Un blog dal passato

Nato nel 2003 come uno dei primi blog didattici per alunni di Scuola Primaria (se non il primo...), diventa nel 2006 un blog di segnalazioni di risorse online e di software didattici free per docenti e alunni delle Scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado.

Prove Invalsi? A volte utili, a volte no, a volte dannose.

30 aprile 2016

https://www.facebook.com/187465577947087/videos/1348753691818264/

Reginaldo Palermo, vicedirettore della 'Tecnica della Scuola' e dirigente scolastico emerito, nel corso del Convegno "Dal NO ai Comitati 'PREMIALI' all'alternativa alla 'RIFORMA' Renzi", organizzato dall'Unicobas e svolto a Roma venerdì 29 aprile, ha sostenuto: "...Non sta scritto da nessuna parte che questo genere di prove (Invalsi) debbano essere messe sull'altare. E che debbano avere sempre un alto rilievo, siano venerate e considerate come il nuovo vangelo della scuola. Nella scuola elementare, dalle mie parti, si inizia a far esercitare gli alunni sin dai primi giorni di aprile, a volta già da marzo sulle prove Invalsi: ciò rappresenta una follia da un punto di vista pedagogico".
Certamente, le prove Invalsi meritano il giusto rilievo: rappresentano, secondo Palermo, "uno dei tanti strumenti che si possono eventualmente utilizzare nella scuola per valutare gli alunni". A seconda dei casi, delle classi, dei contesti socio-culturali territoriali, "possono essere utili, possono non servire a niente, a volte sono anche dannose. Ma purtroppo nei nostri istituti questo tipo di dibattito è del tutto assente".

Internet: la prima volta in Italia.

29 aprile 2016

http://www.repubblica.it/tecnologia/2016/04/29/news/1986-2016_trent_anni_fa_il_primo_ping_che_collego_l_italia_a_internet-138688957/?ref=HRER3-1

Su Repubblica.it, Riccardo Luna rievoca il primo collegamento italiano a quella che doveva diventare la grande rete. "...Era il 30 aprile 1986. L’Italia si era collegata a Internet. E non se ne accorse nessuno...".

Il Manifesto del '16? Ci metto la firma.

https://www.change.org/p/la-crescita-digitale-in-italia-deve-essere-una-priorit%C3%A0-per-tutti-il-manifesto-dei-campioni-digitali?recruiter=84950678&utm_source=share_petition&utm_medium=twitter&utm_campaign=share_twitter_responsive

La petizione lanciata da Riccardo Luna, del Movimento CampioniDigitali, per chiedere a governo, imprese, RAI e ad altre istituzioni di collaborare per colmare il divario di competenze digitali presente nel nostro Paese, dal momento che l'Italia ne ha urgente bisogno, sia sul posto di lavoro che a casa. 

Pronti... Concorso... Via!

28 aprile 2016

https://youtu.be/W6UXEDbqt_0

Pubblicato un video tutorial per i candidati al Concorso Scuola, oggi al via con prove scritte per i primi 1.912 candidati. Oltre 2.500 le sedi d’esame, 63.712 i posti a bando.

Anche ai miei tempi c'era il video tutorial per i candidati... e si faceva la prova scritta al computer...
In ogni caso, auguri!

Premi ai prof: un caos non per caso.

27 aprile 2016

http://www.repubblica.it/scuola/2016/04/26/news/soldi_ai_prof_piu_anziani_anzi_no_ai_piu_tecno_il_caos_nelle_scuole_per_i_premi_al_merito-138468038/

Su Repubblica.it, si parla dei mugugni e delle polemiche che accompagnano l'introduzione del bonus che premia il merito degli insegnanti. "... Fra proteste e ritardi, dall'infanzia alle superiori, gli istituti si mettono in moto e cominciano a definire i criteri. Chi vorrebbe premiare il professore di lungo corso, quello che sta per andare in pensione. Chi gli innovatori: quelli che portano i ragazzi a teatro la domenica, che insegnano con le lavagne digitali o fanno partecipare gli studenti a progetti internazionali. Chi preferirebbe assegnare il bonus a quelli che fanno lezioni supplementari di lingua italiana agli stranieri, o organizzano iniziative per i ragazzi svantaggiati o, genericamente, "danno un contributo al miglioramento della vita scolastica".

Va be', dai, era prevedibile!...

La scuola? D'estate e nei festivi non chiude!

26 aprile 2016

http://www.orizzontescuola.it/news/giannini-scuole-aperte-anche-destate-anche-nei-giorni-festivi-insegnanti-ci-sono-si-punter-spor

Su Orizzonte Scuola, si dà conto di una intervista a Il Mattino del Ministro Giannini che parla di scuole aperte anche d'estate, anche nei giorni festivi: questo nelle periferie delle grandi città. Per far cosa?
"...Non si tratta di prolungare nella giornata l'apprendimento delle materie tradizionali, si punterà sullo sport, sulla musica, sulle attività di laboratorio...".

La Gloria di Elsa.

25 aprile 2016

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/04/23/25-aprile-elsa-lex-staffetta-bambina-lottai-coi-partigiani-ma-nessuno-ci-credeva-mi-guardavano-come-fossi-una-poco-di-buono/2663827/

Su Il Fatto Quotidiano, il racconto di Elsa Pelizzari, nome di battaglia Gloria, volontaria a 14 anni: "Avevo passato molto tempo sulle montagne circondata da uomini e la gente mi umiliò per anni sospettando chissà cosa". Rischiò la vita fino agli ultimi giorni prima della Liberazione.

Era giunta l'ora.

https://twitter.com/fgutoledo1

 Da #laverabuonascuola

Videoapprendimento? Ci vuole criterio (meglio: criteri)!

24 aprile 2016

didattici

Sintetica ma chiara infografica di Laura Antichi sui I criteri per la scelta dei video nel momento preparatorio di un'esperienza di apprendimento.

La scuola? In realtà, un reality...

22 aprile 2016

http://www.uil.it/uilscuola/node/4502 
Su UIL Scuola: "...Nelle scuole girano questionari anonimi per individuare gli insegnanti da premiare. La scuola non è un reality. Non siamo in un talent in cui si vota in base al gradimento personale. Vince chi ha più voti.  Si metta fine a questo modo di procedere offensivo e improvvisato – è il monito del segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi, che punta il dito sul modo di procedere in merito alla questione aperta dell’assegnazione del  bonus agli  insegnanti...".

Internet Day, a beautiful day.

20 aprile 2016


Da Arturo Di Corinto su "Animatori digitali": "In occasione dell'Internet Day si stanno raccogliendo su #chefuturo! le storie dei pionieri della rete in Italia. Di chi l'ha usata per primo, di chi ci ha fatto un'impresa, di chi ci ha sognato intorno. Se volete contribuire, questo è il link che fa per voi.
http://www.chefuturo.it/30-anni-di-internet/"

La mappa delle mappe.

19 aprile 2016

https://www.mindomo.com/it/mindmap/cb000aed4a184e758622a73ab44d4d0c

Su Mindomo.com, le varie tipologie di rappresentazioni grafiche in ambito didattico (mappe concettuali, mappe mentali, schemi, presentazioni statiche e dinamiche...) in una...mappa di Patrizia Vayola, utilissima in quanto di ogni applicativo esaminato propone video tutorial ed esemplificazioni pratiche in italiano: una vera guida operativa tutta da "scoprire" seguendo le precise indicazioni della mappa stessa...

No, tu no.

18 aprile 2016

http://www.corriere.it/cronache/16_aprile_18/05-interni-documentoacorriere-web-sezioni-c7a55c92-04ee-11e6-9af5-d262a7a5f049.shtml

Su Corriere.it, la notizia della ragazzina autistica che "...era stata rifiutata dai compagni di classe che, con un fitto carteggio di messaggi su WhatsApp, avevano fatto sapere di non volerla in stanza con loro. Sua mamma aveva optato per tenerla a casa: «Se non la vogliono, non è giusto che partecipi; è già stata umiliata, evitiamo ulteriori violenze». La scuola non aveva sollevato obiezioni e aveva tirato dritto, annunciando che la gita ci sarebbe ugualmente stata per tutti gli altri studenti...". 

Una di quelle notizie dal mondo della scuola che non si vorrebbero mai sentire...

Contro il bullismo? Un bacio!

17 aprile 2016

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Cinema-Un-bacio-di-Cotroneo-al-ministero-dell-Istruzione-la-diversita-contro-il-bullismo-faccaf10-4be2-4724-b6d5-1ffd79e885a6.html

Lunedì 18 aprile nei locali del ministero della Pubblica istruzione sarà proiettato il film 'Un Bacio' di Ivan Cotroneo. Il film, già dalla sua uscita nelle sale il 31 marzo, sta diventando un punto di riferimento non solo per gli adolescenti ma anche per le istituzioni, evidenziando i problemi del bullismo e del cyber bullismo e le loro conseguenze.

Tutti a bordo con la mappa delle competenze digitali!

16 aprile 2016

https://insegnantiduepuntozero.wordpress.com/2016/01/31/una-mappa-per-non-perdersi-tra-i-digitalskills/
Su Insegnanti 2.0, una bellissima mappa interattiva realizzata da All Aboard (con l’ottimo ThingLink) in cui "...è possibile navigare tra i digital skills che non solo ogni studente, ma anche e soprattutto ogni insegnante dovrebbe padroneggiare. Ogni ‘linea’ di questa metropolitana digitale parte con un breve video che sintetizza gli obiettivi che caratterizzano ciascuna competenza digitale, mentre le ‘fermate’ mostrano come poterle raggiungere:
  • Strumenti e Tecnologie
  • Cercare e Usare
  • Insegnare e Imparare
  • Identità e Benessere (digitali)
  • Comunicare e Collaborare
  • Creare e Innovare...".

I bambini non sono tutti uguali.

15 aprile 2016

http://www.unicef.it/doc/6750/report-card-unicef-equita-per-i-bambini.htm

Su unicef.it, il nuovo rapporto del Centro di Ricerca Innocenti dell’UNICEF che "...presenta evidenze su come la disuguaglianza colpisca i bambini nei paesi ad alto reddito. 
Il rapporto, il 13° della serie "Innocenti Report Card",  ha per titolo "Equità per i bambini: una classifica della disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi" e pone in comparazione 41 Stati dell’Unione Europea e dell'area OCSE dal punto di vista del divario tra i minori appartenenti alla fascia sociale più bassa e quelli nella fascia media.  
Le diseguaglianze sono analizzate in termini di reddito, istruzione, salute e soddisfazione nei confronti della vita...".
Inquietanti i dati che riguardano l'Italia, tra i fanalini di coda della graduatoria complessiva. 

Un po' di pò.

14 aprile 2016


Un po' di "pò" anche su Repubblica, come documenta su Twitter Jolanda Restano, che conclude desolata: "È finita!".

Quando i piccoli fanno ricerca.

13 aprile 2016

http://thinga.com/

THINGA è un divertente motore di ricerca per bambini (in inglese, ma utile anche per i piccoli italiani) che indicizza varie tipologie di contenuti: informazioni, video, foto, giochi, lezioni, ecc. Tutte queste risorse sono raggliungibili e fruibili all'interno del portale stesso, senza dover seguire link esterni a scapito della sicurezza dei piccoli fruitori.
Sempre all'insegna dell'esigenza di rendere il più possibile sicura la navigazione in rete da parte dei piccoli, va ricordato che esiste da tempo un valido e collaudato motore di ricerca tutto italiano per bambini e famiglie: Ricerche Maestre: il Web per la Scuola Primaria.
 

Computer e rete ci rendono uguali?

12 aprile 2016

http://www.scuolaetecnologia.it/2016/04/10/antonio-vigilante/didattica-digitale-disuguaglianza-sociale/

Su Scuola e tecnologia, importanti riflessioni sul rapporto didattica digitale / disuguaglianza.
"...Chiediamoci dunque: la didattica digitale favorisce la disuguaglianza sociale o può servire a combatterla?...". "...La domanda ulteriore è: se il fine è quello di fare una didattica né alta né bassa, ma che lotti contro le disuguaglianze sociali, il computer e la rete sono un aiuto o un ostacolo?...".

Bonus merito? Meriterebbe riflettere...

11 aprile 2016

http://www.orizzontescuola.it/news/bonus-merito-scatener-nelle-scuole-guerra-bande-parola-dirigente-scolastico-lettera

Su Orizzonte Scuola, la lettera di un dirigente scolastico sul bonus ai docenti "meritevoli".
"...Si avvicina il momento di dare il bonus ai docenti. Qualunque criterio sarà adottato, temo che creerà nelle scuole momenti di tensione e di rabbia, il contrario del clima sereno educativo che si richiede per fare un buon lavoro educativo e didattico con gli allievi. Infatti il bonus ai docenti ritenuti più bravi (il 10%), non farà scattare l'emulazione da parte degli altri docenti esclusi, ma l'invidia e la rabbia, tanto che potrebbe invece far adottare da parte di costoro una specie di sciopero passivo: 'Non sono stato premiato? Non sono ritenuto bravo? Quindi non faccio niente per la scuola, oltre al mio lavoro dovuto, non do una mano a risolvere i problemi, faccio il minimo possibile, non do la disponibilità a sostituire i miei colleghi assenti, non porto gli alunni in gita, non sono disponibile a fare aggiornamento'…Andrebbe piuttosto sposata l'idea di una carriera dei docenti dove si valuta il curriculum vitae del docente, i ruoli ricoperti  all'interno dell'organizzazione scuola, i risultati degli apprendimenti dei propri allievi, i corsi di formazione a cui si è partecipato, le competenze acquisite (per es. saper adoperare la LIM).”

A parte l'esempio di competenza acquisita non così convincente ed ... esemplare (saper adoperare la LIM? Anvedi oh!...), difficile non concordare col D.S...

Piccoli creativi? Su Creatubbles!

9 aprile 2016

https://www.creatubbles.com/

Creatubbles è una piattaforma/comunità online in cui i bambini di tutto il mondo, di età inferiore ai 13 anni, possono esprimersi creativamente in tutta sicurezza, condividendo gallerie virtuali in cui esporre le foto di propri disegni, sculture, costruzioni in Lego, ecc. In tutta sicurezza, si diceva, in quanto nelle foto delle proprie creazioni non devono comparire  parti del corpo, neanche una mano, e le immagini vengono comunque visionate e valutate prima di comparire sul social.

I bulli? Sono in mezzo a noi.

8 aprile 2016

http://www.repubblica.it/scuola/2016/04/07/news/scuola_bullismo_universita_cattolica_milano-137124643/?ref=HREC1-28

Su Repubblica.it, si parla di allarme bullismo nella scuola. "...Lo lancia la Chiesa cattolica in un sondaggio nazionale svolto in tutte le regioni. Dall'inchiesta emerge che circa il 20% di studenti degli istituti primari e secondari - circa 850 mila giovani su una popolazione scolastica primaria e secondaria di circa 4 milioni 280 mila studenti - ha assistito ad episodi di violenza tra ragazzi, di aggressioni anche a docenti e a manifestazioni di razzismo..".

Margherita Hack, the stellar lady.

7 aprile 2016

 http://timbuktu.me/blog/free 

Su ischool.startupItalia.eu, si parla della startup Timbuktu che ha pubblicato un ebook per bambini da scaricare gratuitamente. La vita della grande astrofisica viene raccontata in inglese e con accattivanti immagini in stile cartoon.

La scienza giovane (dai 3 ai 5 anni e mezzo).

6 aprile 2016

http://www.repubblica.it/scuola/2016/03/23/news/scuola_scienze_bambini-136118223/

Su Repubblica.it, si sottolinea come da Milano a Roma aumentino "...le ore di lezione in cui i più piccoli hanno un primo approccio con chimica, biologia, fisica e anatomia. Partendo sempre da semplici domande. Corsi isolati, che ora il ministero vuole portare in tutta Italia...".

Le altre principesse.

5 aprile 2016

http://www.rapsodiaedizioni.com/portfolio-item/frida-kahlo-antiprincipesse-1/

Rapsodia edizioni presenta "Frida Kahlo", la prima delle "nuove principesse, delle antiprincipesse, che si sporcano costantemente le mani e combattono per affermare se stesse e quello in cui credono, anche se non possiedono un castello...". Un libro interattivo per bambini (6-12 ann) con cui imparare divertendosi.

Le stelle sono tante (milioni di milioni...).

4 aprile 2016

http://www.repubblica.it/scienze/2016/04/02/foto/un_tuffo_nella_centro_della_via_lattea_mezzo_milione_di_stelle_nella_foto_hubble-136739359/1/?ref=HRESS-27#1

Su Repubblica.it, uno slideshow basato sull'immagine agli infrarossi che il telescopio spaziale ha scattato puntando al nucleo centrale della Via Lattea, la zona più densamente popolata della nostra galassia.

E sempre a proposito di stelle: riuscite a vedere la stella a 5 punte "nascosta" nell' immagine qui sotto?


67 anni? Non sulla gru, ma neanche in classe!

3 aprile 2016

http://www.tecnicadellascuola.it/archivio/item/19542-pensioni-da-cambiare,-non-si-puo-tenere-una-classe-fino-a-67-anni.html

Da La Tecnica della Scuola: “Non si può stare fino a 67 anni su un ponteggio o a tenere una classe di un asilo”. È una realtà amara quella descritta il 2 aprile da Dalida Angelini, segretaria della Cgil Toscana, nel giorno in cui sono scesi in piazza in diverse città Cgil, Cisl e Uil, per chiedere di cambiare la legge Fornero sulle pensioni e rendere meno rigidi i criteri per l'uscita...".

Al voto per il "Parlawiki"!

2 aprile 2016

http://bambini.camera.it/concorso/#mainmenu


La Commissione mista Camera dei deputati e Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca ha concluso la selezione di tutti i lavori pervenuti per il Concorso "Parlawiki" secondo le modalità e nei tempi prescritti, scegliendo i cinque migliori elaborati per ciascuna delle due categorie scolastiche ammesse alla partecipazione dell'edizione 2015-2016 del Concorso "Parlawiki". Gli elaborati sono, pertanto, pubblicati e visionabili sul sito dei bambini della Camera dei deputati (http://bambini.camera.it) per essere letti e votati con modalità on-line dagli utenti del sito a partire dal 1 sino al 15 aprile 2016.
Gli elaborati dovevano avere ad oggetto la spiegazione e l’illustrazione da parte degli alunni dell'ultimo anno di Scuola Primaria e della Secondaria di primo grado esclusivamente di uno dei seguenti vocaboli già inseriti o da inserire nella sezione “Parlawiki”: 
1. Parlamento. 2. Voto. 3. Deputato. 4. Aula. 5. Assemblea. 6. Legge. 7. Partecipazione. 8. Maggioranza e opposizione. 9. Discussione. 10. Costituzione. 11. Democrazia.