, subito o in un secondo momento, potrà effettuare utili confronti sia con quanto evidenziato dai compagni, sia con il testo del sonetto scritto a mo' di programma dall'Autore stesso, che troverà seguendo il "Percorso B". Se le attese dell'insegnante non saranno eccessive, anche in rapporto all'età e alle capacità degli alunni, i risultati potranno essere in molti casi sorprendenti.



Una schermata del "Percorso B".

A detto percorso, dunque, dovrebbe seguire appunto il "Percorso B", che si caratterizza per il fatto che l'ascolto del concerto è accompagnato dalla visualizzazione per così dire in sincrono dei versi del sonetto che accompagna questo concerto, così come avviene per gli altri tre de "Le quattro stagioni". Le immagini di sfondo che accompagnano l'ascolto in entrambi i percorsi forniscono una "traccia" visiva, a volte abbastanza puntuale e precisa, a volte più generica ed allusiva, comunque utile a sostenere lo sforzo immaginativo dell'alunno, specie quando viene seguito il percorso A.
In sintesi, per gli alunni più grandi, pronti e motivati: percorso A + stampa di quanto annotato da ciascun alunno e successivi confronto e discussione + percorso B a mo' di verifica.
Negli altri casi: solo percorso B.







Una schermata del quiz.


La sezione "QUIZ", da proporre evidentemente non prima di aver visitato le sezioni precedenti, presenta una serie di 10 quesiti di verifica. Alla fine del test, se non sono stati commessi errori, l'alunno può stampare un disegno da personalizzare e colorare a piacere (tratto da www.midisegni.it , di Sebastiano, che ringrazio per la gentile disponibilità e la preziosa collaborazione).

Il programma "Guida all'ascolto de 'Le quattro stagioni' di A. Vivaldi: 'L'Inverno'" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

Senza titolo 339

12 dicembre 2006


Schermata menu.

Non solo esercitazioni e prove di  verifica! Talvolta si può anche indugiare alle prese con  un puro e semplice (e innocuo...)  videogioco, solo per trascorrere qualche minuto di sano divertimento! E' quanto promette "Dig Mc Dug", una moderna emulazione di un celebre giochino da bar dei tempi andati...



Una schermata del programma.

C'è un'infaticabile scavatrice con cui andare alla ricerca di pietre preziose, sacchi di monete, tesori più o meno nascosti...



Una schermata del programma.


Ma bisogna fare attenzione alle solite creaturine malefiche sempre in agguato...




Schermata dei punteggi migliori.

Insomma, bisogna darsi da fare per raggiungere un buon punteggio! Il tutto accompagnato da simpatiche musichette e rumori adeguati, con una grafica coloratissima e ben fatta. E i soli dieci livelli disponibili in questa demo sono più che sufficienti per potersi divertire...

Il programma è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

Senza titolo 338

8 dicembre 2006

 


Schermata iniziale.


Il mio nuovo programma di lingua italiana "Analisi logica" può servire come veloce e facile  test di verifica delle conoscenze degli alunni in merito.


 


Una schermata del programma.


Una schermata del programma.


Una schermata del programma.


Vengono proposte una dopo l'altra dieci frasi, piuttosto semplici, accompagnate da immagini animate. Per ciascuna frase, bisogna fare l'analisi logica di ogni sintagma, distinguendo dapprima tra soggetto, predicato e complemento, per poi procedere all'ulteriore distinzione fra predicato verbale e nominale, nonchè fra i tipi più comuni di complementi. Per operare le scelte necessarie, si tratta semplicemente di cliccare ogni volta col mouse il "bottone" corretto.


 


Schermata del gioco.


Anche in questo programma, come negli altri della serie "Prima mi esercito, poi gioco", se non si commettono errori, alla fine si ha la possibilità di giocare con un piccolo videogioco incorporato nel programma stesso: in questo caso si tratta di una particolare versione del gioco "Sudoku", di Stefano Corradi: "SudokuPlus". In questa versione, oltre che con i numeri, si potrà giocare con i colori e con particolari simboli.


Il  programma  "Analisi logica" è al momento disponibile sul cd "Il mio software".


R. M.

Senza titolo 337

7 dicembre 2006



Schermata con scelta del livello di gioco.


Il programma "Sudoku amico" è appunto una versione amichevole del famoso gioco di logica. Com'è noto, il gioco presenta 81 caselle, suddivise in 9 righe, 9 colonne e 9 riquadri. Per risolvere il gioco bisogna fare in modo che le 9 caselle di ogni riga, di ogni colonna e di ogni riquadro contengano i numeri da 1 a 9, senza numeri doppi e senza omissioni. Questa versione del gioco prevede 4 livelli di difficoltà (cintura gialla, vede, blu, nera), con un meccanismo che incentiva il passaggio da un livello all'altro.
Al primo livello (cintura gialla), il gioco è molto semplice e può essere presentato anche ai bambini delle prime classi di Scuola Primaria (diciamo dalla seconda in avanti).


 


Schermata con immissione del numero scelto.


I numeri si immettono nelle caselle premendo il tasto destro del mouse (non da tastiera) e ad ogni click, il programma fornisce, come suggerimento, una gamma ridotta di numeri che potrebbero andare bene per quelle casella.


 


Schermata con soluzione del gioco.


Gli schemi di gioco possibili sono 20.000! Ad ogni avvio il programma ne sceglie uno a caso.


Il programma "Sudoku amico" è liberamente scaricabile da vbscuola.it


R. M.

Andiamo in analisi (grammaticale)!

5 dicembre 2006


Schermata iniziale.

Il mio nuovo programma di grammatica italiana "Un po' d'analisi" può servire come veloce verifica virtuale delle conoscenze grammaticali degli alunni, una volta che siano state presentate e studiate tutte le nove "parti del discorso".



Una schermata del programma.

Vengono presentate una dopo l'altra cinque frasi, piuttosto semplici,  accompagnate da immagini quasi tutte animate. Per ciascuna frase, si tratta di fare l'analisi grammaticale di ogni singola parola via via evidenziata, indicando dapprima a quale delle nove parti del discorso appartiene, per poi procedere nella consueta classificazione dei vari aspetti morfologici della parola stessa.



Una schermata del programma.

Per operare le scelte necessarie si tratta semplicemente di cliccare sul "bottone" corretto.



Una schermata del programma.



Schermata del gioco.

Anche in questo programma, come in tutti gli altri della serie "Prima mi esercito, poi gioco", se non vengono commessi errori, alla fine si potrà giocare con un piccolo videogioco incorporato nel programma stesso. In questo caso si tratta di "Arance nascoste", di Games.

Il programma "Un po' d'analisi" si può liberamente scaricare da questa pagina del mio sito "Software Didattico Free".

R. M.

Giocare al "buon samaritano".

4 dicembre 2006


Schermata iniziale.

Il programma "Il buon samaritano", a cura di Cornelia Della Torre e Sergio Bertini per la realizzazione di Pierluigi Farri,  è una suggestiva presentazione della celebre parabola pensata per gli alunni della Scuola Primaria.



Una schermata del programma.


La parabola viene proposta suddivisa in 12 sequenze, ciascuna completa di immagine e di testo, che si può leggere e/o ascoltare, a scelta.




La schermata del "puzzle".

Come attività di rinforzo dell'apprendimento del contenuto della parabola, l'alunno è invitato a ricostruire la corretta sequenza delle 12 immagini...



Una schermata con i fumetti.

...a completare con opportuni dialoghi ogni scena...



Una schermata per riflettere.


...a riflettere sul fatto raccontato da Gesù   "attualizzato" nella nostra realtà contemporanea.


Il programma "Il buon samaritano" è liberamente scaricabile da vbscuola.it

R. M.

Magìa della lettura (fatta dal PC).

1 dicembre 2006


Schermata menu.

Il programma "Magic reader", di Claudio Gucchierato, consente la riproduzione vocale (lettura) di qualunque file con estensione ".txt" (file di testo non formattato). Può essere utilizzato sia come strumento di intrattenimento ludico (lettura di fiabe, racconti, ecc.), sia come ausilio didattico per esercizi di lettura
e/o per motivare l'interesse alla lettura.



Mago Merlino legge "Biancaneve"


Selezionato un file da leggere, basta premere sul pulsante "Leggi" e un personaggio a scelta, come Mago Merlino o il Genio della lampada, o altri se presenti nel sistema, inizia a leggere la storia.





Il Genio pronto alla lettura.

Durante la lettura è possibile, agendo sui rispettivi pulsanti:
- sospendere e riprendere la lettura del testo;
- passare alla lettura della frase successiva e/o precedente;
- terminare la lettura in corso.



Il Genio legge "Il brutto anatroccolo".



Premendo l'apposito pulsante "Opzioni", posto nella parte inferiore della finestra, è possibile accedere ad alcune funzioni che consentono di configurare il programma secondo esigenze personali. Fra le molte opzioni disponibili vi sono:
- "Visualizza il fumetto durante la lettura del testo": consente di visualizzare o nascondere il
fumetto-nuvoletta che contiene il testo letto dal personaggio.
- "Dimensione del font": questa opzione consente di modificare le dimensioni del testo visualizzato.
- "Scegli il personaggio da utilizzare per la lettura": se nel sistema sono presenti più personaggi, in questa sezione sarà possibile scegliere il personaggio da utilizzare per la  lettura dei testi. (Certo, un personaggio di "robot" virtuale renderebbe più credibile il tipo di vocalità piuttosto meccanica  necessariamente resa dal programma...).

Per far leggere dai personaggi virtuali propri testi (dell'insegnante, ma anche degli alunni...) bisogna inserirli in formato ".text" nella stessa cartella (directory) dov'è installato il programma.

"Magic Reader" è liberamente scaricabile da vbscuola.it


R. M.