Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

PDF al volo.

29 gennaio 2009


"PDF Download" è una  piccola e comoda utility che ci consente di scaricare le pagine Internet direttamente in formato PDF: una volta installato, basta un clik su un bottone per salvare quanto di nostro interesse, senza ricorrere al solito e scomodo copia-incolla. Di una semplicità disarmante, anche per i nostri alunni.
L'utility è disponibile come estensione per Firefox, come toolbar per Internet Explorer e come applicazione online compatibile anche con Google Chrome, Safari ed Opera.


R. M.

Il Giorno della memoria. - 1

27 gennaio 2009






Perchè nessuno dimentichi. O neghi:






R. M.

Videodecalogo per un web sicuro.






Da "Comunicazione perbene" e Ubisoft, il colosso internazionale dell'entertainment interattivo,  il primo videodecalogo che aiuterà genitori e insegnanti a istruire i bambini sul corretto e sicuro utilizzo della rete, attraverso un linguaggio semplice e chiaro, ricco di riferimenti metaforici a personaggi e situazioni delle favole classiche.
Un'iniziativa senz'altro utile a livello informativo e formativo, da integrare, nella pratica, con altri strumenti operativi pensati per una navigazione sicura da parte dei più piccoli nel grande mare del web, come Ricerche Maestre, il celebre motore di ricerca che permette di muoversi in tutta tranquillità all'interno di siti adatti a bambini dai 3 ai 12 anni, selezionati e proposti da docenti esperti della Scuola Primaria.

R. M.

Slide on line.

26 gennaio 2009


"SlideServe" è uno dei tanti servizi tramite cui possiamo caricare on line le nostre presentazioni (in .pps, .ppt, ecc., con un limite invalicabile  di 50 Mb per presentazione) e corredarle di tags, titoli ed altre informazioni per identificarle. Naturalmente, potremo richiamare attraverso comodi pulsantini  le presentazioni caricate su SlideServe all'interno dei più diffusi social networks,  ovvero in siti e blogs, tramite codice da copincollare. Qui sotto, ad es., viene richiamata una delle più recenti presentazioni caricate sul sito, relativa all'ormai celebre atterraggio aereo sulle acque del fiume Hudson:





R. M.

Via | Geekissimo

Musica, maestri!

Il servizio in azione.


Sul sito Blank Sheet Music è possibile preparare fogli pentagrammati, personalizzandoli in modo facile e flessibile secondo le proprie esigenze, e quindi stamparli: il tutto, gratuitamente, anche senza registrazione.
Seguendo questo link, un chiaro tutorial illustra le modalità da seguire per profittare del comodo servizio, estremamente utile ai docenti di educazione musicale e a tutti coloro che hanno a che fare con il mondo delle 7 note.

R. M.

Via | MakeUseOf


Il Papa, la Rete e You Tube.

24 gennaio 2009

Un fotogramma del filmato.

Nel messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali e in concomitanza con lo sbarco del Vaticano su YouTube,  Papa Benedetto XVI loda Internet e i nuovi media:
"Se usate per favorire la comprensione e la solidarietà umana", la rete di Internet e le nuove tecnologie informatiche rappresentano "un vero dono per l'umanità". Per il Papa, "l'accessibilità di cellulari e computer, unita alla portata globale e alla capillarità di Internet, ha creato una molteplicità di vie attraverso le quali è possibile inviare, in modo istantaneo, parole ed immagini ai più lontani ed isolati angoli del mondo: è, questa, chiaramente una possibilità impensabile per le precedenti generazioni". Importanti possibilità derivano da  questa nuova cultura della comunicazione: "Le famiglie possono restare in contatto anche se divise da enormi distanze, gli studenti e i ricercatori hanno un accesso più facile e immediato ai documenti, alle fonti e alle scoperte scientifiche e possono, pertanto, lavorare in équipe da luoghi diversi; inoltre la natura interattiva dei nuovi media facilita forme più dinamiche di apprendimento e di comunicazione, che contribuiscono al progresso sociale".
I vantaggi offerti dal mondo digitale, però,  "siano messi al servizio di tutti gli esseri umani e di tutte le comunità, soprattutto di chi è bisognoso e vulnerabile": un importante accenno alla necessità che le risorse digitali siano pienamente accessibili e fruibili da parte di tutti.
Certo, "coloro che operano nel settore della produzione e della diffusione di contenuti dei nuovi media non possono non sentirsi impegnati al rispetto della dignità e del valore della persona umana. Se le nuove tecnologie devono servire al bene dei singoli e della società, quanti ne usano devono evitare la condivisione di parole e immagini degradanti per l'essere umano, ed escludere quindi ciò che alimenta l'odio e l'intolleranza, svilisce la bellezza e l'intimità della sessualità umana, sfrutta i deboli e gli indifesi".
Un messaggio importante, equilibrato e del tutto condivisibile quello del Papa, a fronte di tante scomposte e affrettate valutazioni pregiudizialmente negative nei confronti della Rete avanzate spesso da varie parti.
Spiace solamente che il video di questo messaggio, come anche gli altri video del canale tematico del Vaticano, abbiano l'incorporamento disattivato, cosa che ne impedisce il richiamo all'interno di siti e blog: se ne possono comprendere le ragioni di opportunità, ma insomma...

R. M.

Via | La Repubblica.it

Dopo un trauma? Tetris!

23 gennaio 2009

Vertris in azione.


Leggo sul "Venerdì di Repubblica" uscito oggi che "giocare a Tetris aiuta a superare i disturbi post-traumatici da stress. A dirlo sono gli psicologi dell'Università di Oxford, che hanno scoperto come il gioco, se usato subito dopo un trauma, riesca ad affievolire i ricordi negativi, riducendo i flashback che fanno rivivere l'evento...". Mah!...
Ad ogni buon conto ( e senza aspettare di subire alcun trauma...), una partita al celebre  e ormai "antico" gioco può certamente regalare alcuni momenti di sereno relax, questo è garantito! Tanto più se utilizziamo un clone dell'originale russo come "Vertris", multipiattaforma ed open source dalla grafica elegante, stilosa e senza tanti orpelli, che lo rende veloce anche sui computer non sempre recenti dei nostri laboratori informatici.

"Vertris" è liberamente scaricabile dal sito di riferimento.

R. M.


La casa dei Ricicloni.

Schermata iniziale.


Tra le tante risorse utili ai fini didattici proposte dal sito del mensile Focus, v'è pure un simpatico gioco on line sulla raccolta differenziata: "La casa dei Ricicloni".





La raccolta differenziata in azione.


Si tratta di spostarsi all'interno di un tipico trilocale con servizi e in punta di mouse trovare e raccogliere gli oggetti e la spazzatura (54 elementi in tutto) che qualcuno ha lasciato in giro, trascinandoli nel contenitore appropriato o disponendoli per il trasporto all'isola ecologica più vicina.
Con la speranza che il gioco on line possa stimolare comportamenti reali più virtuosi...

R. M.


Dopo le lucciole, anche le api?

22 gennaio 2009






I problemi che assillano l'umanità in questo momento sono tantissimi, ma vanno sottolineati quelli creati dall'insensato e miope sfruttamento dell'ambiente naturale da parte dell'uomo, fra le cui innumerevoli conseguenze v'è pure la crescente moria delle api, illustrata nel video con chiarezza ed efficacia didattica.
C'è di che riflettere, e tanto!, su un fatto che apre inquietanti interrogativi circa l'alterato rapporto uomo-natura, le cui conseguenze potranno avere nefasti effetti anche sulla stessa nostra vita...

R. M.

Un blog sulla scienza, un pc nello zainetto.

21 gennaio 2009


Doppia segnalazione in questo post, grazie all'input della cara Prof. Annarita Ruberto. Ecco infatti l'interessante corporate blog "Gravità Zero", su cui un gruppo di valenti collaboratori si occupa di divulgazione scientifica fornendo un valido strumento che cerca di eliminare quella distanza che ancora permane tra chi fa ricerca e il grande pubblico. Articoli di approfondimento sulle questioni scientifiche più attuali si alternano a news di carattere generale e ad articoli di giochi ricreativi e divertenti: il tutto al fine di consentire ai docenti, ai giovani e agli appassionati in genere di approfondire la conoscenza del mondo fisico che li circonda, sotto un'ottica del tutto innovativa e stimolante.
Proprio oggi, uno dei collaboratori del blog a più mani, Claudio Pasqua, presenta (ed ecco la seconda segnalazione) l'importante iniziativa "Un computer nello zainetto",  che vede una classe di Scuola Primaria di Rivoli impegnata in una sperimentazione didattica con l'utilizzo di un computer low cost per ogni studente. L'iniziativa parte da un gruppo di insegnanti molto competenti e impegnati nella divulgazione e nell'uso dei nuovi media, tra cui Paola Limone, che tra l'altro fa anche parte del gruppo di docenti che si occupa del motore di ricerca per bambini  Ricerche Maestre, nato dall’idea del maestro Alberto Piccini e da tempo linkato qui sul "Quadernone".

R. M.


Una foto, un'idea personale.


"PicLits" non è certo uno di quei siti che offrono l'opportunità di creare facilmente estrosi fotomontaggi o strabilianti animazioni in stile "cartoon". Molto più semplicemente, propone una serie di belle immagini, quasi mai scontate, con lo scopo di stimolare la nostra riflessione e offrire lo spunto per esprimere una nostra idea, un nostro pensiero personale, inserendo poche parole all'interno delle immagini stesse.
Fatto questo, potremo salvare e condividere on line o vie e-mail le foto "personalizzate" con i nostri apporti più o meno originali. Una semplice occasione per stimolare alla scrittura creativa da proporre, perchè no,  anche ai nostri alunni.


Obama.

20 gennaio 2009






Una speranza per il mondo.

R. M.

Kantaris, media player gratis.






Un media player open source, gratis e in italiano? "Kantaris", un lettore multimediale compatibile con i formati audio e video più diffusi, la cui estrema semplicità d'uso lo rende particolarmente adatto all'ambito scolastico, dove non c'è mai tanto tempo da dedicare a complesse configurazioni dei programmi.
Compatibile con Windows XP e Vista, è liberamente scaricabile da questa pagina del sito di riferimento.

R. M.


Via | Tuttogratis

La Terra: ieri, oggi e domani in 80".

19 gennaio 2009






Un video che, in 80 secondi, condensa in una suggestiva animazione passato, presente e futuro della superficie terrestre: da 400 milioni di anni fa, fino a 250 milioni di anni nel futuro (e scusate se è poco!...).

R. M.

Grazie, John!

16 gennaio 2009


"Image Converter" è una semplice utility gratuita che reputo molto comoda anche in ambito scolastico. Proposta da John, abile fotografo oltre che bravo programmatore, serve a convertire  nei principali formati singole immagini (Convert One Image) o intere cartelle (Convert a Folder), nonchè a creare  gradevoli composizioni semi automatiche, con Create A Montage.





Schermata montaggi.


Un montaggio tipo polaroid


"Create A Montage" è proprio l'opzione più interessante e simpatica del programma, in quanto abbiamo la possibilità di creare all'istante composizioni di nostre foto mescolando immagini che appaiono come Polaroid sparpagliate....





Un montaggio tipo mosaico.

...o come un mosaico di miniature (ma anche come cartoline illustrate alla rinfusa o un semplice quartetto di immagini).

R. M.

Via | Punto Informatico

Capolavori del Prado in HD.

14 gennaio 2009






Grazie a Google Earth, quattordici capolavori del Museo del Prado, da "Las Meninas" di Velasquez a "Le Tre Grazie" di Rubens, potranno essere osservati fin nei più piccoli dettagli, praticamente impossibili da vedere a occhio nudo. Infatti, sono state scattate ben 8200 fotografie  (tutte ad altissima definizione: 14.000 milioni di pixel, o 14 gigapixel!) delle 14 opere e poi digitalizzate in modo da poter navigare all'interno delle stesse, avvicinarsi e selezionare anche i più minuti dettagli delle celebri tele.
L'iniziativa, interamente finanziata da Google, ha comportato tre mesi di lavoro per realizzare le foto (le porte del Prado sono state aperte di notte ai tecnici di Google e della compagnia madrilena Netpixel), e altri quattro mesi per mettere a punto la navigabilità attraverso Google Earth. Per poter accedere ai capolavori del Prado, una volta scaricato il programma Google Earth, si dovrà selezionare "palazzi in 3D" e poi digitare "Prado". A quel punto si avrà accesso a una delle più grandi pinacoteche del mondo: basterà cliccare su un'icona per cominciare a navigare nei più minuti recessi dei 14 capolavori del museo.

R. M.

Via | Repubblica.it

Da PDF a...

13 gennaio 2009

http://it.giveawayoftheday.com/pdfzilla/






Giveaway of the Day in Italiano. PDFZilla - Desktop application that quickly and accurately convert PDF files into editable MS Word Documents, Rich Text Documents, Plain Text Files, Images, HTML Files, and Shockwave Flash SWF Files. via kwout


E' ancora disponibile il download free (fino alle ore 9 di domattina, mercoledì 14 gennaio) del programma "PDFZilla", proposto oggi dal sito Giveaway of the Day. Si tratta di un programma che converte accuratamente i file PDF in documenti modificabili di MS Word, Documenti Rich Text, file testuali semplici, Immagini, HTML ed SWF di Shockwave Flash. PDFZilla supporta diversi comuni formati: DOC, RTF, TXT, BMP, JPG, GIF, PNG, TIF, HTML ed SWF. Pur essendo il formato PDF assai versatile e performante, può essere comodo talvolta avere la possibilità di  "aprirlo" a nostri interventi di editing in formati più accessibili e PDFZilla è una soluzione al riguardo semplice ed efficace.


R. M.


Wikimappe mentali.

11 gennaio 2009


"WikiMindMap" è un'applicazione web assai interessante che permette di avere una mappa mentale delle pagine di wikipedia che trattano di un argomento a nostra scelta. L'utilizzo del servizio è facile e intuitivo: nell'home page della risorsa occorre selezionare dal menu a tendina "Select a Wiki" la versione di wikipedia su cui effettuare la ricerca, ad esempio "it.wikipedia.org" per la versione italiana, e quindi inserire il termine o l’argomento da ricercare nel campo "Enter your Topic" , ad es. "Roma".



La mindmap di "Roma".

Dettaglio della mindmap.


In breve apparirà la mappa mentale dell'argomento scelto. La mappa propone sia collegamenti diretti ad alcune voci (freccette verdi) sia rimandi a termini con più voci al loro interno (simbolo +).
Interessante l'opzione che permette di scaricare la mappa come file di Freemind, nota applicazione free per la costruzione di mappe mentali: si ha così l'opportunità di editare ulteriormente la mappa, avendo il software in questione. Può essere utile fruire del servizio anche solo per permettere agli alunni di vedere concretamente e immediatamente  realizzate mappe mentali su termini / argomenti di loro interesse, prima di un'eventuale attività di costruzione operativa di proprie mappe.
Un unico (grosso) neo del servizio: attualmente sembra funzionare solo con Internet Explorer.

R. M.

Giochi didattici per i più piccoli.

9 gennaio 2009


Il sito "Fantavolando", della Maestra Rita, da tempo qui segnalato per la ricchezza di materiali originali e idee creative offerte ad alunni, genitori e docenti della Scuola dell'Infanzia e di quella Primaria, presenta pure una sezione con tanti giochi didattici per riflettere ed imparare, accessibili on line o da scaricare in locale. Ne segnalo alcuni, a titolo esemplificativo:


Schermata del programma.

Per l'Educazione alimentare: "Classifica gli alimenti" (Proteine - Vitamine).




Schermata del programma.

Per l'Educazione ambientale: "Dividi i rifiuti" (Umido-Plastica).




Schermata del programma.

Per l'Educazione stradale: "Dividi i segnali".

R. M.

Jo-Soft in Flash.

8 gennaio 2009


Dal sito di Giovanni Pisciella, da tempo qui linkato, è ora possibile accedere anche a giochi didattici realizzati in ActionScript 3.0 di Flash. Della serie di programmi al momento disponibili, giocabili on line o scaricabili dalle rispettive pagine di download, segnalo, a titolo esemplificativo:



Una schermata del programma.


"Mago Violetto". C' è un mago giocherellone che si diverte a nascondere alcune delle sue palline in uno scatolone: il giocatore deve indovinare quante palline sono state nascoste basandosi su quelle rimaste. Programma semplicissimo, pensato per veicolare i concetti di complementarità e di consevazione della quantità che sono alla base della sottrazione. Si può giocare con 10 o 20 palline di base.





Una schermata del programma.
"Griglia". Il gioco consiste nell'individuare la posizione di un oggetto su una griglia posizionata sulla sinistra e fare clic sulla medesima posizione nella griglia vuota di destra. Il gioco abitua all'identificazione delle coordinate di posizione, all'attenzione, alla discriminazione di particolari.




Una schermata del programma.

"Trenino". Il gioco consiste nell'eliminare un vagone che non ha nulla a che fare con l'addizione proposta. Sulla motrice del trenino c'è il risultato dell'addizione e sui vagoni ci sono 3 numeri: solo 2 di essi sono corretti, quindi ve n'è uno inutile e bisogna eliminarlo. Limite del gioco è l'addizione fino al 18.

R. M.

Ma cos'è questa crisi?

7 gennaio 2009






Passate le feste, rimane la crisi...Già, ma cos'è questa crisi? E soprattutto: come spiegare in parole semplici la crisi finanziaria del 2008 negli Stati Uniti ai nostri alunni (e magari pure a noi stessi...)? Il video qui richiamato può esserci di grande aiuto. E' in inglese, ma è stato opportunamente sottotitolato in italiano dalla Nexus srl, azienda di open learning.

R. M.

La lettura: che avventura!

6 gennaio 2009

http://www.letturacheavventura.it/


















Simona Maiozzi, lettrice espressiva per bambini - Home via kwout




Segnalo volentieri il sito http://www.letturacheavventura.it , che nasce dalla volontà,dalla passione e dalla vocazione culturale di Simona Maiozzi, una lettrice espressiva professionista (nonchè docente e promotrice della lettura ) per diffondere, promuovere e condividere la lettura ad alta voce favorendo lo scambio di esperienze, di idee, di informazioni e di materiali didattici in tema tramite la rete Internet.
Tutti i materiali presenti nel sito (sia testi che immagini) sono elaborati personali di proprietà dell' autrice che vengono diffusi gratuitamente a scopo culturale e didattico. Si tratta di risorse per educatori, genitori, insegnanti e bambini: articoli sulla lettura ad alta voce, progetti educativi e didattici per la scuola dell'infanzia ed elementare sulla lettura, progetti di biblioteca scolastica e di promozione alla lettura; ma non mancano fiabe e filastrocche originali per la scuola, disegni da colorare (con fate, folletti, personaggi delle favole...tutti immersi nella lettura!). E poi ancora locandine, segnalibri, recensioni di libri, bibliografie tematiche e tante altre risorse aventi tutte un unico scopo: far comprendere ai piccoli quale straodinaria avventura sia la lettura!
E poi c'è chi dice che la Rete distolga dalla lettura!...Bah!...A proposito: spero solo che siano tanti i bambini che oggi troveranno nella calza della Befana, accanto al carbone (dolce!), un bel libro!...


R. M.


Anno Internazionale dell'Astronomia.

5 gennaio 2009






L'Universo, a te scoprirlo!” Con questo slogan si aprirà tra 9 giorni l' IYA2009, International Year of Astronomy, l'Anno Internazionale dell'Astronomia. E così, 400 anni dopo i primi studi del cielo da parte di Galileo Galilei, nel corso di tutto il 2009 si alterneranno mostre e convegni didattici su questa affascinante disciplina. Fra gli eventi più importanti organizzati dall'Inaf, l'Istituto Nazionale di Astrofisica, ci saranno le mostre “Astri e particelle”, “Le stelle d'Italia”, “Astrum. Astronomia e Strumenti. Il patrimonio storico dell'astronomia italiana da Galileo ad oggi”. Per le scuole sarà attivato a breve "Galileo", un programma per la formazione degli insegnanti nelle Scienze astronomiche attraverso workshop e strumenti di didattica on-line. Interessante l'iniziativa pensata per gli studenti, denominata  “Una immagine al giorno”:  su un portale dedicato, sarà pubblicata quotidianamente un'immagine astronomica di impatto con una breve spiegazione. Gli utenti potranno votare ogni settimana quella che preferiscono. Per conoscere meglio tutta l'organizzazione degli eventi, affidata all'Inaf, e per entrare in contatto con tutti i materiali ed i contenuti preparati per l'occasione, è già attivo il sito web dedicato all'IYA2009, che presenta schede, foto/video-gallerie e informazioni di carattere didattico per tutti coloro che vogliono seguire le manifestazioni organizzate per l'Anno Internazionale dell'Astronomia.

R. M.

Via | Sophia.it

Le misure del tempo.

Schermata menu.




Il software "Le misure del tempo", di  Giovanni Piotti, propone attività mirate alla conoscenza ed alla lettura dell'orologio analogico.





Una schermata del programma.



Si va dalla lettura delle posizioni delle lancette...





Una schermata del programma.


...alla sistemazione delle lancette per aggiornare l'orologio ad un dato orario...





Una schermata del programma.


...anche tenendo conto delle partizioni dell'ora di uso comune. Il risultato di ciascun esercizio può essere stampato su carta.

Il software può essere liberamente scaricato da questa pagina di vbscuola.it.

R. M.



Nord Sud Ovest Est.

4 gennaio 2009


Dall'Home Page del sito del Prof. Giuseppe Bettati, da tempo fra i  links di questo blog, è possibile accedere ora ad una nuova risorsa on line, denominata "NORD SUD OVEST EST".


Schermata menu.



La risorsa, in Flash, permette di effettuare numerose esercitazioni virtuali su punti cardinali  e orientamento.  Si va dalla simulazione di un'attività di orientamento con il sole e l'orologio...




Orientamento con sole e orologio.




...a quella che prevede l'uso di bussola e carta geografica...



Orientarsi con bussola e carta geografica.



...all'individuazione delle direzioni e dei nomi dei venti, e altro ancora.


La Rosa dei Venti.


Si tratta di attività geografiche significative ed  operative, ancorchè virtuali, che gli alunni possono effettuare semplicemente in punta di mouse.

R. M.


Il software di Sara.

3 gennaio 2009


Segnalo volentieri il sito di Sara Canducci, giovane ma valentissima programmatrice, dove si possono trovare, fra l'altro, simpatici games didattici, enigmistici e per l'intrattenimento, coloratissimi e mai violenti, sviluppati in Flash.



Schermata di uno dei giochi di Sara Canducci.




Ma accanto alla sezione Videogiochi, il sito propone altresì interessanti applicativi di vario genere, tra cui diversi software per il trattamento delle immagini e un originale programma di videoscrittura, semplice, intuitivo ed efficiente: Word Central MCS3.



Area di lavoro del programma di videoscrittura.


R. M.

1 anno, 4 stagioni, 40 secondi.

2 gennaio 2009





One year in 40 seconds from Eirik Solheim on Vimeo.

Immagini e suoni dello stesso luogo: un anno in 40 secondi.

R. M.

Anno nuovo, pc "nuovi"!





Anno nuovo, pc "nuovi", o meglio rimessi a nuovo attraverso tutte quelle operazioni (pulizia/deframmentazione del disco fisso, pulizia/compattamento del registro di sistema,  disinstallazione dei programmi superflui) da compiere periodicamente per assicurarsi sistemi sempre scattanti e debitamente performanti nel laboratorio informatico delle nostre scuole. Il filmato proposto dai ragazzi di Geekissimo.com mostra con efficacia le semplici operazioni da compiere utilizzando alcuni appositi programmi liberamente scaricabili dalla rete, tra cui:


R. M.