Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Diamogli una bella lezione (in 3 mosse)!

30 settembre 2014


Su Rai Scuola, la possibilità di creare facilmente per i propri alunni le nostre personali lezioni multimediali,  pubblicandole online per condividerle.

Io riciclo: tu ricicli?

29 settembre 2014


"Conai lancia la nuova edizione del concorso dedicato agli alunni delle scuole secondarie di primo e secondo grado. Consorzio Nazionale Imballaggi – con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – promuove per l’anno scolastico 2014/2015 il concorso a premi “Io riciclo, e tu?”.
Tutti gli studenti che in aula seguiranno il percorso formativo di educazione ambientale proposto dal Consorzio potranno mettersi alla prova e realizzare una campagna di informazione e sensibilizzazione, rivolta ai cittadini del proprio Comune di residenza, dedicata alla raccolta differenziata e al riciclo dei 6 materiali di imballaggio (acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro) gestiti da Conai attraverso i consorzi di filiera.
Cartelloni, spot radiofonici o televisivi, manifesti. Sono tante le declinazioni e i linguaggi che i ragazzi potranno usare per convincere i propri concittadini a realizzare una raccolta differenziata di qualità...".
Alla classe vincitrice verrà assegnato "...un Kit L.I.M (lavagna interattiva multimediale e proiettore).
I ragazzi che si aggiudicheranno il secondo posto riceveranno una postazione completa PC (con monitor, tastiera e tavoletta grafica); una libreria di eco-design sarà il premio destinato alla classe terza classificata.
Il concorso a cui potranno partecipare gratuitamente gli alunni delle Scuole Secondaria di I grado e del Biennio delle Scuole Secondarie di II grado partirà il 29 settembre 2014 e terminerà il 27 marzo 2015...".

Qual / Qual'/ è la forma giusta?

28 settembre 2014



I giorni del pulcino.

26 settembre 2014



"I giorni della settimana" è una semplicissima app per cellulare / tablet Android, frutto dei miei primissimi passi nell'impervio mondo della programmazione Java - Android. Deriva dal mio programma per PC "I GIORNI della settimana", di cui in pratica riprende solo la nota "Filastrocca del pulcino": anche i più piccoli potranno dunque imparare la sequenza dei giorni della settimana semplicemente ascoltandone il testo con un "tap" su ognuno dei bottoni presenti (che riportano immagini tratte da midisegni.it). Vi è anche la possibilità, se connessi alla rete, di visionare un breve filmato naturalistico sulla nascita di un pulcino.

L'app è liberamente scaricabile da questa pagina.

Tutti possono programmarsi il futuro.

25 settembre 2014


Da ottobre il "coding" anche nella scuola primaria, con lo scopo di formare bambini capaci di programmare, creando con l'informatica. È proprio questo l'obiettivo di "Programma il futuro", l'iniziativa oggetto della circolare del ministero diffusa nei giorni scorsi che prevede l'introduzione del coding nelle scuole italiane (come anticipato da #labuonascuola). Importante: Programma il futuro è un progetto che nasce soprattutto per le scuole, ma tutti coloro che sono interessati possono partecipare: docenti, genitori, altri utenti, nessuno escluso, previa iscrizione. 
(L'apposito modulo da compilare, piuttosto macchinoso, andrebbe però rivisto: ad es., campi non contrassegnati da asterisco risultano poi obbligatori...).

La lepre di Inaba.

23 settembre 2014


"La lepre di Inaba" è uno dei tanti testi di letteratura per l’infanzia proposti dall'International Children’s Digital Library (ICDL), una biblioteca digitale multilingue dove reperire gratuitamente una raccolta vastissima di opere letterarie provenienti da tutto il mondo e destinate a bambini e ragazzi.

Via | Bianco sul nero

Diventare più intelligenti? Si può!


In ogni caso, le 30 attività stimola-intelligenza male non faranno...

Tappa la talpa!

22 settembre 2014


"Tappa la talpa" è una semplicissima app per cellulare / tablet Android, frutto dei miei primissimi passi nell'impervio mondo della programmazione Java - Android. Trattasi di un giochino assai elementare che mette alla prova la capacità di coordinazione oculo-manuale dei più piccoli: su un campo si spostano velocemente e in modo del tutto casuale tre sagome di animali (una talpa, un gatto e un cane); occorre "colpire" con un "tap" del dito solamente la talpa, guadagnando così un punto ogni volta. Se involontariamente si colpiscono il cane o il gatto o...l'erba del prato, si perde ogni volta un punto. Al raggiungimento di 30 punti, il giochino termina con un bell'applauso al piccolo utente vincitore.
Il giochino è liberamente scaricabile a questo indirizzo. Il file tappatalpa.apk va poi trasferito tramite il cavetto USB dal PC al device Android e quivi installato, non prima di aver messo il segno di spunta all'opzione (presente nella Sezione sicurezza del dispositivo) che consente l'installazione di apps da fonti diverse dai normali play store online.

N. B.: il download di un file apk (nato in ambiente Android) su un PC Windows può mettere in allarme l'antivirus eventualmente presente sul proprio computer: allarme da ignorare, trattandosi di falso positivo.




De Mauro dixit.


Da Internazionale: "...Per chi vuole capire un sistema scolastico, magari prima di annunciare mirabili riforme, non ci sono scorciatoie...Vogliamo avere una buona scuola? Dobbiamo affidarla a buoni insegnanti. Vogliamo che questi abbiano la concentrazione di qualità umane, intellettuali, etiche che fanno il buon insegnante? Dobbiamo attingere alle energie migliori di una società. Nei paesi poveri è diverso, ma nei paesi con un reddito pro capite superiore a 20mila dollari all’anno questo è possibile solo a una condizione preliminare: buoni stipendi per chi insegna. È vero che gli insegnanti sono tanti e tenere alti i loro stipendi costa, ma, come mostra l’Ocse (pagine 456-459), è un investimento necessario se si vogliono sistemi scolastici con buoni risultati educativi...".

Com'è andata oggi a scuola? Boh!...

18 settembre 2014


Su "Huffingtonpost.it", la lista delle domande da fare ai propri figli sulla scuola, ben più coinvolgenti della solita "Com'è andata oggi?". Con qualcuna di esse sarà più facile forse ottenere qualcosa in più rispetto ai soliti, laconici "OK!" o "Bene"...o addirittura "Boh..."...

Si ricomincia (da qualche parte)...

15 settembre 2014



...e da qualche parte era / è difficile e pericoloso andare a scuola...

Le noci di Fra Galdino-Renzi.

14 settembre 2014


Su La Tecnica della Scuola, si sottolinea quanto detto da Renzi a Bari, dal palco della Fiera del Levante: la riforma della scuola non sarà fatta sulla testa di genitori e docenti, ma "sarà discussa per un anno...andremo per un anno casa per casa, scuola per scuola".
Converrà cominciare a mettere da parte le noci, ops!, i pareri...

L'IMprovvida rottamazione delle LIM.

13 settembre 2014


Su iSchool, Alex Corlazzoli interviene sul tema della ... quasi rottamazione delle LIM adombrata nel recente documento governativo de "La buona scuola". E conclude:
"La scommessa non è mandare in soffitta le Lim ma fare in modo che esse diventino uno strumento utile, usato da chi le conosce, messo in connessione con altri apparecchi digitali. La Lim può essere una risorsa per gli insegnanti e per gli stessi alunni. E poi in fondo, non occupa così tanto spazio e non spaventa nessuno...".

E ricordiamoci di Erickson...

11 settembre 2014


...e degli svariati materiali (video e contributi in PDF liberamente scaricabili) sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento che mette a disposizione delle scuole e delle famiglie tramite il suo "Sportello DSA" . 


Camera con vista (debole).

10 settembre 2014


Su Repubblica.it, l'allarme per la percentuale di chi in Italia è costretto a far uso di occhiali: "... è balzata in quarant'anni dal 13 al 25%. La colpa è della 'visione corta' dovuta all'aumento della vita al chiuso, ma gli esperti puntano il dito anche sul tempo eccessivo trascorso a guardare gli schermi luminosi di strumenti e giochi digitali...".

Morta la LIM? Viva la LIM!

8 settembre 2014


"Ogni strumento può essere valido oppure no, dipende dall'uso consapevole che se ne fa...". 
Parole sante.

Servirà l'inginocchiatoio?

6 settembre 2014


Su Professione Insegnante, un pepato intervento sulla carriera dei docenti secondo le nuove prospettive introdotte alla discussione da parte del Governo Renzi.

La scuola di Renzi? No, di tutti.

3 settembre 2014


 La versione in PDF del documento "La buona scuola".

La video-presentazione:




I nonni? Su Internet!


È in partenza la tredicesima edizione del progetto di alfabetizzazione digitale per la terza età Nonni su Internet. Per aderire si può compilare il modulo on line da inviare poi compilato per fax al n. 0642000442 o via mail a c.stajano@mondodigitale.org.

Dal docente "analogico" a quello "digitale".

1 settembre 2014


Su iSchool, Alessandro Bencivenni si occupa delle scelte da operare sul piano della formazione dei docenti al digitale.
"L’idea di un docente esperto che formi i colleghi è da sostenere con forza, ma non dobbiamo dimenticare che qui non si parla di trasmettere le conoscenze per prendere una qualsiasi patente informatica, ma si tratta di rivoluzionare la didattica, e le tecnologie da sole non possono certo farlo. Servono teste pensanti...".