Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

5 stelle, 7 soluzioni (per la scuola).

28 febbraio 2015


Su "La Tecnica della Scuola" si dà conto delle “Sette soluzioni per la scuola” presentate il 27 febbraio dal Movimento 5 Stelle nel corso di una conferenza stampa presso la Camera. Riguardano edilizia scolastica, reclutamento dei docenti, no alle classi pollaio, limitazione dei contributi volontari, update dell’istruzione, salute degli studenti, lotta ai diplomifici e stop ai fondi statali per le scuole paritare.

Buona Scuola? Macché: Bella Scuola!

27 febbraio 2015


Su west-info.eu, si commenta uno studio inglese "...che ha coinvolto circa 4mila alunni, dimostrando come la conformazione fisica della classe incentiva del 16% in più l’anno le capacità di scrivere, leggere e far di conto degli studenti...".

So cos'è Socloo!

26 febbraio 2015


Su Ischool, l'intervista ad Andrea Armellini, ideatore di Socloo, piattaforma di social learning, che porta la scuola online, tra condivisione e collaborazione e che partirà a livello nazionale nei prossimi giorni (il 2 marzo).

Donne nell'arte: le 10 più belle.

25 febbraio 2015


Su Artiamo by Libreriamo, uno speciale in vista della Festa della Donna: la donna nell'arte nei 10 ritratti più belli.

Una scuola da penetrare.

24 febbraio 2015


La conclusione dell'applauditissimo intervento di Luigi Berlinguer all'iniziativa del PD sulla Buona Scuola. Il testo completo qui.

La scuola cambia, cambia l'Italia. Gattopardo archiviato?

23 febbraio 2015


Su Repubblica.it, una buona cronaca, con video e links di approfondimento, dell'evento del Pd che presentava "La scuola cambia, cambia l'Italia", organizzato per festeggiare il primo anno del governo del premier Mattero Renzi.

You(Baby)Tube.

22 febbraio 2015


Su Repubblica.it, la conferma di una notizia che circolava da qualche tempo: in arrivo una versione di YouTube dedicata a bambini e ragazzi fino ai 12 anni.

La coppa del papà? Eccola qua!

21 febbraio 2015


Su Nostrofiglioit, le istruzioni per costruire con materiali di recupero una bella coppa "d'oro" da regalare al papà n. 1 in occasione della sua festa (chi ha tempo non aspetti tempo...).

Ancora coding rosa.

20 febbraio 2015


"Giorgia di Tommaso, 24 anni, laurea triennale in informatica, sta proseguendo la formazione con la laurea magistrale. Appassionata di grafica e nuove tecnologie. Nel tempo libero sviluppa app per android. L'esperienza di tutor comincia all'eavento CodingGirls Roma-Usa. E continua...".

Storytelling? Son tutte storie!...

19 febbraio 2015


Su Insegnanti 2.0, approfondito e documentato post sul Digital Storytelling, "...ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.)...".

Voti con A, B, C, D... rieccoli!

18 febbraio 2015


Su Corriere.it, si parla della Circolare che riguarda la sperimentazione per la "certificazione delle competenze": per gli alunni "...che concludono i cicli del primo grado - quinta elementare e terza media - alla tradizionale pagella che valuta con un numero la capacità di far di conto e coniugare i verbi, si aggiungerà presto una scheda che descrive la «padronanza dei saperi acquisiti, la capacità di usarli per affrontare compiti e problemi, complessi e nuovi, reali e simulati»...".

Tutti al Quirinale!

17 febbraio 2015

Con la guida delle voci di Francesco Pannofino e Isabella Ragonese "...è possibile ammirare la ricchezza artistica del Palazzo del Quirinale, sede della Presidenza della Repubblica, anche attraverso una visita virtuale realizzata con immagini "immersive" (come se il visitatore fosse nelle sale o nei corridoi) ad alta definizione...".

Programmare roba da maschi? Agnese dice no!


Agnese Trozzo, 23 anni, laurea triennale in informatica e passione per la programmazione e la rete. L'esperienza di tutor comincia all'evento CodingGirls Roma-Usa. E continua...

Alè! Potrei tornare a insegnare!

16 febbraio 2015


Su Orizzonte Scuola si commenta una circolare della ministra Madia nella quale si adombra la possibilità di incarichi di docenza da assegnare ad insegnanti in pensione. "...Una circolare che ci pare alquanto contraddittoria con la volontà di liberare posti per i giovani docenti...".

(Per quanto riguarda me, docente pensionato da 9 anni, me ne guarderei bene di avvalermi di tale eventuale possibilità... : ).

Su, docenti, animo!

15 febbraio 2015


Su TeachTought vengono presentati 50 tools e risorse per l'animazione in ambito didattico. Nella prima parte della lista sono linkate risorse per la creazione di animazioni originali da utilizzare per le proprie lezioni. Nella seconda parte sono linkati archivi di lezioni animate già pronte per essere utilizzate / condivise con i propri alunni.

L'analfabetismo digitale? Sia per tutti un'ossessione!

14 febbraio 2015


Su Agenda Digitale: "...Rispetto all’analfabetismo del dopoguerra il fenomeno di oggi dell’analfabetismo digitale e informativo è molto più profondo (perché affonda le radici nell’analfabetismo funzionale) e ampio (perché riguarda anche i giovani scolarizzati) e non si risolve con un recupero una tantum come ai tempi del maestro Manzi. L’alfabetizzazione digitale e informativa ha bisogno di presìdi e risorse permanenti per tutte le fasce di età. Presìdi e risorse che oggi non esistono, o sono insufficienti...".

Leggere un quadro? Bastano tre mosse!

13 febbraio 2015


Sul blog Didatticarte, un post assai articolato e ricco di immagini di supporto dedicato alla lettura dell'opera d'arte. Viene proposto un approccio alla stessa basato su tre parole-chiave: tecnica, soggetto e poetica

Belli sì, (cyber)bulli no!

12 febbraio 2015


Su Bimbisaniebelli.it, si commentano i risultati dell'indagine “Abitudini e stili di vita degli adolescenti 2014”, realizzata dalla Società italiana di pediatria, sostenendo tra l'altro che "...il cyberbullismo tra adolescenti è ormai una vera e propria emergenza, perché tende a interessare una percentuale sempre più elevata di giovanissimi...".

Fai (facciamo) i compiti!

11 febbraio 2015


Su Repubblica.it, l'annoso problema dei compiti a casa, con riferimento a quella sorta di "...mutazione genetica, per cui dalla frase canonica 'fai i compiti' si è passati al 'facciamo i compiti'. Una co-gestione che però non sembra fare bene né ai piccoli né ai grandi...".

Vedere per ricordare.

10 febbraio 2015


Una serie di video della Rai per il Giorno del ricordo, solennità civile nazionale italiana che si celebra ogni anno il 10 febbraio per commemorare le vittime dei massacri delle foibe e dell'esodo giuliano-dalmata.

Per la "scuol@2.0"? Basteranno 437 anni!

9 febbraio 2015


Così Gian Antonio Stella su Corriere.it: "...Dopo le mirabolanti promesse di un fantastilione di triliardi siamo messi così: le «scuol@2.0» all’altezza delle sfide digitali mondiali sono in Italia 38 su 8.519. Di questo passo, accusa Tuttoscuola, occorreranno «437 anni per digitalizzarle tutte». È una sconfitta epocale. Che la dice lunga sulle indecorose panzane che ci sono state rifilate per anni...".

Buona la scuol@2.0!

La Grande Guerra: vediamoci chiaro.

8 febbraio 2015


Un'antologia ipertestuale di cronache per il centenario della Grande Guerra realizzata in modo specifico per non vedenti / ipovedenti. Infatti...
"...L'intera opera è accessibile mediante barra Braille e sintesi vocale. Per ogni immagine od elemento grafico viene fornita una descrizione il cui testo è leggibile al passaggio del mouse e con gli ausili tiflotecnici sopra menzionati. Per la fruizione delle illustrazioni da parte degli ipovedenti sono proposti ingrandimenti di particolari e viraggio delle immagini secondo la tecnica del contrasto cromatico. Il layout del testo, studiato per la scelta dei caratteri e relativa dimensione, è disponibile in diverse modalità di visualizzazione per la personalizzazione dei contrasti...". 
Per non vedenti / ipovedenti, sì, ma utile a tutti!

Come iscrivere il pupo.

7 febbraio 2015



Iscrizioni online 2015/2016. Guida rapida: La REGISTRAZIONE a cura della prof.ssa Caterina Policaro

Chi dovrebbe valutare i docenti?

6 febbraio 2015




Su La Tecnica della Scuola, si parla della valutazione dei docenti e si introduce un sondaggio in merito:
"Il nostro nuovo sondaggio questa volta si basa su un principio chiave insito nella proposta della “Buona scuola”: la valutazione dei docenti per riconoscere loro un premio stipendiale. A parere dei nostri lettori, data per certa da parte del Miur la scelta della loro valutazione, come sarebbe opportuno valutare?".

Già: il "come" e il "chi"...questioncelle non da poco...

Per piccoli rebusmaniaci.

5 febbraio 2015


"Rebus Mania" è una semplicissima app per cellulare / tablet Android, che deriva, sia pur parzialmente, dal mio programma per pc omonimo presentato qui. L'app propone ai ragazzi la risoluzione di una serie di 10 rebus, (quasi) tutti molto facili. È liberamente scaricabile da qui.

Il Carnevale si avvicina.

Quello "degli animali" è già qui.

Lettera di un dirigente ai suoi docenti.

4 febbraio 2015


Su MetaDidattica, "...la lettera che il preside di un liceo americano aveva l’abitudine di inviare ai suoi insegnanti, all’inizio di ogni anno scolastico..".

Ma quanti soldi alle scuole (private)!

3 febbraio 2015


Dall'inchiesta de L'Espresso: "...Da una parte scuole pubbliche a corto di risorse, con 250 mila insegnanti precari ed edifici senza sicurezza come testimoniano i crolli nell’asilo di Milano e nella media di Bologna di inizio gennaio. Dall’altra istituti privati che continuano a essere finanziati da Stato e Regioni con una dote che sfiora i 700 milioni di euro l’anno, senza che alle sovvenzioni corrisponda un controllo sulla qualità...".
C'è (buona) scuola e (buona) scuola...

Benedetta ministra! Insegnare una materia in inglese alla primaria?

2 febbraio 2015


Su Minima educationis, il pedagogista Benedetto Vertecchi, docente di Pedagogia sperimentale presso l'Università Roma Tre, se la prende con la balzana idea della ministra Giannini di introdurre nella scuola primaria l'insegnamento di una disciplina in lingua inglese.

"...Accade, invece, che i modernizzatori di turno si sforzino di coprire la mancanza di una politica della lingua italiana, quella parlata da le genti del bel paese là dove ‘l sì suona» (Inf. XXXIII, vv. 79-80), spingendo a usare la lingua imperiale (o, meglio, la sua versione impoverita, che meglio risponde alle esigenze della globalizzazione). Rettori a caccia di lustrini, ministri che spesso come rettori si erano già insigniti di quei lustrini, tablerondisti   che si intendono di educazione come della coltivazione dei pomodori su Marte, prima hanno sostenuto l’opportunità di impartire l’insegnamento in inglese nelle università, ora vanno sostenendo la necessità che per parte dell’attività didattica si usi tale lingua già al livello primario. Hanno mai riflettuto questi signori sulle conseguenze delle loro scelte? Invece di continuare la campagna promozionale sulla Buona Scuola, non sarebbe il caso di promuovere, non solo nelle scuole, ma nell’intera società, iniziative per la diffusione della conoscenza della lingua italiana, della letteratura, dell’arte, della musica? L’Italia è il paese di Galileo: ma quanti italiani hanno mai letto una riga dello studioso che ha fornito (in una splendida lingua italiana) un  contributo determinante allo sviluppo delle scienze sperimentali? Purtroppo,  si deve aggiungere: quanti sarebbero in grado di capire testi come il Dialogo sui massimi sistemi?...".

Risorse inglesi.

1 febbraio 2015


Una guida esaustiva per chi s'inoltra nel mondo delle risorse per l'apprendimento dell'inglese.