Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Ebook, libri cartacei... e prima?

30 settembre 2012



La preparazione della pergamena nel medioevo.

Navigare insieme è più bello!

29 settembre 2012


Navigare Insieme "è il progetto che Telecom Italia ha lanciato su scala nazionale, con l’obiettivo di promuovere l’uso delle nuove tecnologie della comunicazione tra gli over 60. Ad accompagnare i nonni alla scoperta del web sono i giovani delle scuole medie superiori tramite una serie di lezioni che spiegano il funzionamento del web e delle sue applicazioni.
In questo sito gli over 60 trovano notizie aggiornate e informazioni pratiche ma anche strumenti per sostenere la formazione: 10 brevi sitcom che raccontano episodi della storia di Teresa, Umberto, Giulia e Andrea in cui, grazie ai nipoti, i nonni scoprono che la rete semplifica la vita; giochi interattivi e demo on line per esercitarsi".

Pitagora portatile.

28 settembre 2012


Su BASE Cinque - Appunti di Matematica ricreativa, la di-mostrazione (più mostrazione che altro, dice l'autore...) del Teorema di Pitagora di tipo... portatile, realizzata con fogli di policarbonato alveolare.

84 cm di auguri per i nonni.

27 settembre 2012


Segnalo volentieri il suggerimento di Scuola da colorare per la realizzazione di un simpatico biglietto a fisarmonica (lungo 84 cm!) per la Festa dei Nonni (che tra l'altro mi coinvolge direttamente... : )). Occorrono alcuni cartoncini colorati, nastro adesivo e poco altro... e i nonni saranno ben contenti!...

Marte è sulla Terra.

26 settembre 2012


Su L'Huffington Post, un'interessante galleria di immagini mostra come non ci siano poi  molte differenze tra Marte e la Terra, almeno da quel che si può vedere in certi luoghi del nostro pianeta. "Un gruppo di ricercatori del Centro di Astrobiologia di Madrid ha passato gli ultimi anni in giro per il mondo a studiare la vita nei posti più simili al pianeta rosso. Alcuni di questi luoghi - sostengono i ricercatori - hanno addirittura più elementi in comune con Marte che con noi, come hanno dimostrato satelliti orbitali e rover inviati a esplorarne la superficie".

Buon Carnevale! (della Fisica e della Chimica).

25 settembre 2012


Oggi il Carnevale della Fisica #35 esce per la prima volta in una edizione speciale insieme al Carnevale della Chimica. "I due Carnevali scientifici sono accomunati dal tema 'Cercando tracce di vita nell’Universo', che è anche il titolo del 4° Congresso IAA (International Academy of Astronautics), in corso dal 25 al 27 settembre 2012 presso il Centro Congressi Kursaal, nella Repubblica di San Marino, e al quale l’Edizione unificata è associata. Secondo il programma del Congresso, sono previsti: interventi dei massimi esperti internazionali del settore, responsabili del progetto SETI (Search for Extra-Terrestrial Intelligence); tour guidato delle tecnologie SETI-Italia presso i Radiotelescopi INAF-IRA di Medicina (BO); aggiornamento sui progetti SETI attivo e passivo (tra i quali il ben noto progetto SETI@home), e molto altro".
Su Scientificando troviamo ospitato il
Carnevale della Fisica mentre il blog dell’Associazione Culturale Chimicare ospita il Carnevale della Chimica.
Il tema dei Carnevali unificati, Cercando tracce di vita nell’Universo”, è sicuramente controverso, ma anche tanto affascinante perché interpreta l’antica domanda dell’uomo: ”Siamo soli nell’Universo oppure ci sono altre forme di vita intelligenti?". 

Vai, Voyager!

24 settembre 2012



Mentre Curiosity sta curiosando su Marte, la sonda Voyager, dopo un viaggio di 35 anni, è ormai giunta quasi ai confini del nostro sistema solare: riuscirà a superarli, affrontando l'ignoto?

La prima volta sulla Luna in HD.

23 settembre 2012



Moonscape, di Paolo Attivissimo, è "un documentario libero e liberamente condivisibile in alta definizione, dedicato al primo sbarco sulla Luna. È finanziato e prodotto dagli appassionati delle esplorazioni spaziali di tutto il mondo e mostra l'allunaggio e l'escursione lunare di Apollo 11 integrali e senza tagli, usando solo le riprese cinematografiche e televisive, le fotografie e l'audio originali, digitalizzati e restaurati partendo dalle fonti migliori disponibili e sottotitolando le comunicazioni radio in italiano (è disponibile anche un'edizione inglese; altre lingue seguiranno). I dettagli del progetto sono qui".

Cara LIM, ti odio!

22 settembre 2012


"Appuntamento sui temi della scuola" pubblica la traduzione (piuttosto libera...) di un articolo (del 2010) del docente americano Bill Ferriter, particolarmente critico nei confronti della LIM. Il nodo centrale del suo pensiero sull'argomento:
"Le LIM non sono solo un dispendio di tempo e di energie per formarsi, ma sono una spesa irresponsabile fatta senza cognizione di causa. Infatti, se si analizza in modo puntiglioso l’operazione si capisce subito che le LIM non fanno altro che potenziare il modello d’apprendimento imperniato sull’insegnante. Con le LIM l’insegnante resta il "deus ex machina". Altro che rivoluzione copernicana nell’insegnamento...".

C'è di che discutere, non è vero?

Animals and colors.

21 settembre 2012



Animals (1 e 2), by ELF Learning, sono due gradevoli video in inglese in cui vengono presentati dapprima figure in bianco e nero di animali cui viene sovrapposto un determinato colore, ottenendo così ogni volta un animale simpaticamente colorato: un modo semplice e divertente per far apprendere ai più piccoli  sia nomi di colori che di animali, in inglese.

Dislessia e DSA: tutti a bordo della sitografia!

20 settembre 2012


Franca Storace e Annapaola Capuano, docenti specializzate in pedagofia clinica, nonchè curatrici del blog Tutti a bordo - dislessia, hanno realizzato una corposa sitografia (in continuo aggiornamento) con svariati link a siti e risorse utili per l'apprendimento dei ragazzi con dislessia e DSA.

Il volume della DidaSfera.

19 settembre 2012


Il portale DidaSfera - Ambiente didattico digitale, ancora in versione beta, "è un ambiente di apprendimento, una biblioteca navigabile, una mappa semantica, un radar culturale. È anche tante altre cose, un’agenda ma pure un network, un diario di bordo, uno strumento di condivisione e altro ancora. Ed è in continua e costante evoluzione.
In DidaSfera trovi testi digitali per le scuole, esercizi, carte storiche e mappe concettuali, gallerie di immagini, video, learning object, file audio, materiali per la LIM, giochi e software didattici... tutti contenuti di qualità scelti, selezionati, elaborati editorialmente".
Si può accedere liberamente a tutti i contenuti Creative Commons, o ci si può abbonare ( per un anno: 16 €; come classe 8 €) per poter navigare liberamente e avere a disposizione tutti i testi e gli altri materiali, per ogni ordine e grado di scuola, che vi sono contenuti.  

L'autunno si avvicina...

18 settembre 2012


Cartoncino, fil di ferro, nastro adesivo e... una buona dose di creatività: questi gli "ingredienti" usati da Maestra Valentina per decorare la sua classe in vista dell'autunno imminente...

Attenti in classe!

17 settembre 2012


Su bibliolab viene segnalata e proposta "L'attenzione in classe", un'esperienza innovativa e gratuita di action learning online per docenti di scuola media promossa dal Laboratorio di Tecnologie Educative dell'Università di Firenze. Si tratta di un’esperienza di “action learning” attraverso la quale un piccolo gruppo di docenti di una scuola è condotto ad interagire collaborativamente per scoprire e raccogliere strategie per “indurre attenzione”. Nel contempo essi si preparano a replicare in classe, con i loro alunni, un’esperienza simile, raccogliendo strategie per “stare attenti”. E' prevista una partecipazione diretta, riservata ai tre gruppi-scuola con risposte più diverse, tra quelle pervenute entro la data indicata (7 ottobre), alla seguente domanda iniziale:
Qual è il principale motivo per cui volete partecipare a L’attenzione in classe?

 Ma c'è anche la possibilità di una partecipazione indiretta, con la quale tutti i gruppi-scuola che aderiscono all’iniziativa, anche dopo la data fissata, possono compiere l’esperienza proposta, fruendo dei materiali forniti e dei risultati prodotti.

La premessa all'esperienza proposta: Inseguire la riuscita
La scheda di adesione al progetto

Che tempo che fa (su Marte).

16 settembre 2012


Mars Weather: tutto sul tempo su Marte, ma anche (in inglese e spagnolo):

L'ora corrente su Marte
Tutto su REMS, lo strumento per monitorare le condizioni ambientali sulla superficie marziana
Tutto su Curiosity
e la zona in cui si trova.

Curiosity. Il film.

15 settembre 2012



L'atterraggio di Curiosity su Marte ora diventa una sequenza cinematografica vera e propria grazie a Bard Cunning, video produttore indipendente. Riprocessando al computer le immagini rilasciate in precedenza dalla Nasa, in circa un mese di lavoro Cunning ha trasformato la versione originale - 4 frame per secondo - in un filmato "Ultra HD" - 30 frame per secondo -, molto più fluido, perchè comprensivo di frame intermedi generati digitalmente tra quelli originali. Con dei colori stupendi, che restituiscono un suolo marziano a dir poco inquietante...

Via | La Repubblica.it

Agenda digitale: libro (elettronico) dei sogni?


Libri di scuola, banconote, documenti d'identità, ricette... via la carta! Tutto elettronico, flnalmente... 
Ma ci saranno i soldi (di carta o meno) per fare tutto questo?

Scuola anticamera dell'ASL?

14 settembre 2012


"E’ stato recentemente messo in risalto, nelle cronache nazionali, l’inquietante situazione della scuola italiana in ordine ai pressanti tentativi di “medicalizzazione del disagio”: bambini irrequieti e distratti che vengono etichettati “iperattivi” ed indirizzati dalle famiglie - su segnalazione della scuola - direttamente ai servizi di neuropsichiatria infantile, per ricevere cure spesso a base di potenti psicofarmaci". Partendo da questa situazione, Scuola Protetta ha sviluppato un interessante progetto che viene così sintetizzato:
  • evitare ingerenze nella scuola da parte di “sedicenti esperti” in grado di condizionare i processi di gestione dell’eventuale disagio scolastico degli alunni, trasformando la scuola nell’ “anticamera dell’ASL”;
  • sollecitare il corpo insegnante a non vedere l’eventuale “diversità comportamentale” dei bambini e degli adolescenti solo come un problema, bensì anche come una risorsa;
  • veicolare nelle famiglie - tramite la scuola - le “buone prassi” per la presa in carico dei bambini “difficili”, con soluzioni innanzitutto pedagogiche;
  • garantire alle scuole ed ai genitori la possibilità di segnalare con immediatezza “situazioni a rischio”, tentativi di medicalizzazione del disagio, etc;
  • veicolare - pur senza demonizzare in alcun modo i farmaci - il messaggio, ribadito da autorevole letteratura scientifica internazionale, che questi prodotti psicoattivi agiscono solo sui “sintomi” e non già sulle cause dei problemi di comportamento dei minori;
  • evitare per quanto possibile il ricorso a prodotti psicoattivi sui bambini per “tranquillizzare l’adulto” ed al solo scopo di rendere “socialmente più accettabile il bimbo;
  • sollecitare insegnanti e genitori a ritrovare - nel primario interesse del minore - un rapporto “virtuoso” scuola/famiglia, spesso purtroppo compromesso;
  • garantire la circolazione di buone idee e l’esportazione di buone prassi tra scuole, sul tema dei problemi di comportamento dei minori.

Sempre meno carta.

13 settembre 2012

http://utenti.quipo.it/base5/index.htm
Domani in Consiglio dei Ministri dovrebbe arrivare il piano di riforma per la promozione e lo sviluppo dell'economia e della cultura digitali. Intanto il Decreto-Legge 6 luglio 2012 n. 95 concernente disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica è in vigore dal 15 agosto. Si andrà verso un mondo in cui, tra l'altro, circolerà sempre meno carta (anche cartamoneta)? Bene! Non esageriamo, però!... ; )

iDoceo, dunque sono (insegnante).

12 settembre 2012

http://www.idoceo.net/index.php/en/
Home via kwout

iDoceo è il nuovo registro di classe elettronico per iPad potente e facile da usare.
Il programma consente di tenere traccia di più classi, degli studenti e dei loro voti; inoltre è possibile gestire le informazioni sui ragazzi e sulla famiglia, scrivere annotazioni e controllare la loro situazione. Permette di calcolare le medie e i risultati già durante la digitazione. E' possibile inserire icone, testi, commenti e colore per ogni cella, aggiungere un numero illimitato di colonne, righe e pagine per organizzare le informazioni a volontà.
- Consente le esportazioni native dei dati in formato PDF, XLS, CSV.
- Importazioni di tutte le informazioni facilmente
- Non necessita di connessione a internet per usarlo.
iDoceo colma il divario tra un registro di classe tradizionale su carta e un software complesso, con centinaia di nuovi concetti da imparare. Si tratta di una app del costo di 3,99 €, localizzata anche in italiano.

Il Tabeo è mio e me lo gestisco io!

11 settembre 2012




Arriverà sul mercato USA il prossimo 21 ottobre un nuovo tablet, questa volta destinato in modo specifico ai bambini. Tabeo, così si chiama la nuova "tavoletta", avrà un display da 7 pollici, un processore da 1 Ghz, 4 GB di memoria interna per il salvataggio dei file, slot per schede microSD, uscita video HDMI e un modulo Wi-Fi per la connessione internet. Il tablet, dotato della versione 4.1 di Android, recherà preinstallate una cinquantina di applicazioni tra giochi e risorse per l'apprendimento. Com'è naturale aspettarsi dato il target di riferimento, sarà implementata una funzione di parental control. Il prezzo, circa 150 dollari, non appare esorbitante. Non si sa ancora nulla circa la commercializzazione della "tavoletta per bambini" al di fuori del mercato statunitense.

Via | Geekissimo

Indicazioni Nazionali ieri e oggi.

9 settembre 2012


Il Prof. Gianfranco Bo, su Base Cinque - Appunti di matematica ricreativa , mette a confronto le nuove Indicazioni Nazionali con le precedenti del 2007 con riferimento ai traguardi per lo sviluppo delle competenze matematiche al termine della scuola secondaria di primo grado. Il confronto è preceduto da un interessante ed utile dizionario minimo il cui scopo è fare chiarezza intorno ad alcuni termini tipici che ricorrono spesso in questo tipo di documenti (come abilità, competenza, obiettivo, standard ...) traendone più semplici e chiare definizioni da documenti ufficiali del Ministero dell'Istruzione e del Parlamento Europeo.

A scuola con lo spaventapasseri.

8 settembre 2012



Un simpatico e buffo spaventapasseri da "assumere" come spiritosa mascotte nelle classi dei più piccoli per i primi giorni di scuola? Ecco come realizzarlo, seguendo anche le indicazioni su Scuola da colorare .

Il Pianeta Gemello.

7 settembre 2012


Sono le tracce lasciate dal rover della NASA Curiosity all'inizio del suo percorso esplorativo sulla superficie del Pianeta Rosso. Quanto a tracce di qualche forma di vita... aliena, beh, occorrerà aspettare... Intanto si avvicina un appuntamento imperdibile per gli appassionati al tema: il 4° Congresso dell'International Academy of Astronautics del 25-26-27 settembre prossimi a San Marino, il cui tema è appunto Cercando Tracce di Vita nell'Universo, che è anche il tema comune dei prossimi Carnevali della Fisica e della Chimica (la deadline per la segnalazione dei link da parte dei blogger interessati è il 10 settembre: vedere qui). Cercando tracce di vita nell'Universo è anche un po' l'argomento di un mio racconto breve (anzi: brevissimo) inedito che pubblico qui di seguito.

IL PIANETA GEMELLO.

Avevano frugato in ogni pur lontano recesso della Galassia con occhi indagatori montati su sonde instancabili per trovare la "nuova casa".
Inquinamento, sovrappopolazione, guerre fratricide per l’accaparramento delle risorse avevano ormai devastato il vecchio pianeta. Ai pochi superstiti, l'ultima chance: trasmigrare tutti sul Pianeta Gemello, l'unico nella Galassia che appariva con un'atmosfera ricca d'ossigeno, sterminate foreste, immense distese d'acqua, vaste pianure... Certo, il Nuovo Mondo risultava abitato (che strane creature dovevano essere!!!) e mostrava già i primi segni di quegli stessi flagelli che volevano fuggire...Presto: bisognava raggiungere i futuri ospiti e avvertirli del rischio ormai imminente, sperando nel loro spirito di accoglienza. Poi, tutti insieme, avrebbero forse saputo fronteggiare quel terribile destino. D’altronde, avevano potuto apprendere già molto di quei curiosi esseri, riuscendo a interpretare i messaggi che quelli regolarmente inviavano da qualche tempo nello spazio siderale, forse perché anch’essi desiderosi di avere una risposta alla fatidica domanda: siamo soli nell’Universo? No, non lo erano: a tempo debito, ne avrebbero avuto la prova certa!
Il viaggio fu lungo, data la distanza, ma presto la nave si sarebbe posata sulla superficie del Pianeta Gemello, nel punto preciso a suo tempo stabilito. Fu nell’avvicinarsi a questo che fecero l’amara scoperta:

Tutto. In 2 minuti.

6 settembre 2012



Dal Big Bang all'apocalisse: tutto (o quasi) in due minuti.

Strane luci nella notte: sono "loro"?



Uno sciame di punti luminosi che si muovono nel cielo notturno in modo coordinato e oltremodo inquietante: sono "loro" che stanno arrivando? "Si tratta in realtà di alcune decine di piccoli quadricotteri radiocomandati Hummingbird della AscTec (simili a questo), dotati di una luce, che fanno parte dello spettacolo The Cloud in the Web organizzato a Linz, in Austria". 
Ah, beh, meno male!...

Il primo giorno di scuola non si scorda mai.

4 settembre 2012


"Scuola da colorare" rende disponibile un racconto da "spendere" nel delicato momento dell'accoglienza. Si sa che "...Accogliere i bambini a scuola è un momento importante e delicato.
Leggi loro la storia di 'Katy e il suo primo giorno di scuola' .
La storia narra di una bambina di città che va a vivere in campagna e deve affrontare la paura dell’inserimento in una nuova scuola. Piccoli disturbi diventano occasioni per non affrontare la situazione. Ma, alla fine, con un po’ di magia, Katy scoprirà che anche gli altri bambini hanno le sue stesse paure".

Per Didatticare... hip hip... UA!

3 settembre 2012


"Dal 3 settembre 2012 «Didatticare» presenterà Unità di apprendimento per la scuola secondaria di I grado.
Le proposte saranno elaborate da docenti esperti per tutte le discipline e seguiranno uno schema comune per essere facilmente trasferibili in classe.
L’impostazione metodologica delle nostre UA sarà quella della didattica laboratoriale, centrata sulla crescita di competenze in un gruppo di apprendimento.
L’offerta di «Didatticare» prevede oltre 100 Unità di apprendimento per l’anno scolastico 2012-2013".
Un progetto certamente meritevole di attenzione, e quindi... buone UA a tutti!

Via | Matem@ticamente

Sulla Luna a volo radente.

2 settembre 2012


Sul sito del Lunar and Planetari Institute è visibile un video breve ma estremamente suggestivo:
"Dalla Terra alla Luna". Fornisce una visione della superficie lunare a volo radente, mettendo in evidenza vaste porzioni della superficie lunare che devono ancora essere esplorate. "Dalla Terra alla Luna" è prodotto da un insieme integrato di immagini lunari e misurazioni topografiche. Il video non è dunque una sequenza di animazione o di rendering artistico della Luna, ma si basa in gran parte su immagini e dati topografici ottenuti da strumentazioni scientifiche della NASA. Dal sito qui linkato è possibile scaricare la versione HD del video (vedi link sotto) per ammirare pienamente questo tour della superficie lunare, accompagnati da un suggestivo sottofondo musicale.

Settembre, andiamo...

1 settembre 2012



... è tempo di tornare a scuola! Buon lavoro alle colleghe e ai colleghi, ma soprattutto... "buona scuola" ai bambini e ai ragazzi!