Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Presentazioni ai minimi termini.

26 febbraio 2008


http://it.giveawayoftheday.com/








Giveaway of the Day in Italiano. Today: PPTminimizer - PPTminimizer riduce velocissimamente le dimensioni delle presentazioni PowerPoint di circa il 96%, senza aver poi la necessità di doverle scompattare ... via kwout


 



"PPTminimizer" è un'utility che può rivelarsi utile in ambito scolastico. Riduce velocissimamente le dimensioni delle presentazioni PowerPoint™ anche di  circa il 96%, senza aver poi la necessità di doverle scompattare o fare altre operazioni per poterle riutilizzare.


 

Schermata di lavoro.


Molto semplice da utilizzare, il software sfrutta un metodo di compressione intelligente e vengono rimossi tutti gli elementi inutili della presentazione: in tal modo la velocità di caricamento viene sensibilmente aumentata e questo non è male nei laboratori scolastici dotati spesso di pc piuttosto lenti e vetusti.

 


Ricerca file PPT da ridurre.


Una volta localizzata la presentazione da ridurre...

 


Riduzione avvenuta.
...il software attua velocemente il ridimensionamento, permettendo di ottimizzare automaticamente i file PPT inviati e ricevuti tramite e-mail.

Il programma "PPTminimizer" è offerto oggi, martedì 26 febbraio in licenza gratuita da "Giveawayoftheday" (per ragioni di fuso orario, il download gratuito sarà possibile fino alle ore 9 di domani, mercoledì 27 febbraio).

R. M.




Destra o sinistra?

24 febbraio 2008

Schermata iniziale.

Il programma "Destra o sinistra? Vai a...", di Ivana Sacchi, propone ai più piccoli attività-gioco riguardanti la "lateralità", importante aspetto della strutturazione dello schema corporeo in rapporto allo spazio che gioca un ruolo fondamentale nell'apprendimento della letto-scrittura, oltre che nel conseguimento di un corretto ed equilibrato rapporto col mondo esterno..



Volano verso...

Nell'attività "Vola verso...", l'alunno deve cliccare sugli uccellini che volano nella direzione indicata ogni volta nella consegna.



A destra o a sinistra?

Nell'attività "Orientato come me", bisogna indicare se il personaggio, disposto analogamente al piccolo utente, deve girare a destra o a snistra per raggiungere la palla.



A destra o a sinistra?


Nell'attività "Orientato diversamente da me", il personaggio è disposto frontalmente all'utente e la direzione da indicare va scelta rispetto a lui.





A destra o a sinistra?


Nell'ultima sezione, la posizione dei personaggi varia casualmente.

Il software "Destra o sinistra? Vai a...", utilizzabile oltre che col mouse anche a scansione mono-bitasto e con la tastiera HelpiKeys, è liberamente scaricabile dal sito dell'autrice.

R. M.



Leggo anch'io (2).

23 febbraio 2008

Schermata iniziale.

Il mio nuovo programma "LEGGO ANCH'IO! (2)" presenta, come il precedente, una semplice esercitazione pensata per quei bambini intorno ai 5 anni d'età che siano già motivati e vogliosi di intraprendere il cammino verso la conquista della lettura (ovviamente, l'esercitazione può tornar utile pure nell'ambito del recupero / sostegno, nonchè nel lavoro con alunni stranieri anche di età superiore...).



Una schermata del programma.

Questa volta viene proposto un set di 30  parole trisillabe, che si susseguono casualmente, anche ripetendosi: ogni volta, l'alunno che già sappia discriminare alcune lettere è invitato a decifrare la parola e a cliccare sulla figura corrispondente fra le 4 immagini proposte.





Una schermata del programma.

Una schermata del programma.



Nel caso incontrasse difficoltà, può sempre ascoltare la parola stessa da una voce digitalizzata: sarà penalizzato nel punteggio, ma potrà proseguire e raggiungere, magari impiegando più tempo, il punteggio pieno necessario per avere la possibilità di stampare un simpatico disegno tratto da www.midisegni.it  . In aggiunta, potrà visionare un breve filmato su You Tube  (l'operazione prevede un collegamento attivo ad Internet, in quanto il filmato non è inserito nel programma, ma si raggiunge sul celebre portale tramite link diretto.

Il programma "LEGGO ANCH'IO! (2)" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

You Tube è facile!

20 febbraio 2008



"Tecnologieducative", sito la cui mission  è da tempo quella di fornire un supporto concreto ed un'area di scambio e confronto a tutti quei docenti che  hanno creduto e continuano a credere nella tecnologia come strumento di condivisione, sviluppo e collaborazione tra colleghi, presenta attualmente nella propria home page un chiaro tutorial sull'utilizzo di You Tube, il celeberrimo portale di video on line, quale prezioso supporto alla didattica in ogni ordine di scuola.





La maestra Lella ha creato il tutorial suddividendolo in 6 agili capitoli, che hanno lo scopo di far comprendere come funziona il più grande archivio di video presente in rete: il tutto, attraverso animazioni, screencast e audio pensati per supportare anche chi si avvicina  alla nota risorsa web 2.0  per la prima volta.

N. B.: nelle immagini qui sopra i link sono attivi.


R. M.

Grammatica italiana.

19 febbraio 2008

Schermata iniziale.

Il programma "Grammatica italiana", di Pierluigi Farri, già qui segnalato in precedenza,   è giunto alla terza edizione, riveduta e ampliata. Si tratta di una raccolta organica di esercizi e di materiali didattici che possono costituire un utile supporto all'insegnamento della analisi grammaticale nella scuola primaria e nella scuola media, ma può tornar utile anche ad adulti o stranieri che vogliano approfondire le loro conoscenze in questa materia.





Cosa, animale, persona o azione?

Passato, presente o futuro?

Transitivo o intransitivo?

Analisi logica.

Il programma presenta 278 esercizi ripartiti in 10 categorie:
- fondamenti (32 esercizi)
- articoli (23 esercizi);
- nomi (32 esercizi);
- aggettivi (32 esercizi);
- pronomi (32 esercizi);
- verbi (64 esercizi);
- avverbi (29 esercizi);
- preposizioni (14 esercizi);
- congiunzioni (10 esercizi).
Il programma presenta anche alcuni esercizi su
- elementi di sintassi (10 esercizi),
indispensabili per comprendere alcune categorie grammaticali.
Ogni esercizio è costituito da 14 frasi o termini da analizzare al computer, per cui il programma presenta complessivamente 3.892 items!
Semplicità degli esercizi, facilità di compilazione, uso concreto della lingua fanno del programma un sussidio utilissimo per l'insegnamento di una disciplina notoriamente non troppo gradita agli alunni.



Testo degli esercizi.

Corredato di un fascicolo di 157 pagine, in formato .doc per MS Word, che consente all'insegnante una rapida consultazione del testo di tutti gli esercizi, il programma è liberamente scaricabile da vbscuola.it

R. M.

"Leggo anch'io!".

18 febbraio 2008






Il mio nuovo programma "LEGGO ANCH'IO!" è una semplice esercitazione pensata per quei bambini intorno ai 5 anni d'età che siano già motivati e vogliosi di intraprendere il cammino verso la conquista della lettura (ovviamente, l'esercitazione può tornar utile pure nell'ambito del recupero / sostegno, nonchè nel lavoro con alunni stranieri anche di età superiore...).



Schermata iniziale.

Viene proposto un set di 30 facili parole bisillabe, che si susseguono casualmente, anche ripetendosi: ogni volta, l'alunno che già sappia discriminare alcune lettere è invitato a decifrare una parola e a cliccare sulla figura corrispondente fra le 4 immagini proposte.




Una schermata del programma.


Una schermata del programma.


Nel caso incontrasse difficoltà, può sempre ascoltare la parola stessa da una voce digitalizzata: sarà penalizzato nel punteggio, ma potrà proseguire e raggiungere, magari impiegando più tempo, il punteggio pieno necessario per avere la possibilità di stampare un simpatico disegno tratto da midisegni.it . In aggiunta, si potrà visionare un breve filmato su You Tube (l'operazione prevede un collegamento attivo ad Internet, in quanto il filmato non è inserito nel programma, ma si raggiunge sul celebre portale tramite link diretto).

Il programma "LEGGO ANCH'IO!" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.



Cellule staminali on line.

17 febbraio 2008


Le cellule staminali del nostro corpo, dotate di uno straodinario potere rigenerativo, sono oggetto di attenti studi in questi ultimi anni: gli scienziati, in laboratorio, cercano di carpire il segreto di questo straordinario potere, così da applicarlo alla cura delle malattie. Ma che cosa sono queste cellule "tuttofare", di cui si parla tanto, ultimamente? Da dove vengono e come sono in grado di specializzarsi? Quali applicazioni possono trovare nella terapia di diverse gravi malattie? Queste sono alcune delle domande alle quali cerca di rispondere un video divulgativo on line, "A Stem Cell Story", realizzato dal Consorzio Europeo per la ricerca sulle cellule staminali (EuroStemCell). Il video, della durata di 15 minuti, affronta gli argomenti in modo sintetico e chiaro, descrivendo obiettivi e scenari della ricerca attuale e futura.
Il video è visibile online in 6 lingue (fra le quali italiano, tedesco ed inglese) ed è anche acquistabile come DVD (4,70 sterline = 6,98 euro) presso il sito del Consorzio

R. M.

Via | Sophia.it

Amore e mucche in orbita.

14 febbraio 2008



Un po' di relax con due giochini piuttosto...bizzarri.
Il primo è "I love you" (è o non è San Valentino, oggi?). "Lui" si trova imprigionato in un labirinto di fili elettrici e passaggi bloccati...





..."Lei" è una morbida vermona, che lo insegue, ma se lo raggiunge, si allontana ritrosa...Mah!
In ogni caso, non è facile uscire dal labirinto!

Il gioco è liberamente scaricabile da questa pagina.






Nel secondo gioco, "Moo at the Moon", bisogna aiutare una mucca a raggiungere la Luna saltando di stella in stella.







L'unico comando disponibile è dato dal clic del mouse che muove la mucca verso la stella più vicina, mettendola nella sua orbita. Ma è tutt'altro che semplice pilotare una mucca verso il nostro satellite!

Il gioco è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.

Via | Punto Informatico


Apprender in rete.

13 febbraio 2008




http://www.apprendereinrete.it/













Apprendere in rete - Tecnologia per la didattica via kwout


 



Apprendere in Rete , il noto portale di Microsoft di didattica on line per docenti, presenta ora 4 nuove aree di contenuti per la didattica e tanti materiali da scaricare gratuitamente e da utilizzare in aula con gli studenti.
Interessante e quanto mai attuale, ad esempio,  il Progetto Sicurezza On Line , che propone materiali innovativi e subito disponibili per il download, con cui realizzare una serie di lezioni sulla sicurezza della Rete. Il progetto mette a disposizione materiali per la formazione dei docenti e materiale didattico per le attività coi ragazzi. 
I contenuti per la scuola secondaria consistono in una serie di  kit multimediali in Flash  e presentano differenti approcci e argomenti a seconda che siano destinati alla scuola secondaria di primo o di secondo grado. I contenuti per la scuola primaria consistono in materiale tematico da utilizzare in classe e da test interattivi rivolti ai ragazzi.













R. M.





Sketchcast

6 febbraio 2008

Una schermata dell'applicazione.

 



Sketchcast è una interessante risorsa Web 2.0 che rende disponibile una specie di lavagna virtuale in cui si può  scrivere e disegnare con il mouse (meglio con una tavoletta grafica, ovviamente...). L'attività sulla "lavagna" viene via via registrata come in uno screencast e, volendo, si può aggiungere un commento audio, producendo così un filmato completo. Una volta registrati al servizio, armati di matita, gomma e una palette di colori, possiamo sbizzarrirci a disegnare un fumetto, tracciare schemi e schizzi corredati di testo, rappresentare e condividere idee e appunti in forma grafica, unitamente ai nostri commenti in viva voce.
Grazie al pulsante Registra/Pausa, è possibile interrompere la registrazione, ad esempio, per cambiare colore o cancellare.
A lavoro concluso, si aggiunge un titolo ed una descrizione e si pubblica il filmato sul sito di riferimento. Ciascun sketchcast può essere votato, commentato, segnalato via email e inserito copiandone il codice in qualsiasi pagina web / blog.


E' chiara l'utilità didattica di questa lavagna virtuale, che fissa, memorizzandolo,  tutto quanto vi tracciamo sopra. Si tratta di uno strumento semplice, flessibile, utile ai docenti, ma aperto anche alla creatività degli alunni.



Alcuni esempi:



Processo di realizzazione di un disegno



Spiegazione della proprietà distributiva nella moltiplicazione



Un fumetto


"Dr. Jekyll & Mr. Pod"

4 febbraio 2008


"Dr. Jekyll & Mr. Pod" è un laboratorio ideato per sperimentare nuovi linguaggi e nuovi modi per comunicare la scienza. E' realizzato dagli studenti del secondo anno del master in Comunicazione della scienza della Sissa di Trieste, nell'ambito del corso "La scienza in podcast". Gli studenti sviluppano un suggestivo caleidoscopio di voci intervistando scienziati, podcaster, giornalisti, scrittori, esperti e non esperti, offrendo ampio spazio  all’attualità scientifica e a riflessioni e approfondimenti su nuove forme di comunicazione tra radio, internet e social media.
Interessante la prima esperienza di reality in podcast, che da qualche giorno segue il tentativo di una fumatrice di perdere il vizio con la consulenza del dottor Roberto Boffi, responsabile del Centro antifumo dell'Istituto nazionale dei tumori di Milano. Il reality pod  racconta l’esperienza di Giulia e i rischi per la salute legati al fumo, il tutto all'insegna dello slogan «Aocendi il computer, spegni la sigaretta».





Non mancano originali racconti sonori ispirati alla scienza, realizzati sperimentando con parole, suoni e rumori...




...e interessanti approfondimenti, che sviluppano informazioni a più voci su eventi, scoperte e dibattiti, come ad es. quello sull'evoluzione matematica, mettendo a confronto uno storico della disciplina e un linguista.

Un progetto, quello di "Dr. Jekyll & Mr. Pod", che merita di essere seguito sia dai docenti che dagli studenti.

R. M.


Via | Sophia.it

Una "gaia" lettura.

1 febbraio 2008



Ivana Sacchi, la "mitica" insegnante programmatrice da qualche tempo non più in servizio, ma sempre attiva sul piano della formazione e, appunto, della produzione di validi software didattici, ha recentemente riproposto un suo vecchio programma, rinnovandolo con interessanti "features".


Schermata iniziale.

Si tratta di "Gaia", un programma che  propone attività di avviamento alla letto-scrittura abbinando al
testo da leggere l'immagine  corrispondente.



Schermata con immagine in trasparenza.

L'immagine, però,  gradatamente svanisce...



Schermata senza immagine in trasparenza.

...lasciando il posto al solo testo.




Schermata con immagini in trasparenza.


E' possibile configurare il tempo per il quale rimangono visibili le immagini e il loro fattore di trasparenza...



Schermata senza immagini in trasparenza.


...fino ad annullarlo del tutto. Non solo: il software può essere predisposto, in maniera specifica, per ogni singolo alunno nelle scelte didattiche, ad es. creando proprie liste di parole personalizzate (anche in altra lingua!); integrando / modificando le immagini presenti; optando per l'utilizzo di maiuscolo o minuscolo;
rendendo possibile l'interazione col programma da parte del singolo alunno rispetto alle periferiche di input, in base alle sue capacità motorie: mouse, tastiera, scansione manuale/automatica,
tastiera HelpiKeys .




Il programma "Gaia" è liberamente scaricabile dal sito dell'autrice.

R. M.