Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Renzi gioca a carte. Con tre.

31 agosto 2014


Su La Tecnica della Scuola si riportano le affermazione di Domenico Pantaleo (Flc-Cgil) sulla politica scolastica del Governo Renzi dopo il recente rinvio della riforma:

“...L'anno scolastico, infatti, ancora una volta, si aprirà molto male: mancanza di finanziamenti per le autonomie scolastiche, non rinnovo del contratto nazionale, mancata soluzione di quota 96, crescenti molestie burocratiche...".

(Ecco, le molestie burocratiche mi mancavano...).

Volevamo stupirvi con effetti speciali...

29 agosto 2014


Già.

La rivoluzione "parta" dagli insegnanti!

27 agosto 2014


Su Repubblica.it, l'interessante punto di vista di Mariapia Valadiano sull'imminente rivoluzione (?) scolastica.
La conclusione del pezzo:
"Quel che nella scuola non va chiede non riforme o rivoluzioni, ma interventi "leggeri" e una convinta valorizzazione degli insegnanti che oggi vanno in classe caricati da un debito di fiducia e devono dimostrare di essere "diversamente insegnanti" per essere riconosciuti nel loro valore. La vera rivoluzione della scuola è forse proprio questo saper muoversi con prudenza dentro la sua complessità".
Da parte mia, spero che il ciclone Renzi sappia muoversi in tal senso, ma...

La scuola di Renzi in 10 punti.

26 agosto 2014


Aspettando Godot, ops: il 29 agosto...

Giannini...Presente! Renzi...Presente!

Su Repubblica.it, le prime anticipazioni sulle decisioni che dovranno essere adottate nel Consiglio dei ministri di venerdì prossimo 29 agosto (data ormai diventata fatidica...).

1° giorno di scuola: docenti sotto esame!


Un post su cui meditare quello della maestra Rosalba sul tema dell'accoglienza, che non è "...esclusivamente la festa dei bambini che arrivano chiassosi il primo giorno di scuola e noi che li accogliamo con una bandierina in mano, essa è il nostro biglietto da visita, se si preferisce la carta d'identità. Siamo noi sul palco in quel momento, più di quanto non lo siano i bambini, pensiamo quindi a loro che ci osservano, ci valutano, ci soppesano, si fanno delle aspettative, pensiamo all'esame che noi docenti sosteniamo durante il primo incontro, ricordando che raccontiamo di noi, mentre parliamo, con le parole che usiamo, ma ancora di più con il tono di voce, l'espressione del volto, anche senza volerlo, ciò che siamo veramente...".

E gli studenti? Da qualche parte in rete...

23 agosto 2014


Su Download.html.it, si parla di un esperimento (riuscito) di utilizzo dei social network in classe in una scuola superiore norvegese.
(Certo la foto inserita a corredo dell'articolo risulta un poco inquietante...).

Galileo e il furbo cavaliere.

22 agosto 2014




Da Blogstudent.it riprendo questo simpatico (e non facile) indovinello, conosciuto come "Il Secondo Indovinello di Galileo Galilei". Eccone il testo:


“Su un’isola vivevano un drago e un cavaliere.  Nell’isola c’erano 7 pozzi avvelenati e numerati dal numero 1 al numero 7. Il pozzo numero 7 era situato sulla cima della montagna più alta dell’isola dove solo il drago, volando, poteva arrivare. Chi beveva l’acqua di un pozzo avvelenato poteva salvarsi solo bevendo l’acqua di un pozzo di un livello superiore. Un giorno il drago e il cavaliere decisero che l’isola era troppo piccola per entrambi e per risolvere la questione decisero di fare un duello. Ognuno portò una coppa d’acqua, si scambiarono le coppe e bevvero. Il Drago ovviamente, credendosi un furbacchione, nella sua coppa, mise l’acqua del pozzo con il veleno più potente (quello del pozzo n.ro 7). Dopo il duello però, il cavaliere sopravvisse e il drago morì. Cosa può essere accaduto?”.

La soluzione? Qui!

(Non) c'è più religione!

21 agosto 2014


"...se da un decennio a oggi nella scuola italiana tutto (o quasi) presenta un segno rosso - dai finanziamenti per le attività pomeridiane e accessorie agli organici dei docenti, dai bidelli al personale di segreteria - l'unico settore che pare immune dalla spending review è proprio quello dei docenti di Religione cattolica. Che, nonostante l'inarrestabile calo degli alunni che seguono la materia, aumentano". 
Mistero della fede...

La riforma scolastica? Dal basso!

20 agosto 2014


Su La Tecnica della Scuola, prime anticipazioni sulla riforma Renzi-Giannini, le cui linee guida saranno presentate il 29 agosto: una riforma che, a quanto pare, toccherà programmi, competenze, autonomia e docenti. E il conquibus? Un miliardo...

Ladri di futuro.

19 agosto 2014


È assodato: da domani sopravviveremo rubando aria, acqua, terra fertile alle generazioni future.

La quadratura del (l'area del) cerchio.



Attraverso l'utilizzo di cartoncini colorati, il video di Martina Brignolo mostra come si può scoprire mediante un'attività semplice e divertente la nota formula dell'area del cerchio. 

Docenti, a me gli occhi, please!

18 agosto 2014


Su La Tecnica della Scuola, si passano in rassegna i vari tentativi riformistici (?) che si sono succeduti da oltre vent'anni a questa parte, tentativi spesso in contrasto gli uni con gli altri, con i risultati che ben conosciamo. E così "...Gli insegnanti stanno vivendo uno stato ipnotico riformista della scuola senza che abbiano la forza di reagire e dire basta ad una “Casta politica” di ministri incompetenti che di scuola non capiscono proprio nulla. Intanto la scuola italiana peggiora, il lavoro degli insegnanti è diventato insopportabile, gli studenti sono sempre più impreparati ad affrontare la vita e i ministri si succedono  senza avere la bussola per costruire una scuola migliore con insegnanti più felici e motivati".

Siamo nati per la musica!

17 agosto 2014


Nati per la Musica è un progetto che "... ha lo scopo di approfondire il significato del proporre la musica in maniera non occasionale fin dai primi mesi di vita e, attraverso i pediatri, di sensibilizzare le famiglie sui vantaggi che questa pratica comporta...".
È possibile scaricare il Manifesto di Nati per la Musica cliccando sul relativo link nell'immagine sopra.

La scuola si rinnova!... (Sarà vero?).

16 agosto 2014


Su Corriere.it, vengono presentate le novità da introdurre in campo scolastico di cui si parla al momento: "...Inglese, geografia, storia dell’arte, musica, ma anche programmazione informatica (fin dalle elementari) e connessioni internet super veloci. La scuola in arrivo per gli studenti italiani è un mix di tradizione e novità, di innovazione spinta e forte legame con il territorio e con il made in Italy...". 
Mah!... Se son rose...

Su le mani!

15 agosto 2014


Su DidatticarteBlog, un post tutto dedicato alle mani: nella pittura, nella scultura, nella fotografia, nello spettacolo...

Renzi e la sorpresa di settembre.

14 agosto 2014


Su La Tecnica della Scuola: "Nella prossima manovra ci saranno 16 miliardi di tagli alla spesa. Ma per la scuola a settembre ci sarà una sorpresa".
Tocchiamo ferro!...

X Agosto.

10 agosto 2014


X Agosto


San Lorenzo, io lo so perchè tanto
     di stelle per l’aria tranquilla
arde e cade, perchè sì gran pianto
     4nel concavo cielo sfavilla.

Ritornava una rondine al tetto:
     l’uccisero: cadde tra spini:
ella aveva nel becco un insetto:
     8la cena de’ suoi rondinini.

Ora è là, come in croce, che tende
     quel verme a quel cielo lontano;
e il suo nido è nell’ombra, che attende,
     12che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido:
     l’uccisero: disse: Perdono;
e restò negli aperti occhi un grido:
     16portava due bambole, in dono...
[p. 108]

Ora là, nella casa romita,
     lo aspettano, aspettano, in vano:
egli immobile, attonito, addita
     20le bambole al cielo lontano.

E tu, Cielo, dall’alto dei mondi
     sereni, infinito, immortale,
oh! d’un pianto di stelle lo inondi
     24quest’atomo opaco del Male!

I docenti lavorano (troppo) (poco)? Vediamo...

9 agosto 2014


Su Educazione&Scuola, Giancarlo Cerini si occupa in modo articolato della vexata quaestio dell'orario di lavoro dei docenti italiani.

A come ATA, B come BES, C come Concorsi.

8 agosto 2014


Su Repubblica.it, il puntuale alfabeto di voci relative a questioni e problematiche sicuramente all'ordine del giorno nel prossimo anno scolastico 2014-2015.

Il quotidiano dipinto.

7 agosto 2014


Sul blog Didatticarte, un articolato e riccamente illustrato post sulla rappresentazione artistica della quotidianità, con riferimenti ad opere di tanti maestri della pittura, da Caravaggio a Velasquez, da Van Gogh a Bruegel, a Vermeer... Autori che hanno saputo ben trasfigurare anche i più prosaici aspetti della vita di ogni giorno infondendo loro verità e dignità artistica.

La Grande Guerra a colori.

5 agosto 2014


Su Il Post.it, si presenta il volume First World War in Colour che "...raccoglie le immagini scattate all’epoca sulla guerra da un piccolo gruppo di fotografi che stava sperimentando l’autocromia, una tecnica brevettata nel 1903 dai fratelli Lumière e commercializzata nel 1907, che permetteva di realizzare fotografie a colori. Le immagini sono più di 320, provengono da archivi europei, statunitensi e australiani e raccontano numerosi aspetti del conflitto, dalla mobilitazione delle truppe ai festeggiamenti per la vittoria a Parigi, Londra e New York...".

Ahò, mo te spiego l'Art'Eggizia...

4 agosto 2014



Su L'Arte spiegata ai truzzi, Paola Guagliumi presenta tra il serio e il faceto una serie di video e di testi in cui spiega celebri opere d'arte con un divertente linguaggio popolar-romanesco.

Novità? Valutazione delle scuole e CLIL.

3 agosto 2014


Su Blasting news, si annunciano due novità che "... potrebbero cambiare non poco la fisionomia dell'aspetto didattico. In particolare, i nuovi elementi saranno due ovvero la valutazione della scuola e il CLIL (Content and Language Integrated Learning), voluto fortemente dall'ex ministro dell'Istruzione, Maria Stella Gelmini, tanto da introdurlo nella sua riforma di qualche anno fa. Cosa cambierà dal prossimo anno scolastico?...".

Docenti in burn-out? Ecco il questionario.

2 agosto 2014


Su La Stampa.it, si parla di un’indagine in corso volta a capire quanto gli insegnanti siano stressati dal proprio lavoro e in che misura e come riescano a controllare i fattori di stress. L'indagine, avviata dalla dottoressa Luisa Vianello nell’ambito del suo dottorato di ricerca in Psicologia sociale, dello sviluppo e ricerca educativa alla Sapienza di Roma, è rivolta ai docenti di scuole di ogni ordine e grado, precari e di ruolo (e non soltanto a coloro che già si sentono in burn-out conclamato). Per parteciparvi basta rispondere alle domande di un questionario online. 
"...È possibile aderire all’indagine fino al 30 settembre, inviando una mail vuota all’indirizzo questionariosapienza@gmail.com. In risposta si riceverà una mail con il link per accedere alla compilazione, che richiede in media circa 25 minuti (tuttavia è possibile salvare le proprie risposte e riprenderle con più calma e lucidità in un momento successivo); tutta l’operazione si svolge nell’assoluto rispetto della privacy e in nessun caso sarà possibile risalire all’identità dei partecipanti...".

Percorriamo (gratis) percorsi per competenze!

1 agosto 2014


Dal sito del Prof. Federico Batini, è possibile scaricare gratuitamente i Quaderni dei percorsi per competenze da lui redatti dopo anni di sperimentazione condotte insieme a tanti insegnanti e formatori. 
"...I percorsi sono completi di attività, materiali per gli insegnanti, progettazione dei tempi, degli obiettivi e indicazioni sulle avvertenze per la conduzione. Non hanno l’ambizione di essere dei punti di arrivo, ma quella di costituire un punto di partenza dal quale ciascuno possa poi costruire la propria didattica...".