Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Capolavori da (molto) vicino.

30 settembre 2010



 



Sul sito www.haltadefinizione.com sono visibili alcune splendide riproduzioni fotografiche di grandi capolavori dell'arte rinascimentale, fra cui la "Nascita di Venere" e "La Primavera" del Botticelli, il "Bacco" di Caravaggio, l'Annunciazione" di Leonardo e altri, proposte in alta definizione, anzi, in "Real High Definition". Cliccando sul bottone +  (o agendo sulla rotellina del mouse) ci si può virtualmente avvicinare ad ogni opera fino a pochi centimetri, potendo così apprezzarne ogni più piccolo particolare, con un realismo impressionante. Non a caso: siamo difronte infatti ad una definizione che è 3000 volte maggiore di quella delle foto scattate con le comuni fotocamere digitali.
Un modo nuovo di gustare le opere dei grandi Maestri che ripaga in pieno dell'attesa per il caricamento delle immagini (per altro limitata a pochi secondi, con una buona connessione).

R. M.

I giochi di Grungi.

28 settembre 2010


Schermata dei giochi.



Grungi è un portale di giochi in Flash cui accedere direttamente on line senza dover scaricare alcunchè. Basta cliccare una delle icone presenti sulla griglia in home page e il gioco è...pronto. Cliccando sul bottone "Shuffle" verrà invece avviato un gioco a caso sui circa 200 attualmente disponibili, mentre il bottone "Top games" rinvia alla lista dei giochi più cliccati. Una volta scelto un gioco, occorre fare attenzione e cliccare sul bottone "Play now", che si trova letteralmente circondato da altri grandi bottoni di carattere pubblicitario. I giochi, che si possono aprire anche in modalità a tutto schermo, sono di buona qualità grafica e a volte veramente divertenti.

R. M.

Via | Generazione Internet

Un pezzo di carta sulla nuvola.

25 settembre 2010



Un servizio on line minimale fin che si vuole, ma efficiente, gratuito, senza necessità di alcuna registrazione e semplicissimo da gestire: un pezzo di carta virtuale, su cui appuntare al volo un'annotazione, un appunto, una lista, qualunque testo che ci possa servire anche in futuro e a cui accedere in qualsiasi momento, da qualsiasi postazione collegata alla rete: notepad.cc, "un pezzo di carta sulla nuvola". Basta arrivare alla pagina indicata (anche cliccando sull'immagine attiva richiamata qui sopra) e ci si troverà ...su un pezzo di carta con cursore lampeggiante in attesa del nostro testo. Una volta scritto/copincollato il nostro appunto, basterà ricordare l'url del nostro foglietto d'appunti (che si può cambiare come si vuole, in questa forma: notepad.cc/nostra-parola-scelta), eventualmente proteggendolo con password, per ritrovarlo al bisogno arrivandoci come detto da un qualunque pc collegato, ovunque ci si trovi. Utile, semplice, immediato: grazie, Jacob Bijani!

R. M.



Via | Geekissimo

Costruire learning object con eXe.

24 settembre 2010



A chi utilizza o intende utilizzare eXe ( l'editor XHTML eLearning, software open source  già qui segnalato
un paio d'anni fa quale valido ambiente di authoring per  progettare, sviluppare e pubblicare propri materiali didattici web-based pur non essendo particolarmente esperti in HTML, XML o in altre complesse applicazioni di web-publishing), interesserà senz'altro la presentazione sopra richiamata sulle principali caratteristiche e funzionalità di questo valido software di authoring didattico.


R. M.

Via | Maestro Roberto

Shake TV!

23 settembre 2010



Shake TV è la prima Web TV dedicata ai ragazzi. Online dal novembre 2009, Shake TV si rinnova e, per inaugurare al meglio il ritorno dei ragazzi a scuola, riparte dopo le vacanze con vecchi e nuovi programmi. Accanto a WebShake, Le interviste invisibili, WebSafari, Disegnare con Deda sono in arrivo Lezioni di Vela, Doc Shake, Nutrimix, Lezioni di Equitazione e tanti altri nuovi format pensati appositamente per il web, dai bambini e per i bambini. In più è in preparazione un canale pensato appositamente per i piccoli registi e interpreti che vogliono inviare i propri video e le proprie esibizioni. Divertente, educativa e interattiva, ma soprattutto innovativa, la web tv rispetta un codice etico (a disposizione di tutti sul sito) che ha lo scopo di tutelare il minore: Shake TV si impegna a non strumentalizzarne la presenza nelle trasmissioni e ad assicurare che essa avvenga sempre con il massimo rispetto della loro persona. La sua offerta televisiva, audiovisiva e multimediale è formata da più canali: video (VIDEO CHANNEL!) composto da cartoons, documentari e trasmissioni on demand, games (FLASH GAMES!) dedicato interamente ai giochi e webtv che ha un palinsesto programmato. La  sua offerta televisiva, audiovisiva e multimediale vuole essere anche strumento di gioco e di lavoro per insegnanti, educatori e genitori, ponendosi come canale interattivo, e assicurando tra l’altro un approccio multi linguistico dei suoi programmi. Shake TV è ideata da Chantal D’Agostino, amministratore unico di VIDEOSET ITALIA e produttrice della web tv. Shake TV inoltre sostiene la Fondazione “aiutare i bambini” Onlus che aiuta concretamente le bambine e i bambini poveri, ammalati, senza istruzione, sfruttati ed emarginati nel mondo.

R. M.

Fare matematica oggi.

22 settembre 2010



Il Gruppo R.S.D.D.M (Ricerca e Sperimentazione in Didattica e Divulgazione della Matematica) di Bologna è costituito da docenti non solo universitari, ma di ogni ordine e grado che, con il coordinamento del Prof. Bruno D'Amore, si occupano, fra l'altro, di sviluppare ricerche sulla didattica della matematica, trasformandone i risultati in materiali e proposte di lavoro spendibili in aula. Nella sezione "Esperienze didattiche" del sito di riferimento sopra richiamata (collegamenti in figura cliccabili), sono proposti numerosi links a resoconti di interessanti esperienze sul campo di matematica e geometria, da cui si possono ricavare utili materiali di lavoro in varie forme (PDF, slide show, relazioni testuali zippate, ecc.).

R. M.

Ricordi del primo anno d'insegnamento.

21 settembre 2010



Il primo, fondamentale anno scolastico di una maestra rievocato con tanta nostalgia per un'epoca (i primi anni cinquanta) che appare immensamente lontana, più di quanto dicano le date. Belle le immagini, struggenti le musiche (strano però che il richiamo ad un preciso canto popolare genovese non sia accompagnato dalla relativa melodia...). Assolutamente da vedere!

R. M.


Via | Maestro Roberto

Mario Lodi: lettera ai maestri e alle maestre d'Italia.

19 settembre 2010



Un bellissimo video che reinterpreta poeticamente la vicenda di Bandiera, la foglia protagonista della celebre storia di Mario Lodi. Il grande maestro saluta tutte le colleghe e i colleghi d'Italia che da poco hanno ripreso il loro importante lavoro ("il mestiere più bello del mondo", gliel'ho sentito dire personalmente durante un incontro...) con queste parole:

"Care maestre e cari maestri,
mi è capitato spesso, in questo periodo, di ricevere lettere o telefonate da qualcuno di voi. La domanda che mi viene rivolta con maggiore insistenza è: “Come facciamo a insegnare, in tempi come questi?”.

I sottintesi alla domanda sono molti: il ritorno del “maestro unico”; classi sempre più affollate; bambini e bambine che provengono da altre culture e lingue e non sanno l’italiano etc.

Anch’io, come voi, soprattutto nei primi anni della mia attività di maestro, mi ponevo interrogativi analoghi.

Ho cominciato ad insegnare subito dopo la guerra. Le classi erano molto numerose. Capitava anche di avere bambini e bambine di età diverse.

Forse qualcuno di voi ha la brutta sensazione di lavorare come dopo un conflitto: in mezzo a macerie morali e culturali, a volte causate dal potente di turno – ce n’erano anche quando insegnavo io – che pensa di sistemare tutto con qualche provvedimento d’imperio.

I vecchi contadini delle mie parti dicevano sempre che i potenti sono come la pioggia: se puoi, da essa, cerchi riparo; se no, te la prendi e cerchi di non ammalarti e, magari, di fare in modo che si trasformi in refrigerio e nutrimento per i tuoi fiori.

Il mio augurio per il nuovo anno scolastico è questo: NON SENTITEVI MAI DA SOLE E DA SOLI!

Prima di tutto ci sono i bambini e le bambine, che devono essere nonostante tutto al centro del vostro lavoro e che, vedrete, non finiranno mai di sorprendervi.

Poi ci sono altre e altri che, come voi, si stanno chiedendo in giro per l’Italia quale sia ancora il senso di questo bellissimo mestiere. Capitò così anche a me, anche a noi. Cercammo colleghe e colleghi che si ponessero le nostre stesse domande e fu così che incontrammo Giuseppe Tamagnini, Giovanna Legatti, Bruno Ciari e altre e altri con i quali costruimmo il Movimento di Cooperazione Educativa.

Poi ci sono anche i genitori e le zie e i nonni dei vostri alunni e delle vostre alunne, che possono darvi una mano, se saprete, anche insieme a loro, rendere la scuola un luogo accogliente e bello, in cui ciascuno abbia il piacere e la felicità di entrare e restare assieme ad altri.

Non dimenticate che davanti al maestro e alla maestra passa sempre il futuro. Non solo quello della scuola, ma quello di un intero Paese: che ha alla sua base un testo fondamentale e ricchissimo, la Costituzione, che può essere il vostro primo strumento di lavoro.

Siate orgogliosi dell’importanza del vostro mestiere e pretendete che esso venga riconosciuto per quel moltissimo che vale.

Un abbraccio grande.

Mario Lodi"

R. M.

Via | Education 2.0

Baby-flash.

16 settembre 2010



Betty Liotti, mamma premurosa di un figlio diversamente abile (ma molto abile nel farsi amare...), mette a disposizione su Baby-flash molto del materiale creato proprio per aiutare il figlio a superare i suoi problemi. Si tratta di esercizi, giochi e altro materiale riconducibili alle diverse discipline e fruibili on line. Una vera miniera di attività utili agli alunni di Scuola Primaria a disposizione di docenti e genitori.

R. M.

Omnitux.

15 settembre 2010


Schermata menu.



Il progetto "Omnitux", cui collaborano autori di diverse nazionalità tra cui l'italiano Eugenio Baldi, intende fornire varie attività educative che utilizzano elementi multimediali (immagini, suoni, testi). Fra le diverse attività troviamo:




Attività con i numeri.


Attività con le lettere.


Attività geografiche.



 giochi vari (puzzle, memory, associazioni...), attività con i numeri, con l'alfabeto, di geografia, ecc. Elemento rimarchevole del programma, la possibilità di personalizzarlo creando proprie attività o modificando le attività inserite, che sono descritte in file XML e quindi adattabili alle proprie esigenze senza dover modificare l'intero programma (come personalizzare Omnitux).
Disponibile per Linux e per Microsoft Windows, il programma "Omnitux" è liberamente scaricabile da questa pagina in versione base (con qualità di immagini e suoni più bassa) o completa.

R. M.

Spazio ad "abspace"!

13 settembre 2010



"abspace" è un portale di risorse web curato da Alberto Bellina e caratterizzata da diversi spazi 'space' tematici.
Lo spazio in assoluto più famoso è SchoolSpace che si occupa di scuola e formazione offrendo, sempre gratuitamente, programmi, schede didattiche ed informazioni.  Fra le tantissime risorse disponibili, segnalo per ora il generatore di Verifiche di Geometria, nato per l'esigenza di poter generare esercizi di geometria (sia come compito per casa che come verifica in classe) sempre diversi, adatti sia per la scuola primaria che per la secondaria di primo grado. La possibilità di stampare una copia degli esercizi con i risultati è comoda per il docente che così può controllare rapidamente gli esiti delle verifche o dei compiti a casa degli studenti.
Uno "spazio", insomma, da visitare spesso.

R. M.



Finalmente è arrivato: Book!

10 settembre 2010



Finalmente, un magico dispositivo hardware che consente una comoda lettura di testi senza dover trafficare con cavi elettrici, diteggiare schermi o impazzire con batterie che se ne vanno sul più bello! E i costi di gestione? Nulli! Era quello che aspettavo, altro che iPad!

R. M.

Il registro? Elettronico!

9 settembre 2010



Il programma  REGISTRO DEL PROFESSORE”, del prof. Marco Sechi, docente di informatica presso un liceo del bresciano, presenta diverse funzionalità, tra cui la possibilità di generare numerosi report html consultabili offline anche tramite telefonino o palmare, cosa utile ad es. nell'ambito dei colloqui.
Qualsiasi operazione di fine quadrimestre/trimestre risulta automatizzata. Il programma consente la pubblicazione dei voti/assenze su WEB e l'invio immediato del resoconto delle verifiche orali mediante mail.
Il programma è illustrato analiticamente in una presentazione in powerpoint
Ancorchè pensato per la Scuola Secondaria superiore, ritengo che possa tornar utile anche nell'ambito della Secondaria di primo grado, anche solo come modello da cui partire per realizzarne (se in grado) uno analogo, più mirato a tale ordine di scuola.  Si può scaricare gratuitamente da questa pagina.


R. M.

Esercizi di algebra.

8 settembre 2010


Schermata menu.



"Algebra" è una raccolta di programmi dedicati agli alunni della Scuola secondaria di primo grado con esercizi per l'apprendimento dell'algebra. I programmi, creati da insegnanti di scuola media, appaiono molto semplici e lineari dal punto di vista grafico, ma sono strutturati in modo esemplare dal punto di vista didattico. Comprendono:



 




Esercizio sui numeri relativi.



10 esercizi sui numeri relativi;






Esercizio sui monomi.



11 esercizi su monomi e polinomi;

 





Esercizio sulle equazioni.



6 esercizi sulle equazioni e 2 sulle potenze.



Inutile dire che le tre serie di esercizi possono costituire in ottimo ausilio didattico  per il consolidamento delle conoscenze degli alunni o per l'aiuto a quelli in difficoltà.
Il programma "Algebra" è liberamente scaricabile da vbscuola.it .

R. M.

Il Gioco dell'Eur'Oca tra mari e monti.

7 settembre 2010








Eur'Oca Mari e Monti è una versione geografica del gioco dell'oca,  adattato e finalizzato alla conoscenza dell'Europa "fisica". Il percorso si snoda lungo il continente europeo, con partenza dal canale di Sicilia ed arrivo al capo Nord (Norvegia). Tocca 100 emergenze "fisiche" del territorio del continente europeo (mari, monti, fiumi, laghi, isole, penisole, ...).
Giocano due giocatori, o due squadre, che avanzano lungo il percorso tirando i dadi ed affrontando le prove e gli imprevisti che via via si presentano. Una particolarità: il gioco termina quando uno dei due giocatori arriva all'ultima casella, ma il vincitore è colui che - alla fine del gioco - avrà più euro in cassa.
Come per "Eur'Oca Cento Città", segnalato nel post precedente, anche per questo software si tratta di una nuova versione, riveduta e ampliata  da Pier Luigi Farri e Sandro Sbroggiò, di un gioco realizzato anni fa da un gruppo di alunni delle classi quinte (a.s. 2000/01) della scuola elementare "Papa Giovanni" di Bergamo-Monterosso.
E' liberamente scaricabile da vbscuola.it.

R. M.

Il Gioco dell'Eur'Oca in 100 città.

6 settembre 2010









 



Eur'Oca Cento Città è una versione geografica del gioco dell'oca,  adattato e finalizzato alla conoscenza dell'Europa "politica". Il percorso si snoda lungo il continente europeo, con partenza da La Valletta (Malta) ed arrivo a Bruxelles (Belgio). Tocca 100 città europee, passando per le capitali di tutti i paesi europei, appartenenti o meno alla Unione Europea. Giocano due giocatori, o due squadre, che avanzano lungo il percorso tirando i dadi ed affrontando le prove e gli imprevisti che via via si presentano. Una particolarità: il gioco termina quando uno dei due giocatori arriva all'ultima casella (la città di Bruxelles), ma il vincitore è colui che - alla fine del gioco - ha più euro in cassa.
Si tratta di una riedizione di un gioco "storico" di vbscuola, realizzata dieci anni fa da un gruppo di alunni delle classi quinte (a.s. 2000/01) della scuola elementare "Papa Giovanni" di Bergamo-Monterosso.  La nuova versione, liberamente scaricabile da questa pagina, è stata realizzata da Pier Luigi Farri e Sandro Sbroggiò.



R. M.

Modificare i PDF on line? Si può.

4 settembre 2010



PDF Hammer è un servizio on line gratuito e senza necessità di alcuna registrazione che ci consente di editare i nostri file in PDF, formato ormai sempre più diffuso anche in ambito scolastico. Basterà caricare il documento da modificare ed eseguire le operazioni necessarie, come unire più PDF, riordinare o cancellarne pagine, aggiornare/modificare le informazioni sul documento in questione (i metadati come autore, titolo, soggetto e parole chiave), proteggerlo opportunamente con password e quindi ri-salvare il PDF così modificato sul proprio computer. 

R. M.

Via | Geekissimo

Senza titolo 435

3 settembre 2010


Il pannello per scegliere suoni e rumori della natura.
 



Nature Sounds è un simpatico servizio on line cui accedere gratuitamente e senza alcuna iscrizione per creare accattivanti clip audio miscelando a proprio piacere suoni e rumori della natura. Basta scegliere nei menu a discesa dell'apposito pannello i suoni e i rumori che si preferiscono per creare la propria colonna sonora con i tanti e buoni effetti naturali disponibili (canti di uccelli, frinire di cicale, gracidar di rane, pioggia, vento, tuoni, fuoco e pure vocìo di bimbi...). Il tutto da utilizzare eventualmente come rilassante colonna sonora di sottofondo per quando si lavora al computer o da inserire opportunamente nelle nostre presentazioni e slideshow. I clip audio da noi assemblati, infatti, si possono scaricare nel formato wav, facilmente trasformabili in mp3. In alternativa, si possono salvare e raggiungere tramite link e condivisi on line.

R. M.




Via | Geekissimo