Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Conosciamo l'italiano?

31 marzo 2008


La Società Dante Alighieri, ben nota e autorevole istituzione culturale italiana nata nel 1889 grazie ad un gruppo di intellettuali guidati da Giosuè Carducci, ha lo scopo di "tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionale all'estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l'amore e il culto per la civiltà italiana".


Schermata di uno dei 100 quiz.


In tempi in cui la competenza linguistica delle nuove generazioni italiane non appare certo brillante, come testimoniano note e recenti indagini comparative, il sito della Società, tra l'altro, offre a tutti l'opportunità  di mettersi alla prova e di valutare la propria conoscenza dell'italiano affrontando on line i 100 nuovi esercizi della certificazione PLIDA (Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri). Un'opportunità, invero, da non trascurare in ambito scolastico, ai vari gradi e livelli (anche superiori e universitari...).

R. M.

PacWriter.

29 marzo 2008

Schermata menu.


Ispirato al classico "Pacman", "PacWriter" è un gioco didattico ideale per i bambini più piccoli che devono ancora familiarizzare con la tastiera del pc.





Schermata opzioni.

Scelto l'ambiente di gioco fra quelli disponibili e impostato il gruppo di lettere / numeri da far comparire nel corso della partita (da un minimo di 4 alla totalità)...

 



Una schermata del gioco.
... Mister Pacwri (ma c'è anche una Miss Pacwri) può partire, cercando di sfuggire ai soliti pericolosi fantasmi. Ogni volta che si incontra un ostacolo, occorre digitare il più rapidamente possibile la lettera  o il numero comparsi, per rimuovere l'ostacolo e poter proseguire nella fuga.



Una schermata del gioco.

Con una grafica in stile cartone animato 3D,  bella musica ed effetti sonori, "PacWriter" è un programma freeware, liberamente scaricabile da questa pagina del sito di riferimento.

R. M.

Il foglio che voglio!...

28 marzo 2008


"Graph paper" è una piccolissima utility che può rivelarsi veramente...utile anche in campo didattico.




Carta millimetrata.
 

Serve sostanzialmente a trasformare i nostri fogli bianchi di carta A 4 in fogli di carta millimetrata...



Carta rigata.

...o rigata...



Carta pentagrammata.

...o pentagrammata...



Carta a losanghe.

...o secondo vari pattern di tipo geometrico (ellissi, mattoni, tiangoli, esagoni...) e tante altre trame personalizzabili ancora, da creare e quindi stampare per le proprie esigenze.

Il programma Graph paper non ha bisogno di installazione ed è liberamente scaricabile dal sito dell'autore.


R. M.

Via | Punto Informatico.


Da You Tube al pc (e non solo...).

26 marzo 2008



Già ho avuto modo di segnalare qui un programma per scaricare in modo facile ed automatico dei video da YouTube, l'immenso deposito on line di filmati in cui,  fra i tanti video-spazzatura (per non dire altro...), è possibile trovare anche tantissime risorse utilizzabili proficuamente sul piano didattico, nell'ambito delle più varie discipline di studio e per ogni ordine di scuola: il tutto bypassando  possibili problemi di collegamento alla rete, per una comoda fruizione in locale. Un altro ottimo programma per tale scopo è "You Tube Downloader".



Inserimento indirizzo video.

Una volta installato il programma, basta inserire l'url del video da scaricare, prelevandolo da You Tube, e il gioco è fatto.




Conversione file video.


Se poi se ne  avesse l'esigenza, è possibile  convertire il filmato in vari formati, compresi quelli necessari per renderlo leggibile su dispositivi portatili quali ad es.  Ipod, PSP e telefonino.

Il programma "You Tube Downloader" è liberamente scaricabile da questa pagina.

R. M.



Un po' di relax!...

20 marzo 2008





E dopo tanti software didattici, un po' di relax (sono o non sono giunte le tanto attese vacanze pasquali?). Due giochi diversissimi (anche come "peso": l'uno da 99 Mb, l'altro da 84 Kb!...): De Blob e Elastic Bubble Pop



Una schermata del gioco.


Una schermata del gioco.
De Blob è una palla antropomorfa che saltella e sballonzola tra muri, vicoli e piazze di una tranquilla città grigia e triste. La sua mission? Appunto portare un po' di colore (e di allegria) in giro per la città, raccogliendolo qua e là e distribuendolo a piacere a destra e a manca.





Una schermata del gioco.

Elastic Bubble Pop, invece, non è altro che un elastico virtuale, con cui far scoppiare bolle a colpi di mouse: non così facile come sembra!...

R. M.

Via | Punto Informatico.


Nuove Tecnologie e D.S.A.

19 marzo 2008


La maestra Antonella Pulvirenti mette a disposizione dei colleghi una corposa raccolta di software gratuiti, scelti allo specifico scopo di aiutare gli alunni dislessici a superare gli ostacoli che i DSA (Disturbi Specifici dell'Apprendimento) portano con sè.

Come spiega la docente stessa, " i software contenuti nel CD sono di tipo diverso: vi sono programmi per la discriminazione visiva e per quella fonologica e/o metafonologica; per allenarsi nella lettura veloce, globale, delle parole (la "via sublessicale", adatta ai bambini più grandicelli); programmi che leggono, tramite sintesi vocale, il testo scritto al PC, software per incentivare la motivazione alla lettura e alla produzione scritta, per lo sviluppo dei concetti spazio/temporali, per le abilità percettive e la memoria a breve termine, per la sequenzialità, le abilità numeriche e di calcolo, ma anche programmi con lezioni multimediali già pronte (e con la possibilità di crearne ex-novo) che consentono la verifica/valutazione degli apprendimenti disciplinari o della comprensione di un testo.

Per facilitare la ricerca, i software sono stati suddivisi in 4 sezioni: scuola dell'infanzia /classe 1^ /classe 2^ / classi 3^ 4^ e 5^; tuttavia, conoscendo i bisogni specifici di ogni bambino, si potranno far utilizzare programmi rivolti a una diversa fascia di età. A volte è infatti necessario ripercorrere alcune tappe di apprendimento per effettuare rinforzi strategici e focalizzare gli interventi su particolari aspetti di tipo fonologico (il suono delle varie lettere, ad esempio), metafonologico (le lettere iniziali, le rime, le sillabe...) o grafico-visivo (la forma delle lettere, il loro orientamento nello spazio, il ritmo grafico...) o magari per esercitare la memoria a breve termine, spesso carente. Tra i programmi per le classi 3^, 4^ e 5^ vi sono strumenti per allenare la velocità di lettura, per rafforzare le abilità linguistiche e le conoscenze disciplinari, per potenziare le capacità comunicative e la motivazione alla scrittura, oppure semplicemente per fornire gli strumenti compensativi fortemente auspicati dalle Circolari Ministeriali. I materiali proposti per queste classi possono quindi fornire agli insegnanti utili strumenti per favorire l'integrazione degli alunni con DSA -o supposta tale, in attesa di diagnosi- nelle normali attività didattiche della classe".

Per motivi tecnici, il cd è stato suddiviso in 5 files .zip da scaricare singolarmente, per poi procedere alla ricomposizione della struttura del cd originale: le chiare istruzioni da seguire sono visibili nella stessa pagina del download.

R. M.

Suite Didattica.

18 marzo 2008


Segnalatami direttamente da Maestro Antonio, che ringrazio, presento "Suite Didattica",  un piccolo pacchetto completamente gratuito di software, una selezione dei migliori programmi didattici liberamente scaricabili da Didattica.org, di Giorgio Musilli.


Programmi di geografia-storia.

Una volta scaricato (da questa pagina) ed estratto  il pacchetto, saranno facilmente raggiungibili applicativi di storia-geografia...



Programmi di inglese.
...di Inglese...


Programmi di Italiano.

...di Italiano...

Programmi di matematica.


...e di matematica, tutti avviabili con un semplice clic. Non solo: alla Suite è poi possibile aggiungere altri programmi al menù generale, per farlo basta seguire un semplice Tutorial.

R. M.



Giochiamo contro la fame nel mondo!

15 marzo 2008






"FreeRice" è il gioco on line con cui ogni giocatore regala 20 chicchi di riso al Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite ogni volta che dà la risposta giusta  ad un quiz sul lessico inglese.





Inizia il quiz.


Il database del gioco è attualmente formato da 10.000 parole, di cui si può ascoltare pure la pronuncia.




Vinti i primi 20 chicchi da donare.

I più piccoli e chi non è di madrelingua inglese possono selezionare il livello di difficoltà da cui partire per giocare e regalare una manciata di riso ogni volta che si  indovina il significato esatto della parola proposta: si arricchisce il proprio vocabolario aiutando, contemporaneamente, a sfamare un mondo che ha fame.



Altri 20 chicchi.


Ogni giorno, ci sono dalle 300.000 alle 500.000 persone che giocano on line e da quando è iniziato, nell'ottobre 2007, il gioco ha generato 21 miliardi di chicchi di riso (acquistati con i proventi pubblicitari del sito), sufficienti a sfamare per un giorno 1,1 milioni di affamati.




Ancora 20 chicchi!...
La prima donazione di riso è andata ai rifugiati di Myanmar in Bangladesh. Le ultime spedizioni di riso sono andate agli studenti in Uganda e alle donne incinte o che allattano in Cambogia.
Le prossime donazioni di riso andranno ai rifugiati del Bhutan in Nepal.

"Free Rice": non il solito giochino on line, ma un mezzo straordinario per diffondere il messaggio della lotta alla  fame nel mondo.


R. M.

Via | Sophia.


Pronti? Via! - 1

13 marzo 2008

Schermata iniziale.

Per i ragazzi appassionati di motori e corse, ecco "Stunt Playground", un gioco multipiattaforma  e open source di acrobazie automobilistiche, ambientato in un grande spazio-arena, inizialmente vuoto.




Inserimento di ostacoli.

Una prima fase del gioco consiste proprio nel riempire lo spazio a disposizione con pedane, ostacoli, oggetti, macchine rotte, scivoli micidiali e quant'altro, realizzando in tal modo propri circuiti personalizzati sempre diversi.



L'arena è pronta!

Una volta attrezzato lo spazio di gara...



Pronti? Via!

...si può dare il via alle più spericolate acrobazie, scegliendo la propria auto fra le 8 disponibili.



Che acrobazie!

Le acrobazie più spettacolari  possono addirittura essere riviste in replay da varie angolazioni e salvate, per poterle rivedere anche in seguito.


"Stunt Playground" è liberamente scaricabile da questa pagina.


R. M.

Via | Punto Informatico.

Fumetti, che passione!

12 marzo 2008


"BitStrips" è una risorsa on line per creare simpatiche e colorate strisce a fumetti. Una volta registrati, possiamo creare i nostri personaggi partendo da modelli proposti, modificando a piacere posture del corpo, espressioni del viso e altre caratteristiche somatiche. Possiamo inserire i testi nei fumetti, decidendo il numero di vignette che andranno a comporre la nostra striscia. Finito il lavoro, non ci rimane che pubblicarlo su Bitstrips ed eventualmente richiamarlo all'interno di pagine web o blog. Per gli evidenti aspetti creativi messi in gioco, la risorsa trova anche in ambito scolastico il proprio spazio d'elezione.









R. M.

Via | Maestro Alberto

Primi libri.

11 marzo 2008


 

Il programma "Primi libri", di Pierluigi Farri e Sandro Sbroggiò consente la facile creazione di libri elettronici autoeseguibili (files di tipo .exe), che non richiedono altro per essere visualizzati.





Schermata iniziale.

Scriviamo un libro!


Il programma è stato progettato per essere usato anche in modo autonomo da bambini di 7-10 anni. Ogni libro può essere composto al massimo da 50 pagine di testo, con 50 illustrazioni a fronte. Le pagine di testo hanno caratteri molto grandi, per cui ogni pagina può contenere al massimo due o tre frasi.





Modifichiamo un'immagine!


Il programma consente anche di creare direttamente (o modificare) i disegni da inserire nel libro, senza ricorrere ad un altro programma di disegno.




Modifichiamo un libro!


Si possono modificare anche libri creati in precedenza, cambiandone testi e immagini e salvandoli come nuovi libri.
I libri prodotti sono facilmente distribuibili, sia su cd-rom che tramite "chiavetta" USB.

Il programma "Primi libri" è liberamente scaricabile da vbscuola.it.

R. M.


Camtasia gratis!

10 marzo 2008



Come molti sanno, "Camtasia Studio 2" è uno dei migliori software per la creazione di screen-cast, con cui catturare tutto quanto avviene sullo schermo del nostro pc e realizzare filmati dalla forte connotazione didattica: tutorials, dimostrativi del funzionamento di programmi o di particolari procedure e altro ancora.




Schermata principale del programma.


Ora è in atto una interessante promozione che consente di avere il programma gratuitamente. Basta andare in questa pagina, inserire il  proprio nome, il Paese di provenienza, il proprio indirizzo e-mail e  cliccare su Anmelden. Si otterrà via e-mail un codice per la registrazione della versione trial di Camtasia Studio 2 , che nel frattempo andrà scaricata.


R. M.

Via | Geekissimo.

Biblioscuola.

9 marzo 2008


Il programma "Biblioscuola", di Giovanni Pisciella, è nato dalla constatazione che  nelle scuole dove siano messi in atto validi  progetti  lettura,  la maggior parte del tempo impiegato dall'addetto/a di biblioteca viene spesso assorbita dalla registrazione del prestito e delle riconsegne dei libri che gli alunni prendono periodicamente in lettura, tempo che l'addetto/a stesso/a potrebbe impiegare in attività di indirizzo alla lettura, di discussione sui testi letti, di animazione della biblioteca stessa, o altro.



Schermata iniziale.

Per rendere veloce tali compiti e nello stesso tempo "avere il polso" delle letture fatte, è nato "Biblioscuola"
.




Scheda LIBRI.

Scheda PRESTITI.


Scheda LIBRI LETTI per alunno.

Il software gestisce l'archivio libri, l'archivio alunni (con due beep di un lettore ottico di codici a barre effettua un prestito, allo stesso modo con due beep dello stesso lettore gestisce la riconsegna), stampa i tesserini degli alunni già provvisti di codice identificativo ed eventuale foto, crea e stampa le etichette adesive di codici a barre per i libri, stila graduatorie di lettori che leggono di più, dei libri che vengono più letti e tanto altro ancora. Una volta che ogni alunno ha il proprio tesserino e che i libri sono stati codificati, la gestione è estremamente semplice. Un alunno sceglie il libro da leggere, si presenta all'addetto di biblioteca che col lettore legge il codice del tesserino, legge il codice del libro ed il prestito viene registrato senza alcun errore possibile.

Per mettere in linea una attività del genere occorre un pc, una stampante, un lettore di codici a barre (se ne trovano di efficienti ed economici da 60-100 euro), il programma del pacchetto office Microsoft Access™ e, appunto, "Biblioscuola" che è un software gratuito liberamente scaricabile dal sito dell'autore.

R. M.


Un S. O. on line? Sì, grazie!

8 marzo 2008


Da tempo, ormai, tanti servizi on line sono in grado di sostituire i consueti software presenti in locale sui nostri computer: possiamo ad esempio scrivere, archiviare foto, ecc. utilizzando applicazioni fornite direttamente dalla rete. Ma con "EyeOS" si fa un grosso balzo in avanti, perchè si tratta di un intero, vero e proprio sistema operativo completamente on line.


Il desktop on line.

Dopo essersi collegati al sito della comunità italiana di EyeOS (necessaria una connessione a banda larga), cliccando su "Usa EyeOS" in alto a destra si entra nella procedura di registrazione, immediata e gratuita, al termine della quale si arriva a quello che si presenta come un vero e proprio desktop del S.O. on line.




I programmi office presenti.


Attraverso le icone già presenti, si possono raggiungere le applicazioni Office al momento disponibili...




Alcuni degli applicativi disponibili.


...nonchè tutte le funzioni, anche di svago, presenti e compiere con esse le canoniche operazioni che siamo abituati a svolgere in locale: creare cartelle, editare/archiviare file, ecc.
Il sistema operativo on line EyeOS è ancora agli inizi, ma essendo open source, avrà presto tante nuove applicazioni e funzionalità da proporre!


R. M.