Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Due parole, una storia.

22 febbraio 2010

Schermata iniziale.
 

Il mio nuovo programma "DUE PAROLE, UNA STORIA" fa parte della serie di programmi  da me dedicati alla memoria di Gianni Rodari nel trentesimo anniversario della scomparsa: un piccolo, ma sentito tributo all'inventore della grammatica più bella e coinvolgente che ci sia, quella "grammatica della fantasia" con cui egli invita(va) ogni bambino a mettere in gioco la propria creatività. Ed è proprio a uno dei suoi "esercizi di fantasia", che il programma si ispira.

Estrazione prima parola.

 

In sostanza: il programma "consegna" all'alunno due parole estratte casualmente da due elenchi diversi di 20 parole ciascuno, il primo costituito da nomi di cose inanimate...
 



Estrazione seconda parola.
 

...il secondo, da nomi di viventi.
 



Pronti per invantare la storia?
 

A questo punto, si chiede all'alunno di inventare e scrivere direttamente all'interno del programma una breve storia (una piccola fiaba, un raccontino realistico...), con l'unica condizione che contenga entrambe le parole date. Sarà necessario stimolare gli alunni a che le due parole non vengano inserite in modo estrinseco, tanto per rispondere alla consegna: conviene che l'"oggetto" e soprattutto il "personaggio" avuti in sorte giochino un ruolo importante all'interno del racconto.



Si scrive e poi si stampa!


In ogni caso, la breve storia prodotta verrà stampata per essere condivisa all'interno del gruppo classe insieme a quelle dei compagni (assai probabilmente diverse tra loro, essendovi in tutto 400 possibilità differenti di combinare le due parole...), non trascurando l'idea di farne un collage su di un cartellone o una piccola pubblicazione. Va da sè che gli alunni potranno essere impegnati in questa attività individualmente, a coppie o per piccoli gruppi, anche in relazione al numero di postazioni PC a disposizione. Se l'attività stessa sarà proposta in termini di mero gioco creativo, senza finalità... valutative di alcun genere (almeno esplicite...), e le attese dell'insegnante non saranno eccessive, anche in rapporto all'età e alle capacità degli alunni, i risultati potranno essere in taluni casi anche sorprendenti. Comunque sia, dopo la stampa della propria storia, l'alunno potrà stampare anche alcune immagini di fiabe famose (da midisegni.it), con l'augurio che, chissà, pure la sua possa, un giorno, diventare... un piccolo classico!... : )

Il programma "DUE PAROLE, UNA STORIA" è disponibile sul cd "Il mio software".

R. M.

0 commenti: