Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

In solitudine coi numeri primi.

31 luglio 2010




Un altro ottimo software del giovane programmatore Marco. Questa volta sono di scena gli affascinanti e per tanti versi ancora misteriosi numeri primi. I programma si compone di due maschere con diverse funzionalità tra di loro.



Nella prima maschera, si può inserire un qualsiasi numero per effettuarne la scomposizione in fattori e verificare se sia un numero primo.



Nella seconda maschera si può impostare un range di numeri (da...a...) e verificare quanti e quali sono i numeri primi all'interno dell'intervallo di numeri impostato.

Tramite algoritmi di calcolo adeguatamente ottimizzati, i tempi di risposta sono in entrambe le utility sorprendentemente esigui anche in relazione a numeri elevati.
I risultati ottenuti si possono memorizzare negli appunti di sistema per utilizzarli con la funzione Incolla in un elaboratore di testi.

Il software, che non necessita di installazione  (è quindi possibile utilizzarlo anche da chiavetta usb), è liberamente scaricabile dal sito dell'autore..



R.M.

6 stecchini, 4 triangoli!

30 luglio 2010



Con soli 6 stuzzicadenti, siete capaci di costruire 4 triangoli equilateri uguali a quelli della prima figura? Basta ricordarsi della terza dimensione, suggeriva (forse) Einstein!
La soluzione su Base Cinque - Appunti di matematica ricreativa. (Però, prima, provateci!).

R. M.

Espressioni facili su Calc-Express!

27 luglio 2010



Calc-Express è un altro dei recenti programmi messi a disposizione dal giovane programmatore Marco, di cui sul blog ho già qui e qui parlato. Si tratta di una calcolatrice scientifica, ma di semplice utilizzo, specifica per le espressioni complesse con radici quadrate, potenze alla "n", percentuali e con alcune funzioni trigonometriche di base. Simula le funzioni di una calcolatrice a nastro e ha la possibilità di memorizzare operazioni e relativi risultati, sia a video, grazie ad un ampio display, che su un file.txt. Può gestire fino a cinque memorie ed effettuare alcune statistiche sulle operazioni stesse. Originale la scelta di suddividere i vari tasti in quattro categorie con l’ausilio di diversi colori, al fine di agevolare la scrittura delle operazioni:
celesti i numeri
grigi gli operatori
rosse le funzioni
verdi i tasti di esecuzione.
Inoltre anche il puntatore del mouse assume una diversa forma in base alle categorie di tasti. Una calcolatrice dalla grafica originale ed accattivante, ma soprattutto pratica e di semplice utilizzo, che oltre alle normali funzioni matematiche che ci si aspetta di trovare su una buona calcolatrice, incorpora alcune Utility specifiche per la risoluzione di problematiche ricorrenti soprattutto in ambiente scolastico, ma non solo:




  1. Numeri primi


  2. Convertitore numerico


  3. Convertitore angolare


  4. Convertitore byte


  5. mcm e MCD




Molti programmi, nel caso di un uso errato, danno dei messaggi di errore incomprensibili che non aiutano affatto, o addirittura si bloccano o si chiudono.Su Calc-Express si è cercato di prevedere i possibili errori che si possono commettere su di una calcolatrice, in modo da aiutare l’utente a correggerli, o addirittura a non commetterli, impedendogli alcune digitazioni errate.
Assolutamente da provare!

R. M.

Adattiamoci ad Adapter!

26 luglio 2010



Adapter è un efficiente e versatile convertitore di file per Mac e Pc del tutto gratuito e utile anche in ambito scolastico, dove ormai si ha a che fare con una miriade di formati diversi di risorse video, audio e d'immagini da utilizzare nella didattica quotidiana. Lavora praticamente con tutte le tipologie di file (sul sito ne vengono elencate più di 80!). Pur essendo facile da usare anche per chi non è molto addentro a questa tipologia di programmi, consente tuttavia a chi abbia esigenze particolari di impostare opzioni avanzate, ad es. per quanto concerne specifiche frequenze, risoluzioni o frame rate da applicare ai vari formati audio, video o d'immagine da convertire. E in più, l'utility permette pure di scaricare con facilità file multimediali dalla rete (ad. es. i video di You Tube e simili), salvandoli sul proprio computer nel formato desiderato.

R. M.


Via | Geekissimo

m.c.m. M.C.D.

24 luglio 2010



Il giovanissimo programmatore Marco, di cui avevo a suo tempo già qui segnalato alcuni programmi, propone ora mcm MCD, un software che non è la classica utility che permette di calcolare il massimo comune divisore (MCD) ed il minimo comune multiplo (mcm) tra due numeri. Due infatti sono gli aspetti che contraddistinguono questo piccolo software da altri dello stesso genere:

1) Quantità di numeri da analizzare: non ci sono limiti sulla quantità dei dati da inserire sui cui calcolare MCD e mcm.

2) Tipologia degli elementi da analizzare: il software permette di ricavare MCD e mcm, non solo da numeri interi, ma anche da numeri decimali e da frazioni.
Il gruppo dei dati da analizzare può essere anche disomogeneo, ossia comprensivo di numeri interi, frazioni o decimali, anche contemporaneamente.

L'esigenza di includere la possibilità di calcolo anche tra frazioni o decimali, potrebbe essere remota in ambito scolastico, ma può risultare comoda per coloro che non lavorano solo con i numeri interi.
Il software non ha bisogno di installazioni, è molto leggero ed è portabile, ovvero eseguibile anche da una memoria di massa esterna come una chiavetta USB. È liberamente scaricabile dal sito del giovane autore.

R. M.

Creare, editare, condividere immagini: tutto on line, tutto free.

23 luglio 2010



Mugtug, è una versatile applicazione online, completamente free e dedicata al photo editing e al disegno. Si presenta suddivisa in tre comode sezioni. Darkroom è la "camera oscura" in cui editare facilmente le proprie immagini, mentre Sketchpad ci permette di dare libero sfogo alla nostra creatività nell'ambito del disegno e della pittura digitale. Nell'immancabile sezione Community, potremo poi condividere le nostre creazioni on line.
Una risorsa ben strutturata, certamente utile anche in ambito scolastico, dove non è sempre così scontato poter contare in locale su applicativi di buon livello per lavorare con le immagini.


R. M.

Via | Geekissimo

Aviary Education, applicazioni per la scuola.

17 luglio 2010



Aviary Education è un portale di applicazioni educative offerte ad alunni e docenti all'interno di un ambiente di lavoro condiviso e sicuro, in quanto l'accesso avviene su invito. La suite di applicazioni comprende tra l'altro un editor di immagini, Phoenix, con i più comuni tool tradizionalmente presenti nei più importanti programmi di grafica; Raven, per la creazione di immagini di tipo vettoriale; Myna, un editor per la manipolazione audio, e Roc Music Creator, per la registrazione e la creazione di musica digitale. Sul sito si possono visualizzare dei video introduttivi che illustrano brevemente il funzionamento delle diverse applicazioni.

R. M.



Via | Sophia.it

Alla ricerca del testo sperduto nel pc.

16 luglio 2010



Quante volte abbiamo avuto bisogno di trovare un certo file sepolto da qualche parte nel nostro PC? E quante volte siamo impazziti nel cercare quel dato file di testo che conteneva, ne eravamo sicuri, quella specifica frase di cui allora avevamo assolutamente bisogno (per una citazione precisa, per ricavarne dati puntuali o altro...)? Avessimo avuto FileSeek avremmo risolto in un attimo! Piccolo, facile da usare e veloce come un fulmine, il programmino ci permette di selezionare una o più unità in cui cercare il file che ci interessa recuperare, precisandone magari l'estensione per velocizzare ulteriormente la ricerca (*.doc per i documenti, ad es.), inserendo se del caso il testo specifico che ricordiamo deve trovarsi all'interno di quel dato documento cui vogliamo risalire, e il gioco è fatto.


R. M.

Via | QuickTips

Piccolissimi al PC.

15 luglio 2010


Schermata di un gioco.
 



EL BUHO BOO è un sito argentino (ma localizzato anche in italiano) di giochi educativi che ha come obiettivo quello di avviare i bambini piccolissimi ad apprendere l'uso del computer semplicemente...giocando.
In pratica insegna loro a premere i tasti, muovere il mouse, fare clic e trascinare oggetti. Ci sono poi giochi più tradizionali come i disegni da colorare e i rompicapo. Un sito sicuramente irrinunciabile nell'ambito della Scuola dell'Infanzia.



R. M.

 



Via | Maestro Antonio

Stella, 1, 2, 3!

13 luglio 2010



Dal mai abbastanza lodato sito di Gianfranco Bo "Base cinque - Appunti di matematica ricreativa", la proposta di un gioco, un solitario combinatorio,  da fare magari sotto l'ombrellone: "Stella, 1, 2, 3!". Mentre i più piccoli potrebbero limitarsi a tentare di completare lo schema stellare secondo la regola prevista dal gioco, i più grandi (e gli adulti!) potrebbero tentare di rispondere al quesito di fondo: esiste una strategia automatica per completare lo schema? E soprattutto: come si spiega?

R. M.

Banca delle Emozioni: che banca!

12 luglio 2010



La Banca delle Emozioni opera sul mercato dalla parte delle bambine e dei bambini e ha una mission impegnativa, ma affascinante: costruire il loro futuro aiutandoli concretamente nel loro importante percorso di apprendimento. Dai suoi...sportelli è possibile prelevare tantissimo materiale utile sotto forma di schede didattiche di vario genere (pregrafismo, scrittura, calcolo, ecc.). Vi si possono...depositare i lavori scolastici dei bambini stessi, frutto di oculati investimenti...nella loro creatività. Diversamente dalle altre, non è una banca grigia e seriosa: ci si può divertire con utili giochi didattici in Flash. I costi di gestione? 0 €! Da visitare assolutamente in vista del nuovo anno scolastico...

R. M.

Diamo una sistemata ai nostri sistemi!

11 luglio 2010



Complete System Tuneup è una di quelle raccolte di utility progettate per il mantenimento dei sistemi Windows in piena efficienza, che si caratterizza per l'estrema semplicità e velocità dell'approccio, cosa da non trascurare in ambito scolastico, dove i sistemi da mettere periodicamente a punto sono solitamente più d'uno. Partendo dall'interfaccia (un po' funerea, forse...) del programma, bastano pochissimi click del mouse per avviare i diversi strumenti per l'ottimizzazione dei pc senza nemmeno passare dal menu Start e dal Pannello di controllo: pulitura e deframmentazione dischi, ripristino della configurazione di sistema, gestione degli elementi di avvio, ecc., sono azioni avviabili comodamente da un unico punto e senza inutili perdite di tempo. Da considerare per la messa a punto dei pc di scuola al momento dell'avvio del nuovo anno scolastico...

R. M.



Via |Geekissimo

Musica (al PC), Maestro!

10 luglio 2010



Forte Notation Software è un programma di notazione musicale che, attraverso numerosi e particolari tools di alta qualità, consente non solo di creare con (relativa) facilità i propri brani musicali, ma anche di modificare i files midi importati, con il successivo salvataggio ed esportazione degli uni e degli altri. Le attività di produzione ed editing dei brani musicali riguardano, tra il molto altro, la notazione, il sequencing, il transpose (da una tonalità all'altra, da uno strumento all'altro) e la quantizzazione: il tutto con una qualità professionale dei suoni già nella versione free, ma è possibile scaricare anche la versione Pro di prova per 30 giorni, con una serie di interessanti funzionalità aggiuntive. Un programma che merita senz'altro di essere preso in considerazione da parte dei docenti di musica alla scuola primaria e alla secondaria di primo grado, oltre che dagli appassionati in genere della musica composta e / o manipolata al pc.


R. M.

Via | Geekissimo

"Grammaticopoli" inglese.

9 luglio 2010



Grammaropolis è una multi-piattaforma educational che propone scenette animate, libri, canzoni e giochi utili per approfondire la  conoscenza della lingua inglese. Simpatici personaggi animati impersonificano efficacemente i vari elementi della grammatica inglese: tra gli altri, "Action verb", "Adjective", "Adverb". "Preposition", "Pronoun", e così via, ciascuno presentato da una scheda che ne illustra le caratteristiche.
Visitare spesso questa divertente  "città della grammatica" tornerà molto utile ai ragazzi alle prese con la lingua di Albione.



R. M.

Via | Maestro Roberto

L'anno nuovo si avvicina? "Calme"!

8 luglio 2010



Abbiamo appena superato la metà dell'anno e già si parla di calendari per l'anno nuovo? Calma! O meglio: Calme, un programmino semplice ma efficiente che consente di produrre simpatici e funzionali calendari ( tipo planner annuale, a 6 mesi, mensile o di tipo tradizionale con immagini anche proprie), da stampare. I modelli base da adattare alle proprie esigenze sono una dozzina, ma quel che più conta è la facilità d'uso: anche gli alunni più piccoli potrebbero con pochi click del mouse prodursi i propri calendari, magari di questi beati mesi di vacanza...


Interfaccia di lavoro.

R. M.

Convertitevi a "Online converter"!

7 luglio 2010



"Online converter" è un'applicazione on line che permette di convertire con facilità diverse tipologie di file (audio, video, immagini, documenti, ebook). Partendo da una chiara e intuitiva interfaccia utente, basterà selezionare il formato target in cui convertire il nostro file, caricare quest'ultimo dal nostro PC (max 100 MB) e dare il via alla conversione, terminata la quale potremo scaricare il nostro file ormai convertito nel formato da noi richiesto. Si tratta di uno strumento efficiente, facilmente gestibile, naturalmente free, utile anche in ambito scolastico, dove ormai si ha a che fare con numerosi e diversi formati di file.

R. M.


Via | Geekissimo

Il Manifesto degli Insegnanti.

6 luglio 2010



E' ormai pronto il cosiddetto "Manifesto degli insegnanti" di cui si era già qui parlato tempo fa. Promosso da La scuola che funziona, un social network fondato e curato da Gianni Marconato per mettere in collegamento quanti più insegnanti possibile perchè discutano dei cambiamenti che stanno intervenendo nella loro professione a fronte delle profonde trasformazioni culturali, tecnologiche e didattiche che interessano la scuola di oggi, il "Manifesto degli insegnanti" si presenta come una sorta di "giuramento di Ippocrate" per docenti in 13 punti (scaricabile in PDF), cui è possibile aderire apponendo la propria firma sul sito di riferimento.


R. M.