Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

"Form@re"...con i blog didattici.

29 giugno 2010



Form@re, l'open journal per la formazione in rete di Edizioni Erickson, è on line con il numero 69 (giugno 2010),  finalizzato a raccogliere, selezionare e segnalare usi significativi del blog come strumento per l’insegnamento. Fra i diversi contributi pubblicati in merito, vi è anche "Da BlogDidattici… AppassionataMente: il blog tra portal class e consulenza professionale", che si articola in due parti, dedicate rispettivamente all’evoluzione di un blog verso la consulenza rivolta agli insegnanti (vale a dire il mio "Quadernone blu") e a un blog, rivolto agli studenti della scuola secondaria di primo grado, centrato sulla didattica della matematica ( il blog Matematicamedie della collega Giovanna Arcadu, qui da tempo linkato).

R. M.



Spiegazioni animate? Yes, thanks!

28 giugno 2010


The evolution of the European Union - Animated Explanations


Animated Explanations è un sito che offre guide animate gratuite su argomenti vari (salute, tecnologia, storia, lavoro). Le animazioni possono essere salvate in locale e/o inserite tramite codice in blog e siti web, oppure ancora condivise tramite url o collegandole direttamente con un clik ai vari social network. Le animazioni sono in inglese: questo, se da una parte può rappresentare un problema, dall'altra può diventare di per sè utile ai fini di un arricchimento delle competenze linguistiche degli alunni. Un sito da tener d'occhio, con la speranza che incrementi sempre più il suo pacchetto di spiegazioni animate.

R. M.

Via | Maestro Roberto

Cosa successe il 25 giugno 1945?

25 giugno 2010



Critical Past è un enorme archivio on line di foto (oltre sette milioni) e di video (oltre 57.000) di grande valore storico e documentaristico, relativi grosso modo al periodo 1890-1990, con una prevalenza di documenti sugli anni intorno al 1945. La fruizione on line dei documenti è libera, il download invece è a pagamento. Utili funzioni di ricerca permettono di raggiungere comodamente i documenti che più ci potrebbero interessare. Io ad esempio proprio oggi ho cercato video su avvenimenti di un giorno per me particolare, il lontano (ahimè) 25 giugno 1945, giorno della mia nascita...

R. M.


Via | Maestro Alberto

Edocza, specialista in documenti.

24 giugno 2010



Alla ricerca del...documento perduto? Meglio affidarsi ad un motore specializzato, come Edocza, e vedersi restituire risultati più mirati in modo immediato, piuttosto che rischiare di perder tempo con i soliti super-motori generalistici. Basta selezionare il tipo di file del documento cercato (PDF, doc, excel, Power Point, Flash o RTF) in una lingua specifica, inserire le parole chiave più adatte ed ecco l'elenco dei link ai documenti trovati, che possiamo scaricare anche direttamente tramite il pulsante di download.

R. M.


Via | Geekissimo

La città della lettura.

23 giugno 2010



Nel sempre interessante blog di Laura Pozzar "Appunti di navigazione e...", in cui la curatrice segnala siti interessanti e software a costo zero per la scuola primaria, ma anche materiali didattici usati con i propri alunni, si parla appunto di un interessante progetto didattico che coinvolse in un recente passato gli alunni di una sua quinta classe e che è stato di recente multimedializzato per GOLD INDIRE. Si tratta del progetto "LEGGERVILLE: LA CITTA' DELLA LETTURA", consistente in un gioco di ruolo basato sulla costruzione di una citta' in cui non hanno valore i soldi, ma i libri letti; si sviluppa con ruoli ben definiti e permette di mettere in pratica una vasta serie di dinamiche sociali legate all'ed. alla cittadinanza attiva. E' stato anche inserito in un progetto di gemellaggio con una classe austriaca. Video sull'interessante esperienza e documentazione particolareggiata a questo link: http://lnx.bravoscuole.it/gold/Leggerville.html.

R. M.

In vacanza con tante schede di matematica.

20 giugno 2010



Utilissimo il post di Matematic@Mente in cui la curatrice del blog Annarita Ruberto segnala risorse di matematica disponibili in rete per gli alunni di Scuola Primaria. Si tratta generalmente di schede didattiche (anche in PDF) da scaricare e stampare, che coprono un po' tutti gli argomenti di matematica per le diverse classi. Tantissimo materiale, insomma, che offre pure l'occasione per utili esercitazioni di ripasso durante il periodo delle vacanze estive.

R. M.

Niente PC prima dei 9 anni!

17 giugno 2010



A quale età è giusto avviare un bambino all'uso del PC? Secondo il ricercatore britannico, Aric Sigman, membro della Royal Society of Medicine e della British Psychological Society, il primo approccio al computer dovrebbe avvenire intorno ai 9 anni. Prima dei 9 anni i bambini dovrebbero interagire solamente con oggetti reali e persone in carne ed ossa e solo una volta acquisita sicura coscienza del "mondo fisico" si potrà passare, gradualmente, al "mondo virtuale e digitale".
Per me, una follia.
E la lettura, allora? Introduce anch'essa ad esperienze "virtuali": che si fa? Si avvia il relativo insegnamento solo dopo che il bambino ha acquisito coscienza del mondo fisico? E a quale età si può dire che ciò sia avvenuto, di grazia? E la TV, allora? Non sono un "precocista", ma non bisogna esagerare neanche nell'altro senso, perbacco!...
Che ne pensate?

R. M.

Intanto, anche Rosalba di "Crescere creativamente" ha postato sulla questione con un articolato intervento che condivido dalla prima all'utima parola.

1 goal e 2 bimbe nate lo stesso giorno.



Tempo di Mondiali, tempo di goal. Ma il primo, vero, importante goal da segnare è quello di assicurare l'istruzione a tutti.

R. M.

Un ripasso d'inglese... buono come il cioccolato!

16 giugno 2010



Learning Chocolate è un sito che può essere di grande aiuto per gli alunni che vogliano dare una ripassata  durante le vacanze estive alle proprie conoscenze del vocabolario inglese. Il tutto, in modo facile ed efficiente, sulla base di immagini, audio e semplici giochi: un'esperienza di apprendimento o consolidamento che si annuncia gratificante...come mangiare un buon cioccolatino : ))
Sono disponibili oltre 60 sezioni con elenchi parole di animali, oggetti vari, numeri, mestieri, veicoli, ecc.:  se ne può ascoltare la corretta pronuncia e poi esercitarsi in una delle cinque attività previste, tra cui anche un esercizio di scrittura sotto dettatura. Una feature che può tornar utile ai docenti: la possibilità di creare propri giochi di parole seguendo uno specifico  tutorial (in inglese).

R. M.


Via | Maestro Roberto

Pietre...vive!

15 giugno 2010



Il simpatico blog della collega Graziella "Cose di scuola" propone un'attività creativa con i sassi che,  specie durante le vacanze estive, i bambini possono facilmente reperire sulle spiagge di mare o lago, oppure sul greto di fiumi e torrenti. Scelti con cura, i sassi si possono poi dipingere con la nota tecnica a colori acrilici, ricavandone bellissimi soggetti, come ad es. il pesciolino Nemo, protagonista di un celebre film d'animazione. Quella proposta non è altro che una delle tante attività creative con i sassi presentate da Ernestina Gallina sul suo bel sito, assai felicemente denominato "Pietre Vive". Ogni progetto di pittura su sassi viene illustrato passo a passo dall'autrice all'interno di PDF di non comune chiarezza e di esemplare efficacia didattica.



Dal PDF su "NEMO".
 



R. M.

Ebook per le vacanze.

14 giugno 2010



Il sito ebook libri presenta nuove collane di ebook per bambini da 5 a 9 anni, una serie di libri elettronici peraltro adatti per essere proposti ai piccoli proprio durante le vacanze estive. Come viene detto sul sito, i vantaggi del libro elettronico rispetto al tradizionale libro cartaceo non sono pochi: l'ebook "non si sgualcisce, non si sporca, non si rompe, non occupa spazio, non inquina e non usa gli alberi per essere prodotto, non ha bisogno di inchiostri che inquinano nè di solventi per pulire le macchine da stampa, non ha bisogno di essere trasportato con i furgoni nelle librerie e non ha bisogno di scaffali, non pesa...è leggero, è pulito, costa poco e dura moltissimo tempo, può essere letto e ascoltato, è intelligente, è molto vicino al lettore, è bello, luminoso e interattivo".
Per valutare la proposta editoriale illustrata nel sito è possibile scaricare gratuitamente un paio di esempi di ebook: "Grande albero", delizioso libro illustrato per i più piccoli in formato pdf da sfogliare al computer, e "Come disegnare persone e animali", un breve mini corso che insegna a disegnare in modo facile ed efficace persone e animali in movimento. Il minicorso è adatto ai ragazzi delle scuole elementari e medie, ma anche agli stessi insegnanti delle scuole elementari.

Altre segnalazioni di ebook per le letture durante le vacanze, nel blog "Crescere creativamente" della brava collega Rosalba.


R. M.

Wolf Song.

13 giugno 2010



Splendida canzone, splendide immagini di messer lupo.

R. M.

Easy Flyer Creator gratis? Sì, grazie!




Il "Giveaway of the day" (programma gratuito del giorno liberamente scaricabile dal sito omonimo) di oggi è Easy Flyer Creator 2. Si tratta di un programma estremamente facile da usare, che permette di disegnare, creare e stampare volantini, brochure, dépliant, certificati, cornici per foto, biglietti e cartoncini da appendere alle porte ecc., utilizzando e personalizzando uno degli oltre 100 template a disposizione. Utilissimo anche per le mille esigenze che emergono in ambito scolastico.
Il libero download è valido solo per oggi 13 giugno, ma in realtà, per ragioni di fuso orario, è possibile scaricare il programma fin verso le 9 di domattina : )

R. M.

Che panorama!



viewAt.org è un fantastico sito che permette di visualizzare  tantissime spettacolari immagini panoramiche tridimensionali a 360°, geolocalizzandole tramite Google Earth. Ogni immagine può essere esplorata in varie direzioni a piacere semplicemente muovendo il mouse: la visione, anche a schermo intero, appare sempre decisamente realistica e accattivante. Ogni foto, poi, è corredata di utili informazioni circa la località mostrata e non mancano note tecniche concernenti attrezzatura e modalità di ripresa. Tra l'altro, è possibile inserire propri commenti sulle foto e condividere le stesse nei vari social network.

R. M.

Via | Geekissimo

La scuola che funziona esiste e come!

11 giugno 2010



La scuola che funziona è un social network fondato e curato da Gianni Marconato che in pochi mesi è riuscito ad aggregare più di mille docenti di ogni ordine e grado. La mission del network è quella di mettere in collegamento quanti più insegnanti possibile perchè discutano dei cambiamenti che stanno intervenendo nella loro professione a fronte delle profonde trasformazioni culturali, tecnologiche e didattiche che interessano la scuola di oggi. Condividere esperienze professionali, fare proposte didattiche e capire quale sarà lil ruolo dell'insegnante italiano del prossimo futuro: ecco le principali direttrici di lavoro su cui si sta sviluppando la nuova rete di docenti, a partire da quella realtà di  “buona scuola” che pur esiste e resiste nonostante tutti gli attacchi che subisce. All'interno del network si sono formati già dei produttivi gruppi di discussione. L'ultimo lavoro nato nei gruppi è quello relativo ad una sorta di “Giuramento di Ippocrate per gli insegnanti” che diventerà un vero e proprio “Manifesto dei nuovi insegnanti”, in 13 punti ancora in via di ridefinizione. Per sviluppare al massimo la rete di collegamenti che aggrega i docenti, vengono utilizzati un po' tutti gli strumenti di social networking:  Wiki, piattaforma per aula virtuale per autoaggiornamento, pagina su Facebook, aggregatore di link su Delicious, spazio per mappe concettuali...Insomma: a quanto sembra, un network che funziona per la scuola che funziona.

R. M.


Via | Sophia.it

Gli stadi dei Mondiali in 3D.



In bocca al lupo, Azzurri!...

R. M.

E' un bel rebus!

10 giugno 2010



Le vacanze sono imminenti, c'è voglia di relax: perchè non approfittarne per avvicinare i bambini ad un classico dei classici dell'enigmistica come il Rebus? La pagina di Splash Ragazzi sopra richiamata è un ottimo punto di partenza per avviare i ragazzi a capire cos'è un rebus e come lo si risolve. E' pure presente una serie di link a rebus in cui giocano un ruolo fondamentale i numeri.

Qui sotto lo screencast di un mio programmino dedicato a suo tempo ai rebus: "Rebus mania".






R. M.

In cerca di presentazioni PPT.

8 giugno 2010



Slide Finder è un motore di ricerca espressamente dedicato alle innumerevoli presentazioni Power Point sparse in giro per la Rete. Utile per trovare in modo immediato presentazioni sugli argomenti più vari, magari affini a quelli cui stiamo lavorando: avremo quindi la possibilità di confrontarci con chi se ne è già precedentemente occupato e (perchè no?) trarne utili spunti, magari solo riguardo all'impostazione grafica. E’ possibile anche cercare solamente le presentazioni scritte nella nostra lingua. Una volta individuata la presentazione che potrebbe interessarci, la si può scaricare in locale e/o condividere per e-mail o su tantissime piattaforme di social networking.

R. M.


Via | Geekissimo

Twiducate: un social network per docenti ed alunni.

7 giugno 2010



Twiducate.com è una risorsa gratuita per gli educatori. Sviluppato nel 2009, il suo obiettivo è quello di creare un supporto per gli insegnanti e soprattutto per gli studenti perchè possano proseguire la loro formazione anche al di là del consueto lavoro in classe. Il tutto all'interno di una sorta di classe virtuale e del tutto in linea con la logica del social networking, ormai familiare ai ragazzi d'oggi. Qui però sembrano esserci tutte le necessarie garanzie di sicurezza riguardo all'utilizzo da parte di docenti e alunni anche in ambito domestico, garanzie che i social networking che vanno per la maggiore, ora come ora, non sono in grado di assicurare in pieno. Viene offerta dunque la possibilità di creare per i propri alunni un ambiente di apprendimento on line con uno specifico controllo dei contenuti, accessibili solo ai membri della "classe virtuale". Si tratta di un tentativo interessante, da considerare attentamente. D'altronde, le competenze che gli studenti sviluppano a livello di social networking, blogging e in generale nell'ambito del cosiddetto Web 2.0 potranno esser loro utili anche in futuro, in un mondo in cui il sapersi muovere adeguatamente nell'ambito delle T. I. C. costituirà certamente un apprezzato valore aggiunto.


R. M.

Via | Maestro Roberto

Martwiew: leggere sul PC come su un lettore eBook.

5 giugno 2010



Martview è un lettore virtuale di eBook. gratuito e compatibile con i file PDF. Con il layout pulito e confortevole eleva il nostro piacere di leggere sul computer, pur non disponendo di lettore hardware dedicato. Un qualsiasi file PDF può essere sfogliato facilmente, tenendo premuto il tasto del mouse sull'angolo inferiore destro della pagina e spostandolo verso sinistra, proprio come facciamo solitamente con il nostro dito indice in ambito cartaceo. Oltre ad altre funzionalità, il programma consente anche di scaricare eBook pubblicati da altri utenti e suddivisi per categorie, nonchè di caricare nostre pubblicazioni da condividere on line.

R. M.

Via | Geekissimo

Giochiamo con la LAV.

4 giugno 2010



Nata nel 1977, la LAV ha per fine l'abolizione della vivisezione, la protezione degli animali, l' affermazione dei loro diritti, la difesa della biodiversità e dell’ambiente, la lotta alla zoomafia. Si batte contro ogni forma di sfruttamento e violenza sugli animali umani e non umani, sull'ambiente e gli ecosistemi, per il rispetto del diritto alla vita di ogni essere vivente. Al fine di promuovere il riconoscimento e il rispetto per gli animali, la LAV pone in essere svariate strategie, tra cui assai importante appare quella di sviluppare progetti didattico-educativi rivolti alle giovani generazioni e alle scuole. A questo riguardo, il sito dell'associazione presenta un'interessante sezione, denominata "Per i giovani navigatori", che propone, tra il molto altro, una sottosezione dedicata ad alcuni giochi da fare liberamente on line. Si tratta ovviamente di giochi del tutto in linea con lo spirito  dell'associazione:



Scova il maltrattamento

Test Salvanimali

Memory

R. M.